18 maggio 2014: International Museum Day

Giunta alla sua 38° edizione, la ormai tradizionale kermesse dei musei di tutto il mondo vive una annata record con migliaia di musei aperti in quasi 150 paesi del mondo

Museo

Condividere il grande patrimonio museale nel mondo oltre i confini e gli spazi nazionali, mostrare come i musei siano istituzioni vive, capaci di comunicare con il pubblico e anzi di diventare centri nevralgici per lo studio e la ricerca e per rispondere ai grandi enigmi che la modernità ci pone davanti. Insomma, promuovere il patrimonio museale come risorsa strategica dell’umanità.

International Museum Day
Sono questi i grandi obiettivi che International Council of Museum, ICOM, si pone nell’organizzare e promuovere l’International Museum Day, che si celebra in questo week-end in tutto il mondo e che anche in Italia, su iniziativa del Ministero dei Beni Culturali, vedrà la sua Notte dei Musei” nella sera di sabato 17 maggio. Un’iniziativa ormai tradizionale e planetaria che vide la luce nel lontano 1977 e che quest’anno focalizza la sua attenzione agli scambi culturali e ai rapporti fra i vari popoli del mondo che il museo deve contribuire a creare e favorire, da cui il tema scelto: Make connections with collections”. L’iniziativa è imponente a partire dai numeri davvero strabilianti. Sono infatti 35.000 i musei di 143 Paesi nei cinque continenti ad aver aderito al Museum Day, un vero e proprio record. E fra questi l’Italia dove accanto all’iniziativa citata di sabato sera, sono in programma in diverse città e regioni iniziative locali di promozione ed aperture straordinarie come quella, per esempio, del museo diocesano di Milano.


Vedi altri articoli su: Attualità | Cultura | Eventi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *