Mostra del cinema di Venezia 2014: il settimo giorno

Alla Mostra del cinema di Venezia il social movie "Italy in a Day" racconta un'Italia che soffre e lotta. Oggi grande attesa per un altra pellicola italiana fuori concorso: "La trattativa", di Sabina Guzzanti

Mostra del cinema di Venezia / Day 7
Mostra del cinema di Venezia / Day 7
  • Mostra del cinema di Venezia / Day 7
  • Photocall per il cast di
  • Charlotte Spencer (
  • L'attore Benjamin Dilloway (
  • Il regista Duane Hopkins (
  • Photocall per
  • Paolo Baratta con il cast di
  • Isabella Ragonese - Venezia 2014
  • Photocall per il cast di
  • Helena Bordon - Venezia 2014
  • Cristiana Capotondi - Venezia 2014
  • Alice Rohrwacher - Venezia 2014
  • L'attrice Moon Sori (

Più di duemila ore di immagini, girate in tutta Italia nello stesso giorno, il 26 ottobre 2013, selezionate e condensate in un film di 75 minuti: presentato fuori concorso alla Mostra del cinema di Venezia, Italy in a Day, film collettivo (e anzi vero e proprio collage) curato da Gabriele Salvatores svela un Paese che soffre, che lotta, “che mantiene”, sottolinea il regista, “una forte dignità nonostante la crisi”.

E anche che vuole parlare e raccontarsi. Basti pensare che per il progetto sono stati quasi 45mila i contributi video inviati: tre volte la quantità ricevuta da Ridley Scott, produttore esecutivo del format e di Life in a Day, antesignano UK col suo social movie che – è notizia di poche ore fa – ora verrà girato anche in Germania, Francia e Israele.

Progetto interessante sull’Italia di oggi, Italy in a Day uscirà nei cinema italiani il prossimo 23 settembre, in un evento speciale; e ben presto, sabato 27 settembre, verrà trasmesso in tv: una prima serata su Rai3.

E oggi, mercoledì 3 settembre? Settimo giorno di proiezioni: dopo le pellicole dello svedese Roy Andersson e del giapponese Tsukamoto proiettate ieri, oggi in concorso alla Mostra del cinema tocca a Sivas, primo film del turco Kaan Müjdeci, e  Le dernier coup de marteau di Alix Delaporte.

Ma grande attesa c’è anche per la proiezione, fuori concorso, di La trattativa di Sabina Guzzanti, un’indagine sui rapporti stato-mafia degli anni di Falcone e Borsellino. In Orizzonti, invece, il Cymbeline di Michael Almereyda porterà al lido molte star, protagoniste della trasposizione del dramma shakesperiano nei giorni nostri: da Milla Jovovich a Dakota Johnson, da Anton Yelchin a Ethan Hawke.


Vedi altri articoli su: Cultura | Eventi | Mostra del Cinema di Venezia |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *