Lifestyle

London Fashion Week, riflettori sui big della moda britannica

Il calendario della London Fashion Week è ricco di appuntamenti con i grandi nomi della moda. Ecco quelli da non perdere

Continuano a susseguirsi le sfilate della London Fashion Week. Domenica 15 settembre ha visto un calendario fitto elenco di grandi nomi come Preen by Thornton Bregazzi, Mulberry, Temperley London, Paul Smith, Vivienne Westwood Red Label, Mary Katrantzou, Jonathan Saunders e molti altri.

Preen by Thornton Bregazzi ha inaugurato la giornata di domenica al Museo di Storia Naturale.
Protagoniste della collezione forme geometriche, patchwork  rosa neon e bianco pulito. Seguono Mini abiti in pastello blu e rosa. Imprendibile pezzo della collezione il parka oversize lucido.

Ore 12.00, è il turno di Mulberry. Apre la sfilata la It girl del momento, Cara Delavigne. Mulberry riprende nella sua collezione la tradizione british reinterpretandola in chiave moderna e contemporanea.
Via libera alle stampe, proposte su completi spezzati delle stesse nuance cromatiche ma che accostano texture diverse.
Ritroviamo le stampe anche su scarpe e accessori.
Non mancano le righe, alternate delicatamente tono su tono.

Tanta voglia di Romanticismo sulle passerella di Temperley con un susseguirsi di abiti lunghi, gonne regali, con applicazioni e stampe 3D. Diverse le nuance del rosa: rosa lampone, rosa zucchero filato e rosa pallido.

Ritoroviamo Cara Delavigne sulle passerelle di Top Shop Unique questa volta con un look che assomiglia molto al suo stile personale urban-sporty. Mini abiti, pantaloni a gamba ampia, giacche e felpe oversize tra gli immancabili per Top Shop Unique. Verde bottiglia, diverse tonalità di blu e azzurro, bianco, grigio, giallo sole e nero si alternano a stampe geometriche astratte di sicuro impatto.

Nella collezione di Paul Smith emergono i suoi tratti distintivi: capi sartoriali dallo stile chic ma rilassato, maxi blazer, camicie senza colletto e maxi chinos. Gli abiti (pochi) si ispirano agli anni ’70 in perfetto stile boho-chic.

La ribelle Vivienne Westwood utilizza anche quest’ultima sfilata della linea Red Label per sensibilizzare verso i problemi climatici del pianeta. Non mancano quindi le sue famose T-shirt con gli slogan ambientalisti. Gli abiti che Vivienne Westwood propone sono pratici e senza tempo, il suo desiderio è quello di farli durare nel tempo per supportare il concetto di “sostenibilità”.

Mary Katrantzou riporta le sue meravigliose stampe floreali in passerella per una collezione che fa venire subito voglia di estate.
Brillanti i colori: viola neon, verde fluo, giallo e blu elettrico, senza dimenticare l’immancabile rosa che si conferma uno dei principali trend della prossima primavera estate 2014. Meravigliosi gli abiti a stampe floreali impreziositi da nastri e volant.

Se c’è qualcuno che può tirar fuori qualcosa di buono dagli accostamenti arancione, viola, blu, bordeaux e rosa conchiglia, è Jonathan Saunders che in questa stagione festeggia il suo decimo anniversario di attività. Giubbini tri-color abbinati a raso di seta e bermuda,  pantaloni da jogging con strisce morbide da smoking, ancora una volta, con abbinamenti di colori sorprendenti.



Celebrity

Marcell Jacobs sposa Nicole: la proposta

TV

GF Vip 6: Soleil innamorata?

Lifestyle

Pechino Express: rivelato il cast ufficiale

Celebrity

Chiara Ferragni: il retroscena su Fedez

Celebrity

Fedez: il video di Meglio Del Cinema

TV

GF Vip 6: Lucrezia gelosa di Manuel

Addominali obliqui
Vivere bene

Addominali obliqui: esercizi da fare da terra

Celebrity

GF Vip 6: Zorzi contro Katia Ricciarelli