Pulp Fiction compie 20 anni, e li festeggia al cinema

Il capolavoro di Quentin Tarantino viene proiettato per tre giorni sul grande schermo, un'occasione imperdibile

Per il ruolo poi interprpetato dalla Thurman erano state prese in considerazione Isabella Rossellini, Michelle Pfeiffer, Meg Ryan, Daryl Hannah
Per il ruolo poi interprpetato dalla Thurman erano state prese in considerazione Isabella Rossellini, Michelle Pfeiffer, Meg Ryan, Daryl Hannah
  • Per il ruolo poi interprpetato dalla Thurman erano state prese in considerazione Isabella Rossellini, Michelle Pfeiffer, Meg Ryan, Daryl Hannah
  • La katana con cui Bruce Willis si fa giustizia in Pulp Fiction ritornerà come vera e propria protagonista in Kill Bill
  • Harvey Keitel è lo strepitoso Mr.Wolf, che risolve problemi!
  • Vincent Vega e Jules Winnfield, al soldo di Marsellus Wallace
  • John Travolta e Samuel L.Jackson, protagonisti di Pulp Fiction
  • Uma Thurman nei panni della stuzzicante Mia Wallace
  • Da lunedì 7 per tre giorni Pulp Fiction si potrà vedere sul grande schermo
  • L'attore Harvey Keitel è il carismatico ed eloquente Mr. Wolf
  • John Travolta ricevette la nomination come miglior attore agli Oscar di quell'anno, ma non portò a casa la statuetta
  • Tarantino e Bruce Willis di nuovo insieme sul set dell'episodio realizzato per il film Four Rooms
  • Pulp Fiction (ri)lanciò la carriera di Uma Thurman, così come quella di John Travolta
  • Il regista Quentin Tarantino
  • L'accoppiata Tarantino-Thurman ha segnato un altro successo dopo Pulp Fiction, con il film in due espisodi Kill Bill, parte I e II
  • Quentin Tarantino e l'attore Samuel L.Jackson
  • L'attore Tim Roth è Zucchino in Pulp Fiction
  • L'attrice torna sul set di Quentin Tarantino con Kill Bill
  • Il regista Quentin Tarantino, Uma Thurman e l'attore Ethan Hawke
Se anche voi venite dagli anni Ottanta come chi scrive non avrete avuto la possibilità di vedere Pulp Fiction sul grande schermo. Era il 1994 quando il film uscì al cinema e fece vincere a quel giovane regista, l’allora semi sconosciuto Quentin Tarantino, la palma d’oro al Festival del cinema di Cannes, convincendo primo su tutti, il presidente della giuria Clint Eastwood. E non contento del riconoscimento sulla Croisette, concorse anche agli Oscar, portandosi a casa il premio dell’Academy come miglior sceneggiatura originale, l’anno successivo.

Pulp Fiction torna al cinema

Ebbene, per tutti coloro che non c’erano, per quelli che non avevano ancora 18 anni (il film uscì vietato ai minori)  e per tutti coloro che vogliono rivivere le avventure di Vincent Vega, Jules Winnfield e Mia Wallace, il 7, 8 e 9 aprile il film viene proiettato nelle sale del circuito The Space Cinema, proprio per celebrare i primi 20 anni di Pulp Fiction.

Personaggi indimenticabili

Fin dal primo momento, e oseremo dire, fin dalla sua prima proiezione, questa pellicola rivoluzionaria è entrata a far parte della storia del cinema. I personaggi partoriti dalla contorta mente di Tarantino, le frasi indimenticabili e la colonna sonora magnetica hanno dato vita a scene memorabili. “Sono Mr. Wolf e risolvo problemi”, ruolo scritto appositamente per l’attore Harvey Keitel, così come il ruolo di Samuel L. Jackson era già stato deciso in fase di scrittura della sceneggiatura.

«Il cammino dell’uomo timorato è minacciato da ogni parte dalle iniquità degli esseri egoisti e dalla tirannia degli uomini malvagi…» è la citazione biblica che Jules Winnfield recita ogni volta che uccide una persona. Ma forse non tutti sanno che il vero passo tratto da Ezechiele 25, 17 è diverso da quello recitato nel film, che è stato creato dal regista e dallo stesso Samuel L. Jackson.

 Uma Thurman, Mia Wallace

Ammaliante e sofisticata, Uma Thurman, da quella prima inquadratura dei suoi piedi nudi, è entrata di prepotenza nei sogni proibiti -e non- di un’intera generazione. Pericolosa e capricciosa moglie del boss, si muove davanti alla camera da presa sensuale come non mai, facendo tornare a ballare anche l’imbolsito John Travolta, che non metteva piede su una pista da ballo dai tempi di Staying Alive.

Pulp Fiction non sono è stato un film di rottura stravolgendo ritmi e regole, ma ha anche segnato elementi imprescindibili per la successiva filmografia di Tarantino: Uma Thurman ritornerà come protagonista in Kill Bill, così come la katana di Bruce Willis, interminabili dialoghi ritrovati in Bastardi senza gloria, colonne sonore ricercate che fondono il vintage con la modernità, il tutto sempre condito da esagerate sparatorie e fiumi di sangue.


Vedi altri articoli su: Spettacoli |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *