5 destinazioni più trendy per la primavera 2019

5 destinazioni più trendy per la primavera 2019

Solo per un weekend o per una vacanza più lunga, ecco quali sono le mete più cool del 2019.

Con le offerte dalle maggiori compagnie low cost e il bel tempo, la primavera fa venire voglia di viaggi.

Sono tantissime le mete da raggiungere a basso costo anche solo per un weekend. Ma per non fare scelte sbagliate, vediamo quali sono le 5 destinazioni più trendy per la primavera 2019.

Scriveva l’inglese David Herbert Lawrence: “Viene addosso l’assoluta necessità di muoversi. E, quel che più conta, di muoversi in una particolare direzione. Doppia necessità, dunque: mettersi in movimento e sapere in quale direzione”.

E i consigli di un grande scrittore e viaggiatore dei primi del Novecento, non si possono mai ignorare.

Così come quelli più moderni dell’Associazione inglese degli agenti di viaggio (ABTA).

Ha già individuato, infatti, le 12 migliori mete per il 2019. Muoversi, dunque, è la parola d’ordine. In ogni periodo dell’anno e, ancor di più, in primavera.

Quando le nuvole spariscono, l’umidità pure. E l’aria si riempie di nuovi colori e significati, mentre il sole tiepido scalda corpo e anima.

Accade nelle nostre città e anche nelle destinazioni più trendy della primavera 2019. Ne elenchiamo 5, un po’ con i consigli dell’ABTA, un po’ in base ai voli low cost dall’Italia.

A voi la scelta, poi: visitarle tutte o solo una?

Salonicco, Grecia

Tra le 5 destinazioni più trendy del 2019, Salonicco spicca per bellezza, bassi costi, ottimo cibo e, volendo, spiagge (la Calcidica è a poche ore di auto).

Si tratta della seconda città più grande della Grecia, situata nell’antica Macedonia, che diede i natali ad Alessandro Magno. È suddivisa in parte alta e bassa.

E se la prima conserva i resti di quella che fu la vita degli ebrei di Salonicco, la seconda si affaccia sul mare. Dalla torre bianca fino al porto turistico, infatti, è una bellissima passeggiata accanto a uno specchio d’acqua.

Se ci si stanca, poi, le taverne sono un’ottima consolazione, a partire da quelle del mercato. Dove si mangia giorno e notte, con lentezza e allegria, secondo la tradizione greca.

Plovdiv, Bulgaria

Plovdiv è compagna di Matera nella grande avventura di città europea della cultura per il 2019. E non a torto.

Questa città della Bulgaria, seconda solo a Sofia per numero di abitanti, è stata la capitale della Tracia.

Ossia quella terra dalla quale, secondo la mitologia greca, provenivano Dioniso, Orfeo, Cibele. Il centro storico di Plovdiv è un esempio perfetto di arte rinascimentale bulgara.

Ed è davvero suggestiva la casa-museo “Farmacia Ippocrate“, quello che fu lo studio del dottor Sotir Antoniadi, uno dei primi medici di Plovdiv.

Non si possono perdere nemmeno le numerose case storiche del centro, con le loro finestre particolari e i ricami cucitigli addosso.

A Coruña, Galicia, Spagna

La Galicia è una regione settentrionale della Spagna dalla storia ricchissima, anche perché fu terra dei Celti.

Oltre che Santiago de Compostela, in quest’area c’è un’altra meravigliosa città che merita di essere visitata. A Coruña, nome gallego e unico previsto per legge, è una delle destinazioni più trendy per la primavera 2019.

Perché? È presto detto: il centro storico è tutto un brulicare di vie strette che sfociano nella piazza dedicata a Maria Rita, la donna che avvisò dell’invasione della città da parte di Sir Francis Drake.

Cittadina sul mare, non si può perdere il panorama della costa dalla torre di Hercules e, tanto meno, il vecchio faro romano.

Lappeenranta, Finlandia

Tra le destinazioni low cost più trendy per la primavera 2019, c’è la fresca cittadina della Finlandia Lappeenranta.

Posata sulle rive del fiume Saimaa, si affaccia direttamente sulla Russia. E forse è per questo che diventa così suggestiva.

Freddissima d’inverno, le temperature si fanno più miti in primavera, anche perché la città è abbastanza a sud.

E in questo periodo, è perfetta per chi vuole fare sport all’aperto o per chi vuole provare una crociera, oppure noleggiare una barca, sul lago.

I panorami naturali sono mozzafiato, mentre la parte alta della città, tra costruzioni antiche in legno e palazzi moderni, offre emozioni contrastanti, ma fortissime. Da vedere i vari musei nella zona.

Fez, Marocco

Da diversi mesi il Marocco sta facendo una grossa campagna di promozione turistica. Tra Casablanca e Rabat, il deserto e il mare, merita assolutamente una visita anche la bella Fez.

Anche perché è possibile raggiungerla a prezzi bassissimi dall’Italia. È definita la culla della cultura del Marocco e, forse, anche del mondo.

Nella medina della città, tra moschee e madrase, sorge, infatti, l’università più vecchia del mondo. Questa parte di Fez è percorribile solo a piedi, in stradine strette e meravigliose, dove sembra di essere parte di un passato antico.

Tra souk, Marocco moderno e zone francesi, Fez è una sorpresa in ogni angolo, da vivere e da gustare. Qui anche il cibo è una delizia.


Vedi Anche


Ti potrebbe interessare anche

Quanto costa un taxi a Ibiza
Viaggi

Quanto costa un taxi a Ibiza

Viaggi

Marsa Matrouh: escursioni e spiagge più belle

Giraffe nella savana
Viaggi

Safari: dove andare ad agosto

Donne e calcio
Sport Femminili

Quanto guadagnano le calciatrici femminili

Tifare Olanda
Sport Femminili

Lieke Martens: curiosità e vita privata dell’attaccante olandese

Aurora Boreale
Viaggi

Isole Lofoten: come raggiungerle

Bandiera americana
Sport Femminili

Julie Ertz: curiosità e vita privata della giocatrice USA

Perché partecipare al Gay Pride
Attualità

Perché partecipare al Gay Pride

Viaggi

Campeggio: 5 ragioni per cui partire con i propri figli

La vacanza in campeggio è libertà. In questo articolo riportiamo almeno cinque delle buone ragioni per cui dovreste sperimentare questo tipo di esperienza con tutta la famiglia!

Leggi di più