Amore di zia, amare i nipoti come i propri figli

L'amore smisurato non è solo quello provato per i figli: amare un nipote riempie di gioia il cuore di ogni donna.

Ogni zia è più di un'amica e qualcosa di diverso da una mamma: è una persona unica
Ogni zia è più di un'amica e qualcosa di diverso da una mamma: è una persona unica

I figli dei nostri fratelli o sorelle riempiono le nostre giornate ed il nostro cuore; vederli nascere e crescere è un’emozione che non ha paragoni e quello della zia è uno dei ruoli più divertenti in assoluto.

Una figura sempre presente

Ogni zia è dispensatrice gratuita di amore; nei primi anni di infanzia vizia il suo piccolo ma è anche la persona che lo guida nei primi passi importanti.
Quanto più la zia è giovane tanto più cadrà vittima dell’amore per il suo nipotino: il loro legame sarà sempre speciale e crescerà nel tempo. Soprattutto se non ha figli, il nipote occuperà uno spazio speciale nel suo cuore: attraverso di lui capirà cosa significa prendersi cura di un esserino piccolo e indifeso.

Un legame speciale

Essere zia è molto diverso da essere mamma: di sicuro ci sono meno apprensioni e meno stanchezza e questo è abbastanza comprensibile! D’altronde, è la mamma a passare le notti insonne, a occuparsi delle pappe e, in generale, della salute del bambino; preoccupazioni che, di certo, non diminuiscono con gli anni: anzi!
Per una zia ci sono meno ansie e molta più voglia di divertirsi e di giocare: il nipotino spesso corre dalla zia per fare cose che mamma e papà vieterebbero, sapendo che lei, a loro, non le

La zia è una grande compagna di avventure, ma anche quando si cresce farà sentire sempre la sua presenza
racconterà mai. La zia non ha mai paura di sembrare ridicola agli occhi degli adulti per assecondare il nipotino, perché una zia, se non si fosse capito, perde completamente la testa!
Allo stesso tempo, è anche un’alleata formidabile per i genitori, che sono certi di avere sempre un aiuto nei momenti peggiori.
Se nell’infanzia si è compagni di giochi e di avventure, crescendo il rapporto muta e si rafforza e la zia diventa un’amica speciale: restando la complice di sempre aiuta nei momenti di difficoltà, ascolta meglio di chiunque altro ed è, come sempre,  pronta a consolare. A lei si raccontano le cose che non si ha il coraggio di raccontare ai proprio genitori e di certo, non ci giudica ma è sempre lì, dalla parte del proprio nipote sempre e comunque.


Vedi altri articoli su: Myself |

Commenti

  • Redazione UnaDonna

    Carissima Grazia,
    sono due ruoli molto differenti ma altrettanto belli. C’è chi li ricopre entrambi e chi soltanto uno dei due, per scelta oppure no. L’importante è che i bambini siano sempre amati, educati e seguiti al meglio. Non trovi?
    Grazie per averci scritto,
    la Redazione.

  • Barbara

    Sono zia di 5 nipoti maschi di età compresa tra i 10 giorni e gli 8 anni. Mi riconosco molto nella descrizione fatta, li adoro e appena ho un po’ di tempo ne approfitto per portarli a “fare le gite” (come chiamano loro le nostre uscite insieme) e sollevare mia sorella e mia cognata dalle incombenze quotidiane. Non so se sarò mai madre, ma sto vivendo il mio ruolo di zia al 100% e mi piace moltissimo.

  • Franca

    Anche io adoro la zia di mio figlio….ma quando spesso fa troppo di sua iniziativa e soprattutto il contrario di quello che io ” predico” mi manda in bestia…. Addirittura dire a mio figlio davanti a lui che ha 4 anni che io lo rimprovero troppo mi da moooolto fastidio…..Sembra che voglia ricoprire lei il mio ruolo di madre,ho l’ impressione che voglia ‘ scavalcarmi”….e sono infastidita…. Lei non ha figli…..non voglio litigarci ma la cosa non mi rende entusiasta….vedo più una mancanza di rispetto in quello che è il mio ruolo e quello che deve essere il suo: la zia e basta…..

