Milano Moda Donna SS 2017
Lifestyle

Milano Moda Donna SS 2017: i trend più cool dalle sfilate

Tra afflati sperimentali e certezze della tradizione, per la primavera-estate 2017 Milano Moda Donna propone uno stile eclettico, sensuale e sofisticato.

Milano Moda Donna SS 2017 si congeda da appassionati e addetti ai lavori e lascia di sé un ricordo vivido, intenso e vibrante, come le collezioni che hanno sfilato in passerella.

L’edizione di settembre 2016 della Fashion Week meneghina è stata caratterizzata da un forte afflato sperimentale e da una componente di eleganza sofisticata che rivendicano il ruolo di primo piano del made in Italy nel mondo dello stile e dettano un trend complesso, dove alla volontà di stupire e uscire dagli schemi si affianca il desiderio di (ri)affermare un modo di vestire ricercato e ispirato ai principi della sartorialità.

Tra materiali lussuosi, tessuti semplici, design minimalista, forme eccentriche, sovrapposizoni, decostruzioni e una gamma cromatica che spazia dai colori naturali della terra e della natura alle tonalità della cultura pop, ecco i trend più cool delle sfilate appena concluse.

Stile boho-chic

Lo stile boho-chic è un grande classico della moda, ma nonostante la sua “confidenza” con le passerelle del prêt-à-porter continua a esercitare un fascino indiscusso su fashion addicted, buyer e stampa specializzata. Il segreto del suo successo risiede probabilmente nella capacità di essere sempre nuovo e diverso, rimanendo fedele alla sua natura anticonformista e ribelle.

I temi dell’unicità, della libertà e dell’affermazione di sé sono stati affrontati da Peter Dundas di Roberto Cavalli con una proposta primavera-estate 2017 ispirata alla cultura dei Nativi Americani, all’estetica degli anni ’70 e ai must della tradizione hippy e bohèmienne, ovvero gonne maxi, gilet lunghi e foulard. Dopo una serie di collezioni non proprio esaltanti, lo stilista norvegese ha corretto il tiro e ha (re)interpretato l’approccio unconventional, sexy e selvaggio del marchio mescolando in modo convincente il proprio gusto a quello del suo maestro e predecessore.

Veronica Etro di Etro, invece, ha scelto come riferimento per la sua versione dello stile boho-chic una “tribù nomade di donne libere e appassionate” e ha mandato in passerella sensuali kaftani in seta decorata con le stampe tipiche della maison, cappotti in broccato e mantelle “berbere”.

Erotismo ed eccentricità

Ancora una volta, la Milano Fashion Week si è imposta nel panorama del mese della moda femminile per la sua capacità di sorprendere e sperimentare nuove strade, senza perdere un briciolo di classe, neppure quando percorre la via (impervia) dell’erotismo e dell’eccentricità.

Il maestro indiscusso del genere è Alessandro Michele. Dopo la “moda rizomatica” della stagione autunno-inverno 2016-2017, per la primavera-estate 2017 lo stilista di Gucci ha deciso di mandare in passerella l’“estetica eccentrica e favolosa”, presentando una collezione che mescola la cultura dei club di Los Angeles, la scrittura gotica, gli anni ’70 e ’80, le cineserie, il punk e “vecchie immagini di prostitute veneziane”. Il risultato è il nuovo Gucci style: un’eleganza giocosa e colorata, in cui gli accessori hanno un ruolo di primo piano.

A sorpresa, a seguire il giovane e talentuoso Michele è stata Alberta Ferretti, conosciuta per le sue donne chic ed eteree. Questa volta, invece, la stilista ha fatto sfilare creature erotiche, vestite di pelle e di cinghie, di tulle trasparente fluttuante, di corsetti ricamati e di una nuova consapevolezza, molto aggressiva e sensuale, ma non per questo priva di grazia e ingenuità.

Fascino futuristico

La moda è anticipazione e Donatella Versace e Philipp Plein hanno deciso di spingere al limite questo concetto proponendo due collezioni SS 2017 caratterizzate da un’estetica futuristica: sperimentale e sportiva per la prima, distopica e ispirata agli anni ’90 per il secondo.

Il risultato sono una serie di abiti e accessori all’insegna della vestibilità, sfacciati ma “reali” e pensati per essere indossati dalle donne di oggi, che rifiutano di essere rinchiuse in uno schema mentale e di rispondere a uno stereotipo, scegliendo di volta in volta di essere guerriere, esploratrici, amazzoni metropolitane, angeli sensuali e ragazze spensierate.

Heritage e tradizione

Milano Moda Donna è made in Italy e made in Italy è sinonimo di heritage e tradizione, ovvero il patrimonio culturale e stilistico costruito dai suoi artigiani, sarti, creativi e designer nel corso della storia.

Un’eredità dal valore inestimabile, ma anche “faticosa” e “pesantissima”, che Giorgio Armani ha interpretato con la consueta eleganza priva di sforzo (apparente) e con una leggerezza sensuale e charmant, che gli è valsa il nomignolo “Charmani”. Tra ricami di perline in stile africano e sarong e veli di derivazione indiana, la collezione primavera-estate 2017 dello stilista è un “mélange multiculturale” che trova il proprio equilibrio e compimento nell’estetica che lo ha reso uno dei più grandi di tutti i tempi.

Analogo approccio caratterizza la proposta per la prossima stagione di Dolce & Gabbana. Domenico Dolce e Stefano Gabbana, però, hanno scelto di svilupparlo in modo intimo e familiare, attingendo alle proprie esperienze e al proprio background per dare origine a una sorta di storia di famiglia, che ha il suo fil rouge nella Sicilia e nel Sud Italia.



Cos'è il karma
Cultura

Cos’è il karma?

mia suocera è un mostro
Cultura

Mia suocera è un mostro!

Vacanze 2020 in barca a vela itinerari e organizzazione
Viaggi

Vacanze 2020 in barca a vela: itinerari e organizzazione

Scatole di latta
Attualità

Biscotti Gentilini, da 130 anni la bontà sempre fragrante

10 Covid Safe Hotel dove trascorrere vacanze sicure
Viaggi

10 Covid Safe Hotel dove trascorrere vacanze sicure

Noleggiare un'auto come si fa e consigli per risparmiare
Viaggi

Noleggiare un’auto: come si fa e consigli per risparmiare

Ccnl commercio livelli e retribuzione netta
Lavoro

Ccnl commercio: livelli e retribuzione netta

Come risparmiare sui voli trucchi e dove prenotare
Viaggi

Come risparmiare sui voli: trucchi e dove prenotare

Estate 2020 scopri come risparmiare sugli alberghi
Viaggi

Estate 2020: scopri come risparmiare sugli alberghi

È un periodo davvero difficile, in cui si cerca di risparmiare su qualsiasi cosa. Ecco come farlo anche sugli alberghi per l’estate 2020.

Leggi di più