Coltivare le erbe aromatiche in casa

Coltivare le erbe aromatiche in casa

Vediamo insieme come organizzare e curare un piccolo angolo di casa dedicato alla erbe aromatiche. Poco sforzo, ottima resa!

-
02/07/2013

Si sa che aromi e odori sono quel tocco in più che impreziosisce e personalizza ogni piatto. E siccome ultimamente stiamo provando a esplorare il nostro lato di urban gardener, perché non mettere alla prova il nostro pollice verde anche con la coltivazione delle piante aromatiche?

[dup_immagine align=”alignleft” id=”29163″]

Oltre che essere una soluzione economica per avere sempre gli aromi che più usiamo a disposizione, un angolo della casa dedicato alle piantine che adoperiamo in cucina è una soluzione sana e anche bella a vedersi. E allora, da quali erbe iniziamo? Basilico, rosmarino, salvia, timo. Ma, perché no, anche erba cipollina, menta e maggiorana.

Basilico

Basterà dosare bene l’acqua, tenerlo in una zona luminosa e tagliare i fiorellini che crescono periodicamente alle estremità dei rami –che induriscono un po’ la pianta e la rendono poco adatta per l’uso in cucina – e la nostra pianticella di basilico si manterrà bella e durevole – ci aspettano ottimi sughi al pomodoro o addirittura pesto al mortaio!

[dup_immagine align=”alignright” id=”29178″]

Rosmarino

Ed ecco, direttamente dalla macchia mediterranea, il rosmarino! Come sappiamo, ama tantissimo il sole; quanto ad annaffiatura, invece, non ha grandi necessità – basta pensare a quanto sia rigoglioso in alcune zone del nostro sud. Ricapitolando: terreno ben drenato, acqua regolare ma senza eccessi, luce.


Leggi anche: Taglie americane e taglie italiane: convertitore e come districarsi

Salvia

Conosciuta e impiegata in tutto il mondo fin dall’antichità, profumata e bella da vedersi: non possiamo rinunciare a una piantina di salvia. In questo caso, dosiamo attentamente l’acqua: la salvia non sopporta i terreni troppo bagnati e il freddo. Innaffiamo solo quando la terra è asciutta, stiamo attente ai ristagni e il gioco è fatto.

[dup_immagine align=”alignleft” id=”29179″]Timo

Anche il timo è facilissimo da coltivare. Poca acqua – attenzione ai ristagni, e il terreno non deve mai essere troppo umido– e poche cure, ma tanto sole.

Erba cipollina, prezzemolo, menta, maggiorana & c.

Diciamolo, quasi tutte le piante aromatiche sono piuttosto semplici da coltivare – e per tutte va benissimo un vaso dal diametro attorno ai 12 centimetri.

[dup_immagine align=”alignright” id=”29165″]

Se avete ancora un po’ di spazio, perché non provare anche con erba cipollina, prezzemolo, menta e maggiorana?

Si possono anche coltivare in giardino d’estate, per spostarle a casa d’inverno e avere ottime foglioline per insaporire pietanzearomatizzare the e infusi; mentre con il caldo, via a bevande dissetanti fresche o cocktails!


Potrebbe interessarti: Come coltivare la salvia in vaso e come conservarla

  • Scrittore e Blogger