  • Rosina

    Tutto esattamente così
    Da 3 anni a questa parte
    Una zia innamorata della piccola Greta

  • Meri

    Bellissimo articolo!
    Io sono zia e adoro il mio nipotino di 5 anni!
    Non ho avuto la fortuna di essere mamma e non credo lo sarò più.
    Non vedo nulla di male nell’essere una figura di riferimento e dare tanto affetto al mio nipotino (oltretutto sono l’unica zia che ha, perché il fratello di mia cognata vive dall’altra parte del mondo). L’importante è non essere invadenti e prevaricare i genitori ( ma la stessa cosa vale anche per i nonni).
    Se l’essere zia diventa un modo per compensare morbosamente la propria maternità mancata allora non è una cosa sana…
    Però a me è mancata una figura di zia affettuosa e presente, tenendo conto che anche la sorella di mia madre non ha figli, e si è sposata dopo i 50, ma per me e mio fratello non è mai stata una brava zia, anzi non è stata una zia proprio. Io spero di esserlo.

  • elvira faenza

    io sono zia di due nipotini maschi di 9 e 6 anni…li amo…non ho figli …sono sicura di essere una brava zia..

  • marika

    io sono zia di due femminucce paola 2 anni e vittoria 5…le amo da morire… sono anche mamma di un piccolo di un anno ed e in arrivo l altro…

  • Ornella

    Sono zia di un bambino di 2 anni e mezzo e letteralmente AMO infinitamente mio nipote…sono più giovane di mia sorella e per i figli ho ancora del tempo..per adesso mi dedico a lui e cerco di essere il più presente possibile perchè ha solo me come parente in questa città purtroppo i miei genitori stanno in italia…ed io e mia sorella a londra!
    Passo tutti i giorni con lui perchè almeno per qualche oretta devo vederlo! :)

  • Merymocci

    Sera parlo di me una zia che a cresciuto una bimba che oggi a sette anni, ma che quando è entrata nella mia casa aveva 4mesi. Lo cresciuta sino ai 3anni e mezzo, arrivava alle 7del mattino sino alle 7di sera, poi i genitori si sono separati che la piccola aveva 2 anni, ho fatto di tutto per loro il padre e mio fratello. Oggi a sette anni lei si è rifatta una vita grazie a me e non lo mai abbandonata sono da quando mia nipote a finito scuola che in totale lo vista 3 volte, e chi dice fai la zia rispondo a quella che la detto, io sono una zia che a cresciuto mia nipote che a fatto di tutto per lei è i genitori loro si sono fatti i loro cavoli loro e oggi dopo quello che ho fatto sento mia nipote dire zia mi manchi perché devo stare con la madre del compagno di mamma, e non posso stare con te, perché devo stare con la compagna di papà e no con te? Io dico amore devi stare con mamma e papà quindi le zie esistono e no solo quando servono alla fine loro crescono e si pagano le cattiverie che si fanno. Sono zia amo mia nipote l’amore è unico non esiste chi ama di più o di meno.

  • Marina

    Sono una zia ho cresciuto mia nipote aveva 4 mesi quando entro nella mia casa. Non ho avuto figli ho fatto la fecondazione assistita per due volte. Ho sofferto molto e mi sono ammalata di tiroide cronica di hashimoto. Sento commenti che le zie non sono le mamme, vero io mia nipote lo cresciuta sino ai 3 anni e mezzo, I genitori si sono separati che la bimba aveva 2 anni ed è figlia di mio fratello. Io non ho mai abbandonato mia cognata, anzi sono andata contro mio fratello. Lei grazie a me si è rifatta una vita, ora sta con un amico di mio marito, non lo mai abbandonata, oggi mia nipote ha 7 anni sino all’anno scorso io andavo a prendere a scuola mia nipote facendo 20 kilometri per andare e idem per tornare. Alle 4.30 usciva andavo a casa sua la cambiavo e la portavo a danza, alle 5.00 e tornavo a casa per un anno intero, amo mia nipote ma ho sempre fatto la zia non mi sono mai anteposta a sua madre e il suo ringraziamento oggi è che la mamma del suo compagno sta con mia nipote e ora la zia non serve più. Avvolte non è così anche le zie vengono usate e sfido chiunque ha subire queste cattiverie mia nipote soffre e anche io ma mi faccio da parte come ho sempre fatto.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *