Notte Europea dei Ricercatori 2019: date, città e programma

Notte Europea dei Ricercatori 2019: date, città e programma

Segnate questa data in agenda: il 27 settembre è la notte europea dei ricercatori. Scoprite gli eventi organizzati in tutta Italia!

La notte del 27 settembre sarà una notte speciale. Molto speciale. È dedicata ai Ricercatori: quelle persone che, in silenzio, lontano dalle luci della ribalta, dalle comparsate televisive, dai giornali più blasonati, studiano e sperimentano come fare avanzare la scienza in tutte le sue declinazioni. Lavorano spesso in modo precario, spessissimo senza essere considerati una risorsa del Paese ma anzi, spesso, solo un costo. In quella notte così speciale tutti gli appassionati di scienza d’Europa sono chiamati a raccolta per l’evento che coinvolge le città più importanti del continente. 116 quelle italiane con centinaia di appuntamenti da non perdere. Migliaia di ricercatori scenderanno nelle piazze e apriranno le porte di istituti ed università con lo scopo di avvicinare la popolazione al mondo scientifico.

Che cos’è la Notte Europea dei Ricercatori?

L’evento, su scala continentale, è promosso dal 2005 dalla Commissione Europea con l’obiettivo di divulgare quanto più possibile il ruolo sociale della ricerca. Il programma dell’edizione italiana 2019 è stato presentato dal Ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti e dal direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione europea Vito Borrelli. “Non esiste scienza senza collaborazione e la ricerca è il vero volano di sviluppo di un Paese avanzato – ha dichiarato il Ministro -. La notte dei ricercatori è una grande opportunità per raccontare la scienza a tutta la cittadinanza. Quest’anno accadrà nello stesso giorno in cui migliaia di studenti manifesteranno contro il cambiamento climatico aderendo a Fridays for future. Il messaggio per tutti è: ascoltate la scienza”.

I nove progetti italiani

Sono ben nove i progetti “made in Italy”  sostenuti dalla Commissione Europea che verranno presentati nel corso della manifestazione. B-Future è coordinato dalla Fondazione Neuromed, Bees è stato riproposto da Frascati Scienza, Bright dall’Università degli Studi di Siena, Ern Apulia è un progetto coordinato dall’Università del Salento, Luna 2019 dall’Accademia Europea di Bolzano, MeetMeTonight dell’Università Milano-Bicocca, Sharper  dal Consorzio Interuniversitario Cineca e Superscienceme dell’Università della Calabria. A questi si affiancano due progetti associati: Braincities a Potenza, Matera, Melfi, Tito, Marsiconuovo, Nemoli e Closer, in Piemonte.

Gli eventi della Notte Europea dei ricercatori in Italia: città per città

Sono più di 400 gli eventi e appuntamenti con la scienza che si svolgeranno in contemporanea la notte del prossimo 27 settembre, sparsi nelle città di tutta Italia. Ne abbiamo selezionati alcuni davvero imperdibili:

Milano

Oltre mille ricercatori saranno coinvolti a Milano: 45 stand, 15 talk, 2 film, 3 spettacoli, un corner dedicato all’Unione Europea e un evento-dibattito certificato dalla Commissione europea, gli eventi in programma. I Giardini Indro Montanelli, aperti dalle 10 alle 22, anche quest’anno saranno la location principale, ma si potrà entrare gratuitamente all’Acquario civico, al Planetario Ulrico Hoepli e al Museo di Storia Naturale.

Lazio

Nel Lazio non c’è che l’imbarazzo della scelta. A Frascati, l’appuntamento è con i simulatori Apollo, laboratori scientifici e visite al Centro interattivo dell’Osservazione della Terra. A Roma, invece, presso l’Istituto superiore di sanità la ‘Notte europea dei ricercatori’ si snoderà sull’intera giornata, aprendosi con una conferenza e proseguendo nel pomeriggio con decine di eventi aperti al pubblico. Nel corso della serata, sarà presentato il lavoro del Registro Gemelli, con incontri per comprendere i rischi legati agli attacchi informatici ai danni dei sistemi che contengono dati sanitari, aumentare la consapevolezza sul tema delle disuguaglianze, ed i rischi dovuti dalle radiazioni invisibili presenti, poi ancora le problematiche irrisolte nella lotta alla tubercolosi, imparare a giocare con i geni e con i neuroni. Anche l’Istituto nazionale per le malattie infettive Spallanzani aprirà le proprie porte organizzando una serie di iniziative dedicate alla lotta ai super batteri, dando la possibilità di diventare microbiologi per un giorno o provare dal vivo una simulazione di trasporto e ricovero di pazienti ad altissimo rischio. L’Università Campus Bio Medico propone, invece, un percorso esperienziale all’interno dei laboratori di ingegneria chimica per lo sviluppo sostenibile. Molte le attività proposte dall’Istituto superiore per la conservazione e il restauro, fra laboratori didattici per scoprire come ridare vita a opere d’arte rovinate dal tempo, oppure conoscere le nanotecnologie e le tecnologie 3D utilizzate nel restauro dei beni culturali. Presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù ci saranno visite interattive ai moderni laboratori di ricerca in cui poter dialogare con i ricercatori, mentre all’Università degli studi di Tor Vergata sarà possibile viaggiare nel tempo fino alla protostoria in compagnia di un gruppo di archeologi.

Piemonte

In Piemonte, i protagonisti saranno gli studenti delle scuole primarie e secondarie dell’Istituto comprensivo di Villanova d’Asti (Asti) con giochi e laboratori per spiegare fenomeni scientifici e le presentazioni delle proprie ricerche scientifiche agli adulti. 

Emilia Romagna

A Brisighella (Ra), in Emilia-Romagna, la notte Europea dei Ricercatori sarà in compagnia delle stelle. Un viaggio che partirà dall’esplorazione del Sole, per spingersi ai confini del sistema solare, verranno svelati anche tutti i trucchi per orientarsi con le stelle riconoscendo le costellazioni.

Toscana

Oltre il tempo e lo spazio, indietro di 100 mila anni luce fra i pianeti giganti del Sistema solare è la proposta messa in campo a Piombino (Li), in Toscana. A Sovicille (Si), invece, si parlerà di alieni, attraverso proiezioni, racconti e osservazioni al telescopio.

Basilicata

A Matera, Capitale europea della cultura; la scienza incontrerà il patrimonio artistico. Cosa c’è dietro un’opera d’arte che i nostri occhi non possono vedere? Risponderanno i ricercatori dell’Istituto superiore per la conservazione e il restauro attraverso talk scientifici dal format innovativo e la visita ai laboratori. Nasi all’insù e telescopi puntati alle stelle, invece, ad Anzi (Pz) dove l’Unione astrofili italiani organizza per la Notte Europea dei Ricercatori incontri divulgativi. Osservato speciale sarà Saturno ed i suoi anelli.

Puglia

Anche a Modugno, in Puglia, in provincia di Bari si passerà la notte guardando il cielo stellato, in compagnia di Multiversi – Divulgazione scientifico. A Santeramo in Colle (Ba), invece, lo spazio sarà lasciato alla musica nella quale verranno declinate le storie di uomini e le scoperte che hanno cambiato l’umanità. A Pompei archeologi ed esperti faranno da guida nelle camere climatizzate del Parco Archeologico in cui si conservano oltre 3.500 reperti antropologici, botanici, mineralogici, zoologici e tessuti.

Ti potrebbe interessare anche

Asteroide a settembre 2019: la traettoria del QV89 verso la Terra
Eventi

Asteroide a settembre 2019: la traiettoria del QV89 verso la Terra

Eventi

I concerti più belli dell’estate

Festa della repubblica a Roma
Eventi

2 giugno: eventi, parate e concerti da non perdere

A Milano parte MILOVE, il fashion weekend solidale
Eventi

A Milano parte MILOVE, il fashion weekend solidale

1 maggio: idee per chi resta in città
Eventi

1 maggio: idee per chi resta in città

Milano vista dall'alto
Eventi

Salone del Mobile 2019, la Design Week che piace a tutti

Pasqua con Chocolate Academy Milano
Eventi

Pasqua a Milano? Sì, al Chocolate Academy Center

Carnevale di Venezia
Eventi

Carnevale a Venezia, tanti eventi per le famiglie

Spiagge in Italia dove potersi fare il fangov
Viaggi

Spiagge in Italia dove potersi fare il fango

Sono tantissime le spiagge in Italia in cui si possono effettuare i bagni di fango: scopriamole tutte!

Leggi di più