Naomi Campbell “senza tempo” per The Cal 2024

01/12/2023

.“The Cal“, l’attesissimo Calendario Pirelli, porta quest’anno la firma del fotografo e visual artist Prince Gyasi. 24 scatti, due per ciascun mese, con una forte connotazione simbolica a rappresentare il concetto da veicolare per questo 2024 che sta per arrivare: Timeless, senza tempo. “Non siamo nati senza tempo. Diventiamo senza tempo”, è il punto di partenza di Gyasi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pirelli Türkiye (@pirelli_tr)

Naomi Campbell star di The Cal 2024

La star del Calendario Pirelli è Naomi Campbell. In piedi, statuaria, con un abito nero con strascico, la top model che tutti i brand di moda si contendono posa stringendo le lancette di un orologio sciolto. Gocce dorate scendono al suolo, sullo sfondo un universo color porpora. Una bellezza senza tempo, destinata all’eternità.
La Venere nera compare poco dopo l’apertura del sito di presentazione, accompagnata dalla sequenza di un orologio che esplode. Il concetto “Timeless” è ben chiaro nel viaggio lungo il Calendario Pirelli, fotografia per fotografia: un insieme di immagini, testi e video che illustrano il lavoro dell’artista. Per la prima volta tutti i contenuti sono prodotti in oltre 68 lingue.

The Cal 2024 celebra l’Africa

Il calendario è stato scattato a Londra e nella città natale di Gyasi, Accra, in Ghana. Un legame fortissimo, quello dell’artista con la cultura del proprio paese: un messaggio di solidarietà e di speranza, che si traduce nella scelta dei personaggi da ritrarre.
Oltre a Naomi Campbell, Prince Gyasi ha ritratto la poetessa Amanda Gorman, l’attore e dj Idris Elba, la leggenda di Hollywood Angela Bassett, l’artista Tiwa Savage e Otumfuo Osei Tutu II, re della nazione Ashanti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pirelli Türkiye (@pirelli_tr)


Tra i protagonisti anche un bambino, Abdul Faid Yussif, talent di 7 anni cui è stata assegnata la copertina. Un’immagine simbolica che rappresenta il giovane Gyasi.
Ciascuno dei set è stato progettato per rappresentare ciò che rende “senza tempo” ognuno dei talent. Con una camera statica posizionata su un treppiedi, Gyasi cattura una scena, una composizione, che ha più l’aspetto di un quadro che quello di una fotografia.

Angela Bassett sul Calendario Pirelli (ph. pirellicalendar.pirelli.com)
Angela Bassett sul Calendario Pirelli (ph. pirellicalendar.pirelli.com)

Il fine del fotografo

“Ho realizzato che non si tratta di essere giovani o anziani, all’inizio del proprio percorso o saggi. Ciò che rende questi personaggi iconici, risiede altrove. È nella loro concentrazione, nella loro dedizione, nella loro passione. Non si fermano mai. Non mollano mai” ha detto l’artista.
“Questo progetto rappresenta un’opportunità per altri ragazzi come me di vedere queste immagini ed esserne ispirati per diventare la migliore versione di sé stessi”, ha concluso Gyasi.

Foto copertina: credit pirellicalendar.pirelli.com