Gelosia: come liberarsene

La gelosia fa male alla coppia: ecco come smettere

La gelosia può davvero distruggere un rapporto d’amore. Possiamo imparare a gestirla per vivere meglio. Ecco alcune strategie da mettere in atto subito.

A tutti nella vita di coppia prima o poi capita di essere gelosi. Bisogna sempre considerare che questo sentimento in sé non è del tutto negativo. Per quanto ci disturbi, se declinato in maniera sana, ci permette di prendere consapevolezza di cosa abbiamo a cuore e delle nostre insicurezze personali e relazionali su cui lavorare. Un pizzico di gelosia fa piacere al partner, che si sente desiderato e oggetto di attenzioni. Il problema è che spesso questo sentimento inizia a governarci, diventando di dimensioni sproporzionate e allora rischia di diventare davvero distruttivo in una relazione. Per quanto possa essere vissuto con molto dolore da chi la prova, anche chi lo subisce vive un grande malessere. Ecco alcuni consigli per tenere a bada questo sentimento ed evitare che diventi un ostacolo nella coppia

Smettete di cercare prove per incolpare il partner

È abbastanza ovvio che ogni cosa che accade, anche quella priva di ogni sospetto, per voi è indizio di colpevolezza certa. Ma ragionate un attimo: vi porta dei fiori e non l’ha mai fatto? Non è necessariamente un modo per colmare i sensi di colpa. Sorride con intesa a una vostra amica? Non stanno necessariamente tramando qualcosa alle vostre spalle. Se cominciate a smettere di guardare tutto con sospetto, vivrete meglio e non spingerete il partner verso altri lidi. Il suggerimento è quello di provare a guardarvi da fuori in quella situazione che state vivendo e solo allora provare a valutarla.

Non fate teorie e congetture: guardate la realtà

Chi soffre di gelosia proietta le proprie insicurezze e paure nel rapporto e questo lo porta a vedere le cose in modo distorto. Se scoprite che il vostro partner ha ricevuto un messaggio dalla sua ex, potrà infastidirvi, ma non partite subito per la tangente pensando che chissà cos’altro è accaduto alle vostre spalle e, peggio ancora, a cos’altro potrà accadere di negativo. Guardate la realtà! Probabilmente al vostro compagno potrà anche aver fatto piacere ricevere un “ciao” da un vecchio amore, ma questo non significa che allora adesso tornerà tra le sue braccia.

Fate pace con voi stesse

Se la gelosia è tanta, non vivete bene e siete molto controllanti sul partner è il caso di fermarvi e fare una valutazione lucida su voi stesse: dietro una forte gelosia c’è sempre la paura dell’essere abbandonati e del rimanere soli. Un buon esercizio è di provare a immaginare cosa succederebbe se doveste rimanere soli davvero. Per un attimo, provate a pensare ai modi possibili in cui voi sapreste prendervi cura di voi stessi e sapreste ricominciare a vivere le vostre giornate. Affrontare mentalmente i fantasmi aiuta a gestirli. Detto ciò, l’approccio psicoterapeutico può essere di grande aiuto nei casi in cui ci rendiamo conto che il vero problema lo abbiamo con noi stesse.


Vedi Anche


Ti potrebbe interessare anche

A volte ritornano: cosa fare quando gli ex non mollano
Single e Dating

A volte ritornano: cosa fare quando gli ex non mollano

Le donne tira e molla, perché lo fanno?
Single e Dating

Le donne tira e molla, perché lo fanno?

Tornare single a 40 anni è difficile ma si può fare!
Single e Dating

Tornare single a 40 anni è difficile ma si può fare!

Single e Dating

Estate e flirt, come sapere se durerà

Ragazza domanda
Single e Dating

Non avete ancora trovato l’anima gemella? Ecco perché

Party
Single e Dating

2 giugno per single: cosa fare

Single: come mai?
Single e Dating

Perché non riesco a trovare un ragazzo

Single e felice.
Single e Dating

Felicemente single: quando stare da soli non è poi così male

Come trasformare i problemi in opportunità
Myself

Come trasformare i problemi in opportunità

I problemi e le difficoltà possono trasformarsi in opportunità incredibili, basta volerlo e seguire alcuni consigli importanti.

Leggi di più