gomma

Come rimuovere la gomma da masticare: 15 rimedi efficaci

Scopriamo quali sono i rimedi casalinghi efficaci e i prodotti più indicati per eliminare il chewingum dai vestiti e dai tessuti

Per quegli strani ma non così rari giochi del destino, può capitare di ritrovarci la t-shirt o i pantaloni imbrattati dal chewingum. Come fare per salvare i vestiti? Innanzitutto non interveniamo quando la gomma da masticare è ancora fresca perché rischieremmo di causare un danno anche maggiore. Quindi, aspettiamo che si sia completamente seccata. A questo punto, se il tessuto è particolarmente delicato o difficile da trattare, rivolgiamoci direttamente a una buona tintoria. Se, invece, è un capo “più vissuto”, che di battaglie ne ha fatte – e vinte – già parecchie, ecco 15 rimedi fai-da-te per rimuovere la gomma da masticare dai vestiti e sconfiggere l’odiato chewingum.

Il gelo oppure il caldo

Un vecchio spazzolino sarà un valido alleato
1. Impacchettiamo in un sacchetto di plastica il vestito in questione e teniamolo in freezer per circa tre ore. A questo punto la gomma sarà dura abbastanza per essere rimossa con un coltello smussato.
2. Risultato analogo dovremmo raggiungerlo strofinando un cubetto di ghiaccio avvolto nella pellicola di plastica sulla parte “contaminata” e poi intervenire sempre con il coltello.
3. Oppure usiamo il caldo estremo bollendo il capo d’abbigliamento e raschiando la gomma con un vecchio spazzolino.
4. Ancora, sistemiamo un pezzo di cartone sull’asse da stiro, poggiamo il vestito sul cartone che sarà a contatto con il chewingum e stiriamo la stoffa con una temperatura media fino a quando la gomma non si sarà staccata completamente dal vestito, rimanendo così attaccata sul cartone.

Rimedi casalinghi

In casa abbiamo una serie di oggetti e sostanze che potrebbero venirci in aiuto in caso di gomma da masticare appiccicata sulla stoffa.
5. Per esempio l’aceto che va prima scaldato, poi usato per bagnare un vecchio spazzolino da denti a sua volta strofinato sulla gomma finché non sarà completamente rimossa.
6. Risolutivo anche un pezzetto di nastro isolante grande abbastanza per ricoprire la gomma da masticare lasciando libero un piccolo margine per maneggiarlo senza farlo attaccare. A questo punto tiriamo il nastro adesivo e la gomma dovrebbe venire via.
7. Possiamo usare anche un disinfettante di tipo delicato su una spugna da cucina che strofineremo sulla gomma per poi rimuoverla con un coltello non tagliente oppure con una spatola.
8. Per indurire il chewingum da rimuovere possiamo usare anche della lacca per capelli.
9. Al contrario, per tentare la strada dell’ammorbidimento della gomma per toglierla più facilmente, ricopriamola con del burro di arachidi – non troppo, mi raccomando – e poi la stacchiamo. Ovviamente dovremo lavare il tessuto visto che il burro d’arachidi è particolarmente oleoso.
10. Un altro rimedio casalingo efficace consiste nel trattare la zona con il detersivo per panni. Se il tessuto da ripulire è particolarmente delicato, potete procedere con un detersivo fatto in casa (qui potete trovare la “ricetta”).
11.
Un altro prodotto indicato in caso di tessuti appiccicati è lo smacchiatore spray, da lasciar agire sulla parte intaccata dalla gomma per alcuni minuti. 
12.
Un rimedio decisamente più naturale consiste nell’utilizzo di olio essenziale d’arancio miscelato con acqua tiepida per “addolcire” la sostanza gommosa e agevolare così la rimozione del chewingum.

Rimedi chimici

Se i rimedi casalinghi non bastano, passiamo alle maniere forti con prodotti chimici. Ovviamente solo il tessuto ce lo consente e subito dopo bisognerà lavarlo bene.
13. Un lavaggio sarà certamente necessario dopo aver usato benzina, versata in piccolissima quantità su un vecchio straccio strofinato sulla gomma da masticare. Così toglieremo il grosso, per il resto useremo un vecchio spazzolino da denti.
14. Stesso procedimento se decidiamo di usare un lubrificante universale spray.
15. Ultimo rimedio da provare: lo spray per rimuovere la colla delle etichette, sarà in grado di farlo anche con il chewingum.


Vedi Anche


Ti potrebbe interessare anche

Giardinaggio

Vasi low cost: come creare un orto in casa

Arredamento

5 idee per un ingresso moderno

Arredamento

Piante in camera da letto: quali scegliere

Pareti specchiate: come raddoppiare lo spazio
Arredamento

Pareti specchiate: come raddoppiare lo spazio

Estrattore di succo, 3 modelli economici per i succhi fatti in casa
Elettrodomestici

Estrattore di succo, 3 modelli economici per i succhi fatti in casa

Consigli per la casa

Party beach, gonfiabili e accessori per una festa perfetta in giardino

Consigli per la casa

Conviene investire in una casa in giovane età?

Piante da appartamento.
Arredamento

5 piante da interni che non hanno bisogno di luce: per una casa più green e chic

Bagno in stile scandinavo.
Arredamento

3 idee per arredare il bagno in stile centro benessere

Lo sapevi che anche il bagno di casa può essere arredato in stile centro benessere? Scopri 3 idee per arredare il tuo bagno come una vera spa.

Leggi di più