Cinque segnali per capire se lui è un mammone

Parla sempre della madre, chiede consiglio solo a lei e, ancor peggio, la porta a fare shopping con voi - sai riconoscere un mammone? Ecco cinque segnali per correre ai ripari

Riconoscere un mammone
Sai riconoscere un mammone? Figlio modello, viziato e coccolato dalla madre. Cinque segnali per poterlo scovare

Sai riconoscere a vista d’occhio un bugiardo e ti basta un attimo per capire se hai a che fare con un traditore. Ma sei in grado di scovare un mammone?

Mammone
Per il mammone nessuna donna è come la madre e nessuna sarà mai alla sua altezza.
Fra tutte le “tipologie” di uomini che incontriamo durante la nostra vita sentimentale il mammone è probabilmente il più innocuo anche se a lungo andare e, nei casi più disperati, gli atteggiamenti di un mammone possono risultare piuttosto fastidiosi. Per non parlare poi di quelli della suocera!
I figli maschi sono spesso i più coccolati e viziati dalle mamme, per questo faticano a staccarsi dalla famiglia d’origine. Prima di arrivare all’esasperazione da mammone è meglio capire sin da subito con chi hai a che fare, captare i segnali di allarme ed esorcizzare fin dove possibile tutti quegli atteggiamenti che potrebbero danneggiare la vostra relazione. Presta quindi molta attenzione ad alcuni avvertimenti!

  • Sei splendida, ricordi tanto mia mamma”. E questo ti sembra un complimento? Attenta perché il rapporto morboso che ha unito questo tipo di uomini alla madre ha plasmato anche i loro gusti e scelte in fatto di donne. Probabilmente la vostra relazione lo farà sentire sicuro e accudito, ma questo non è certo un buon inizio per un rapporto a due!
  • Attenta al triangolo, e in questo caso non a quello amoroso! Se già dalle vostre prime uscite l’argomento “mamma” è spesso presente si tratta di un segnale negativo. Se poi la madre a un certo punto compare anche fisicamente in quasi tutti i vostri momenti (a volte anche quelli più intimi) corri ai ripari perché hai a che fare con un mammone incallito.
  • Lo inviti a cena e fai il massimo per fargli assaporare la tua arte culinaria ma, fra un boccone e l’altro, lui ti suggerisce diversi ingredienti per la pasta, il pesce e per finire commenta anche la scelta del vino aggiungendo “sai, mia madre li usa e la sua cucina è inimitabile”. Attenta, per il mammone nessuna donna è come la madre e nessuna sarà mai alla sua altezza. Oggi paragona la tua cucina, come si comporterà domani quando dovrete scegliere una casa insieme?
  • Mammone egoista. È forse la peggior declinazione di questo tipo d’uomo. I mammoni tendono principalmente a ricevere piuttosto che a dare, proprio perché il forte legame con la madre li ha abituati a questo tipo di rapporto. Presta quindi attenzione anche ai minimi segnali di egoismo e se ti rendi conto non solo che la madre è onnipresente nella vostra coppia, ma che lui pretende senza dare, rifletti bene se questo è il tipo d’uomo che desideri avere al tuo fianco.
  • Il mammone è, nella maggior parte dei casi, un figlio modello. Uno di quegli uomini che anche durante la terribile fase dell’adolescenza non ha mai dato alcun grattacapo alla madre, ma soprattutto non l’ha mai delusa! Ogni decisione nel corso della sua vita è stata presa in funzione del consenso della genitrice. Dovete scegliere un nuovo materasso e lui si porta dietro la madre perché “lei ha più esperienza”? Allarme rosso, hai a che fare con un mammone!


Vedi altri articoli su: Vita di Coppia |

Commenti

  • lucia

    Ciao a tutte.
    Io dopo quattro anni di relazione con il mio compagno, sono venuta a trarre una conclusione. Due anni fa muore mia suocera e lui mi propone di sposarci. Appena sei mesi dopo eravamo marito e moglie. Abitiamo per cirva ulteriori due anni a casa dei miei e quasi ogni sabato lui andava a casa del padre. Ogno sabato perdeva un sacco di tempo xke stava li a guardare le foto di sua madre si metteva le sue cose addosso e baciava ogni aingola cosa. Da un mese circa siamo andati via dai miei e ora abbiamo questa situazione tutta nostra da gestire. A ogni argomento, proposta ecc ecc lui mette inezzo sua madre. Che buono qiesto risotto è proprio come quello di mia madre! Eh no nn andiamo lì xke ho brutti ricordi: da piccolo ci sono atato con mia madre! Guarda questo è di mia madre! Anche mia madre e mio padre litigavano ma mia madre era una santa a sopportare tutto! Ecc ecc… Lui ho ben capito che in me rivede la figura di lei. Tanto quando viene a casa si ritrova la stessa aituazione di quando viveva con i suoi. Rientra e si siede in divano oppure va in bagno e lì ci sta fin che non è pronta la cena. Ad ogni cosa che gli chiedo di fare è una tragedia due settimane x attacxare un gancio e nomina sempre sua madre. Veramente poi arrivi a un punto di non piu ritorno! A letto freddo! Con i baci assenti se non sfiorati! Abbracci zero! Sente in me quella figura di madre che non ha piu e deve ancora superare il lutto. Ora come ora sto valutando per una separazione perché noi donne al nostro fianco abbiamo bisogno di uomini veri e non di fare le balie!

  • Patrizia

    Beata te che ti è morta,almeno è virtuale. Mentre x me è l’onnipresete su tutto. X non dirti di mia cognata. Dire che è satana e dire poco, l’avrei sconfitta con un esorcista . Lui non è mammone di più perché esiste putroppo anche sua sorella. Dante scrisse la divina commedia rappresentando il purgatorio. Io con mia suocera e mia cognata vi presento l’inferno.

  • Grazia

    La signora che ha paragonato la sua vita di coppia come l inferno di Dante mi ha fatto veramente ridere. Purtroppo esistono e mi sa che sono in tanti i mammoni.

  • Mariagrazia

    Ahaha un inferno??? Forte, che ridere,cmq direi che questi mammoni sono proprio ridicoli e senza carattere….per nn parlare di suocere e sorelle che fanno le finte sante e poi sotto sotto in maniera viscida e diabolica cm i serpenti si raggirano cn tanta astuzia il soggetto in questione che ha nn i prosciutti davanti agli occhi,ma,un intera coscia di prosciutto di parma….mah

  • Maffy

    Si pure io ho a k fare con suocera e cognata ..un vero inferno e lui succube di sua mamma..anzi mammina

  • Barbara

    Io ho a che fare invece con una pazza, ignorante narcisista e borderline. Pensare che io le volevo anche un bene infinito all’inizio. Lei è una passa squinternata che non sopporta che il figlio abbia quasi quarant’anni e la sua figura di genitrice possa essere messa in ombra da un’altra donna, non capendo che abbiamo due ruoli distinti e separati che dovrebbero essere paralleli non conflittuali. Loro hanno una casa immensa in centro città e dopo 6 anni di litigate e di esaurimenti nervosi sono riuscita a prendere una casa in affitto con lui fuori città ora vedremo come la prenderà la regina Elisabetta. Lei pretende che il figlio a ferragosto mi pianti ovunque io sia e faccia il ferragosto con lei nella casa al mare, lei pretende che a Natale il figlio stia con lei e i suoi zii, io questa situazione non la tollero più. Pre prendere questa casa non vi dico le litigate, perché lui voleva a tutti i costi che dividessimo casa di sua madre e vivessimo lì, io piuttosto torno single, questa è proprio una vipera. Mantiene tutti i rapporti con le ex del figlio da quando si sente minacciata da me, davanti a lui con me fa la mamma gentile affettuosa premurosa, mi chiama figlia mia, appena lui per qualsiasi motivo non c’è diventa una bastarda di prima categoria, inventandosi flirt del figlio con altre donne , perché lei ha sempre sostenuto che essendo io siciliana sono terrona e quindi gelosa e ottusa ( la vera ottusa è lei) e appena suo figlio non c’è , inizia a dirmi ” Ah mio figlio ieri sera è tornato a mezzanotte….ma quello è uguale al mio ex marito ti riempie di corna ( il figlio era con me la sera in questione ), oppure mio figlio è uno schifo chissà cosa combina in ufficio, lei non sa che oltre a portare avanti la mia attività spesso e volentieri sono in ufficio da lui per aiutarlo e conosco tutti i suoi collaboratori e le sue collaboratrici, da quando per porre fine a queste continue cattiverie le ho detto io lavoro da suo figlio, è sparita hahahaha. Non mi contatta più nemmeno con quelle catene squallide di sant’Antonio su Whatsapp. Poi mantiene i rapporti con le ex del figlio, lascia alla ex la casa al mare dove anche io vado con lui a fare le vacanze, è una bastarda con la B maiuscola. Il figlio prende sempre le sue parti e da una colpo al cerchio ed uno alla botte è un incubo, finalmente andando a 20 km da questa pazza sarò finalmente libera di vivere la mia vita. Purtroppo lui non ha abbandonato l’idea di dividere casa di mammina , ma io mi incatenerò inc asa nuova nel momento in cui mi proporrà di andare a vivere lì. Lavoriamo entrambe e non c’è alcun motivo per non pagare un affitto o un mutuo ma farci rovinare l’esistenza da questa inetta che nella sua vita ha saputo soltanto ereditare dai genitori fior fior di palazzi e non si è mai costruita nulla da sola e giudica come fosse detentrice di verità assolute, frasi come ” i Gay sono malati” e a me prudono le mani, ” il burro fa bene siete voi terroni che avete portato l’olio”, io sto zitta ma la mia considerazione di lei è pari allo zero più totale.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *