Le mostre più belle dell’estate da vedere a Roma

Nella Capitale la cultura non va mai in vacanza, nemmeno d'estate. E allora ecco alcune delle mostre che animeranno l'estate romana

Roma

A Roma anche d’estate è possibile fare scorpacciate di arte e cultura, che davvero non vanno mai in ferie. Fino ai prossimi mesi sono in programma una serie di mostre imperdibili che attireranno non soltanto i tantissimi turisti in vacanza nella Capitale, ma anche i residenti che tra una fuga al mare e un weekend in montagna troveranno certamente il tempo per farci un salto.

Pier Paolo Pasolini

Fino al 20 luglio il Palazzo delle Esposizioni ospita ‘Pasolini Roma’ dedicata al complesso intellettuale, uno dei più significativi e affascinante del XX secolo, che più di ogni altro è riuscito a reinterpretare e a incarnare in chiave poetica l’immagine della città di Roma, senza dubbio la sua più potente musa ispiratrice. La mostra già in corso è stata organizzata seguendo un filo cronologico suddiviso in sei sezioni, dall’arrivo dello scrittore a Roma nel 1950 fino alla notte del suo assassinio avvenuto nel novembre del 1975 a Ostia, novembre del 1975. Il costo del biglietto per la mostra è di 12 euro intero e 9,50 euro il ridotto.

Frida Kahlo

L’intensa carriera della particolarissima pittrice messicana Frida Kahlo in mostra fino al 31 agosto nelle Scuderie del Quirinale, ricostruendo questo affascinante e complesso personaggio e il suo incontro con i principali movimenti artistici dell’epoca. I visitatori, appassionati ma anche semplici curiosi, possono ammirare i grandi capolavori delle sue principali collezioni, provenienti da raccolte pubbliche e private dell’America e dell’Europa. La mostra prevede anche una selezione dei ritratti fotografici della pittrice. In tutto più di 40 straordinarie opere d’arte, esposte per la prima volta in Italia. Il biglietto intero costa 12 euro, ridotto 9,50.

Frida Khalo

Roma Ti Amo

Sempre il prossimo 20 luglio cala il sipario sulla mostra ‘Roma Ti Amo-La mostra’  allestita negli spazi del Factory Pelanda, nell’ex Mattatoio di Testaccio. Nel quartiere antonomasia dell’identità giallorossa si sta svolgendo questa mostra che ripercorre la storia del famosissimo club. L’evento è sostenuto dall’assessorato alle Politiche Giovanili di Roma Capitale e ha la particolarità di voler applicare al calcio i canoni dell’arte: vedere per credere. L’ingresso costa 1o euro.

Andy Warhol

Durerà fino al prossimo autunno, precisamente fino al 28 settembre, la mostra dedicata al Andy Warhol  allestita a Palazzo Cipolla. Il padre per eccellenza della pop art rivive attraverso oltre 150 opere, tra tele, fotografie e sculture che appartengono alla Brant Foundation. Un evento particolare, una mostra che lascia il segno, che racconta la storia dell’amicizia forte e dell’intenso scambio culturale che venne a crearsi fra il giovane collezionista Peter Brant e l’artista. L’ingresso alla mostra costa 14 euro, intero, e 12 ridotto.

Michelangelo

450 anni fa moriva il genio di Michelangelo Buonarroti e a lui i Musei Capitolini dedicano una mostra che rimarrà aperta fino al prossimo 14 settembre. Sono esposte le opere più voluminose dell’artista, quelle che fino a oggi non è stato mai possibile vedere e ammirare vicine e tutte in una volta. Nove sezioni espositive raccontano le arti attraverso le quali Michelangelo Buonarroti si espresse, ovvero architettura, pittura, poesia e scultura. 13 euro il costo del biglietto intero.

Hogarth, Reynolds, Turner

Fino al 20 luglio, la Fondazione Roma Museo, nella sede di Palazzo Sciarra, ospita una bellissima la mostra sulla pittura inglese ripercorsa attraverso le pennellate e i colori di artisti quali Hogarth, Reynolds,Gainsborough,Wright of Derby, Stubbs, Füssli, Constable e Turner. In tutto più di un centinaio di quadri giunti dai musei più prestigiosi come il British Museum, la Tate Britain, il Victoria & Albert Museum, la Royal Academy, la National Portrait Gallery, il Museum of London, la Galleria degli Uffizi. Presenti anche opere dell’importante raccolta americana dello Yale Centre for British Art.

Quadro di William Hogarth, esempio di pittura inglese

Urban Legends

La storia, personale e artistica, di 12 star internazionali della street art, sei italiani e sei francesi, in mostra fino al 10 agosto al Macro Testaccio. Si tratta di un’iniziativa di 999contemporary che prevede anche workshop, conferenze, musica e street food.

Maxxi

Al Maxxi c’è solo l’imbarazzo della scelta. Fino al 14 settembre è possibile visitare la personale di Ettore Spalletti, maestro dell’arte contemporanea. Geografie Italiane propone fino al 5 ottobre, il racconto visivo fatto da Studio Azzurro attraverso undici animazioni che propongono l’architettura italiana dal secondo Novecento ad oggi. Design Destination fino al 21 settembre propone 7 designer italiani della Scuola di Eindhoven e la loro interpretazione del design. Ma sono anche altre le mostre in corso: basterà recarsi al Maxxi per ammirarle tutte!

Margutta

Nella splendida cornice di via Margutta, presso il Margutta RistorArte, sino al 12 settembre è allestita la nuova mostra personale di Alfonso Mangone ‘Genius Loci Caput Mundi’, che celebra la “grande bellezza” romana. La mostra, organizzata da Tina Vannini e curata da Francesca Barbi Marinetti, espone 25 opere dell’artista con un focus su una Roma come non l’avete mai vista. Ingresso libero.


Vedi altri articoli su: Cultura | Eventi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *