Collezioni scarpe compulsivamente? Sei più creativa della media!

Guida semiseria al superamento del senso di colpa per l'accumulo compulsivo di scarpe!

Collezioni scarpe: guida all'uso
Collezionista di scarpe? Sei più creativa della media.

«Date ad una ragazza le scarpe giuste e potrà conquistare il mondo»: Marilyn Monroe di scarpe e di glamour se ne intendeva. E come non crederle quando sosteneva che con le scarpe adatte una donna è capace di tutto!

Lo sappiamo bene quando troviamo quella perfetta, che si adatta all’outfit dei sogni, magari è anche comoda e piacevole da indossare. Per non parlare di quanto le scarpe raccontino di noi: in uno studio condotto presso l’Università del Kansas nel 2012 è risultato che le persone sono in grado di giudicare con precisione i tratti demografici e la personalità di perfetti sconosciuti, semplicemente guardando le scarpe più frequentemente consumate da questi ultimi. Ne è emerso che il 90% di caratteristiche di una persona può essere determinato esaminando stile, costo, colore e la condizione del loro calzature. Un vero e proprio biglietto da visita, insomma.

Foto Khloe Kardashian
La cabina armadio di Khloe Kardashian.
Di sicuro rincorrere la sensazione di avere al piede le scarpe giuste spesso può condurre ad una ricerca infinita. E ad infiniti tentativi attraverso quali si finisce per riempire l’armadio oltre ogni aspettativa. Talvolta il bisogno compulsivo di comprare scarpe può rivelarsi un problema, ma al di fuori dei casi patologici in stile I love shopping (decisamente da curare!), accumulare scarpe non è detto sia necessariamente un male.

Se anche voi avvertite “quel bisogno di scarpe che non vuole sentire ragioni”, come cantava Elio, non disperate: a ben vedere, potrebbe essere sinonimo di spiccata creatività.

Magari il vostro equipaggiamento in fatto di scarpe non è propriamente paragonabile a quello di Carrie in Sex and The City o di Khloe Kardashian, ma se siete in grado di collezionare un gran numero di scarpe dalla vostra ossessione potrebbero scaturire dei segnali positivi.

Ecco 5 buoni motivi per non sentirsi in colpa se il proprio armadio trabocca di scarpe e ritenersi più creative della media.

1) Avete molte scarpe di modelli, colori e stili diversi? Probabilmente avete più personalità da mostrare, più aspetti del carattere da manifestare, questo non può che essere sinonimo di una vivace intelligenza.

2) Comprare scarpe è certamente costoso. Figurarsi collezionarle. Se te le puoi permettere probabilmente sei una persona professionalmente realizzata, che ha saputo mettere a frutto i suoi talenti. E se invece non lo sei, ma riesci ugualmente a mettere su un arsenale di tacchi e zeppe, vuol dire che sai amministrare bene le tue finanze e gestire le tue risorse! Altro punto a favore della tua spiccata intelligenza.

3) Se hai una scarpa per ogni gusto ed occasione probabilmente sai adattarti a situazioni diverse a seconda delle esigenze: la varietà di ciò che indossate ai piedi può indicare la capacità di attingere a diversi modi di essere e di vivere, al possesso di risorse creative inimmaginabili con cui affrontare l’esistenza e i suoi problemi: una scarpa per ogni situazione è un buon modo per cominciare ad affrontare e risolvere una questione per volta.

4) Attingere ad un’ampia scelta di calzature è il modo migliore per incrementare la sicurezza in sé stesse: difficilmente si potrà sbagliare. Una grande varietà di scarpe è il passepartout migliore per non sentirsi mai fuori luogo e a disagio, per interagire con cose e persone con il giusto slancio e con una buona dose di creatività.

5) Hai una fantasia innegabile: escludendo il caso raro in cui si collezionino scarpe tutte uguali, averne un’infinità e tutte diverse è certamente indicativo di una smisurata immaginazione ed inventiva. Chi potrebbe sostenere il contrario?

Carrie Bradshaw in Sex and The City
Carrie Bradshaw e le sue Manolo Blahnik in Sex and The City.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *