Pamella Roland primavera-estate 2014

Forme semplici, sensualità, un animo retrò e l'arancio come nuovo total black. Sono i colori e la brezza della Côte d'Azur

10/09/2013

Sembra proprio che sia finalmente arrivata la primavera. No, non stiamo dando i numeri. Il calendario segna la data del 10 settembre, ma a ben vedere la passerella spring/summer 2014 di Pamella Roland, una ventata di freschezza invade l’aria autunnale della Grande Mela. Nei giorni in cui la New York Fashion Week può dirsi agli sgoccioli e pronta a passare la palla a Londra (in seguito sarà la volta di Milano e Parigi), le passerelle si tingono di colori vivaci e tessuti leggeri con cui le modelle scherzano e giocano.

La Costa Azzurra, il vintage e la moderna sensualità

Non è da meno la stilista Pamella Roland che per la prossima primavera/estate propone le classiche tinte neutre del crema, bianco e nero accostate a colori pastello e frizzanti come azzurro e giallo. Ma a farla da padrone è l’arancio, nuovo black, declinato su abiti monocromatici e alternato al grigio su minidress a righe. Vestitini d’ispirazione retrò e abiti da sera in seta e chiffon con drappeggi sulla schiena non solo danno un’idea di movimento, ma mettono vere e proprie ali alle modelle, che sembrano volare sulla passerella, creando una sorprendente illusione molto apprezzata dagli spettatori presenti allo show.


Leggi anche: Scarpe primavera estate 2022, i nuovi trend

L’ispirazione per la collezione primavera/estate 2014 targata Pamella Roland proviene dall’ultima partecipazione al Festival di Cannes della stilista. L’aria di festa, la Costa Azzurra, il mood glamor della manifestazione e quello chic tipico del Made in France hanno dato l’input alla realizzazione di capi che elegantemente scoprono il corpo. Tessuti leggeri e pregiati, perlopiù seta e taffetà increspato, modellano abiti da tagli e forme semplici, con scolli a barca e gonne scampanate al di sopra del ginocchio dalle stampe floreali che ricordano i balli del liceo degli anni Sessanta, mentre dress asimmetrici e completi color carta da zucchero ci riportano ai giorni nostri. La donna Pammela Roland mixa sapientemente lo stile vintage e retrò con il moderno strizzando l’occhio a una sensualità mai volgare. Outfit composti da top senza maniche e mini shorts dalle stampe lavorate ricordano la più lussuosa delle lingerie, mentre sotto twin set da ufficio vengono abbinate camicie trasparenti, a rete o con decorazioni in tessuto. E per la sera, abiti lunghi a sirena ricoperti di paillettes nere, vestiti corti al ginocchio con spalline trasparenti e inserti argentati dalle forme geometriche, dress con scollo ampio in pizzo e chiffon, lunghe tute total white con vertiginosi scolli e maniche traforate e, per concludere, abiti asimmetrici senza spalline, arricciati sul busto con gonna a campana asimmetrica.