Come organizzare la dispensa

Una dispensa ordinata è certamente un valido aiuto per la casalinga modello. Vediamo i consigli per avere sempre tutto a portata di mano.

Bella a guardarsi, ordinata e pulita ma soprattutto organizzata e pratica in modo da rivelarsi un collaboratore prezioso per la casalinga modello: stiamo parlando della dispensa che, sia quella generale di casa che quella specifica della cucina, deve essere un nostro alleato, aiutarci nell’economia domestica e non tradirci mai. Ovviamente tutto ciò…dipende da noi!

Organizzare la dispensa in cucina

Regola numero uno della dispensa perfetta: bisogna ottimizzare lo spazio a disposizione. Ciò vuol dire che che dal nostro armadietto magico dovranno sparire in un batter d’occhio pentoloni enormi che non abbiamo mai usato, elettrodomestici assurdi ancora imballati, contenitori dalla forma inutilizzabile. Lo spazio, quale che sia, deve essere utile e funzionale. Sempre a proposito di spazio, se non abbiamo a disposizione un vero e proprio armadio da adibire a dispensa ma una serie di sportelli sparsi qua e là in cucina apprezzeremo senza dubbio una mensola dove disporre barattoli di latta, di vetro e altri contenitori in bella vista. Ovviamente quelli di vetro sono i più adatti e versatili, ermeticamente sicuri e con il colpo d’occhio immediato reso ancora più istantaneo da colorate etichette. Pomodori, sughi e legumi andrebbero sistemati insieme, idem per pasta, riso e farina; questa suddivisione razionale dei cibi andrà bene anche per snack vari e prodotti per la colazione. A parte olio, aceto e condimenti vari. In un altro posto le spezie. Oltre che i vari contenitori, in bella mostra su una mensolina da parete possiamo sistemare anche utensili ed elettrodomestici di uso comune. Negli armadietti possiamo sistemare dei divisori che moltiplicano lo spazio mantenendo l’ordine. Un’idea utile e d’arredo è sistemare lungo un corridoio, non distante dalla cucina, un mobiletto a uso dispensa, carino e colorato. Oppure, perché no, la classica credenza della nonna, magari da mettere in sala, che non passerà mai di moda. Pianificate la pulizia totale della dispensa almeno ogni sei mesi e occhio alle scadenze dei prodotti: davanti quelli che scadono prima, dietro quelli più nuovi.

Organizzare la dispensa di casa

In qualsiasi altra stanza della casa ci troviamo, la dispensa, o ripostiglio che dir si voglia, dovrà rispettare più o meno le stesse regole di quella della cucina – pratica e ordinata, con lo spazio ottimizzato al meglio, e con contenitori ed etichette per aiutarci nelle nostre ricerche. Buttiamo via il superfluo, teniamo a portata di mano le cose di uso quotidiano e tutto funzionerà alla perfezione!

 

 


Vedi altri articoli su: Consigli per la casa |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *