Flip flop refashion: come trasformare un vecchio paio di infradito

Flip flop refashion: come trasformare un vecchio paio di infradito

Quante volte capita che le infradito dell'anno scorso siano rovinate, passate di moda o semplicemente non ci piacciano più? Ecco un'idea di refashion che permette di rinnovarle in casa a costo zero.

19/06/2015

Arriva la stagione calda, e con essa arriva anche la voglia di mettere uno smalto colorato ai piedi e sfoggiare sandali, infradito e ciabattine.
Apriamo il baule e riesumiamo tutte le calzature riposte l’anno scorso, ma quante volte capita che le infradito siano rovinate (ma le abbiamo tenute lo stesso perché ci dispiaceva buttarle), siano passate di moda o semplicemente ci abbiano stufato e non ci piacciano più?
In questi casi un refashion è la soluzione giusta per recuperarle, e sfoggiare infradito nuove ed originali a costo zero.

 

Ecco un’idea per ottenere un effetto strepitoso senza bisogno di cucire!
Potete utilizzare qualsiasi ritaglio di stoffa o nastro che avete in casa, accompagnato da bottoni colorati o charms. Io amo le tinte naturali, perciò ho scelto tessuto di lino grigio abbinato a della seta bianca.

Come trasformare un paio di infradito

Che cosa serve:
– vecchio paio di infradito,
– tessuto a piacere,
– bottoni, charms, cristalli, nastri o altri elementi decorativi,
– colla a caldo,
– forbici,
– ago e filo

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”176191″]

Come fare:
Per prima cosa andiamo a rinnovare la tomaia. Serviranno 2 strisce larghe 1cm e lunghe 50cm circa ricavate da un tessuto a piacere (o in alternativa 2 pezzi di nastro della stessa lunghezza).


Leggi anche: Taglie americane e taglie italiane: convertitore e come districarsi

Prendete la prima striscia di stoffa, e con un punto di colla a caldo fissatene l’estremità ad uno degli estremi della tomaia, nella parte interna. Cominciate poi ad arrotolare il nastro intorno alla tomaia, mettendo un punto di colla a caldo ad ogni giro per assicurare il nastro in posizione.

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”176192″]

Quando raggiungete il punto centrale (l’infradito vero e proprio), fate un doppio giro con il nastro intorno ad esso e procedete poi lungo l’altro lato della tomaia.

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”176193″]

Assicurate il punto terminale del nastro con della colla a caldo nella parte interna della tomaia, in modo che quando la ciabatta è indossata non si veda.
Ricoprite poi allo stesso modo anche l’altra ciabatta.


[dup_immagine align=”aligncenter” id=”176194″]

Procedete a questo punto con le decorazioni. Per creare un fiore di stoffa come il mio vi serviranno 2 strisce di tessuto di colori diversi di cm 5×40 ciascuna.

Sovrapponete le strisce, e piegate il tutto a fisarmonica in modo che la larghezza di ogni piegatura sia circa 4cm.
Con delle forbici molto affilate praticate poi un taglio a zig zag come in figura.

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”176195″] Srotolate le strisce, e sempre mantenendole sovrapposte, con ago e filo fate un punto filza lungo tutto il lato inferiore (quello dritto).

Tirate delicatamente il filo: il tessuto si arrotolerà fino ad ottenere il vostro fiore. Fissate il filo con un paio di punti in modo da mantenere il fiore in forma. Se lo desiderate potete decorare la parte centrale con uno strass, un bottone o qualche perla fissata con la colla a caldo.


Potrebbe interessarti: Meteo di fine luglio: week-end caldo al centro-sud, instabile al nord


[dup_immagine align=”aligncenter” id=”176197″]

A questo punto fissate il fiore alla tomaia delle infradito con un punto di colla a caldo. Potete fissarlo centralmente o di lato, oppure creare più fiori di dimensioni diverse fino a ricoprire tutta la tomaia.

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”176190″]

La cosa bella del refashion è che a partire da delle semplici infradito da spiaggia (quindi economiche e comodissime) si può ottenere una calzatura elegante (pensate ad esempio all’applicazione di perle o cristalli) adatta anche per la sera.

Pronti a dare libero sfogo alla fantasia?