Tende doccia lusso, ecco quali scegliere

Tende doccia lusso, ecco quali scegliere

Le tende doccia diventano di lusso ecco quali scegliere per arredare con gusto il tuo bagno e creare una zona relax all’insegna del benessere.

Minimal, sfarzose, preziose, le tende doccia lusso sono entrate a far parte dell’arredamento e del design del nostro bagno. Vediamo come.

Un pò di storia

Fino agli anni ’40 e ’50 il bagno era considerato una stanza poco importante e doveva rispecchiare fondamentalmente solo due principi fondamentali: praticità e funzionalità. Era spesso una stanza lunga e stretta e, il più delle volte, i sanitari si trovavano allineati tutti sulla stessa parete. La vasca da bagno era preferita alla doccia, che diventava una complemento della vasca, utilizzata  per sciacquarsi alla fine del bagno.

Oggi il cambiamento dello stile di vita, e con esso il maturare di nuove esigenze, hanno stravolto lo stesso utilizzo della stanza da bagno. In questo modo il bagno ha acquistato importanza, anche nella sua stessa denominazione stanza” da bagno. Si è evoluto infatti negli spazi così come nella scelta degli oggetti di arredo che lo compongono, per diventare un luogo di relax in cui la cura del corpo e il benessere sono al centro del suo utilizzo. Tecnologia e materiali utilizzati sono ora i nuovi principi cardine per creare una stanza da bagno che sia piacevole e rilassante, e perché no, anche di lusso.

Nuove forme, dettagli, e oggetti scelti con equilibrio possono rendere questo ambiente unico e personalizzato, esclusivo e sofisticato. Piccolo o grande che sia subisce ora molta più attenzione nella scelta degli oggetti che lo compongono. Si creano così angoli di relax, come fossero delle vere e proprie SPA, in cui immergerci per rigenerarci e regalare al nostro corpo benessere e rilassatezza.

Ed ecco quindi che le vasche con le zampe di aquila ritornano ad animare i bagni vintage. Le moderne vasche ovali in legno o ceramica, ma anche in cemento, compongono invece arredi moderni e industriali. E così la doccia diventa un luogo ambivalente: dove sederci, all’interno della vasca o su una panca di legno o in muratura, come in una vera sauna, per rilassarci a fine giornata. O grazie alla tecnologia di getti diversificati, un luogo dove riprendere energie grazie ad una doccia veloce.

Box doccia vs tende doccia

Bagni moderni e minimal oggi sono dotati di docce con porte di vetro. Di sicuro una scelta funzionale ma costosa, a volte ingombrante, impersonale e… forse più consueta. Si personalizzano invece i bagni con le tende doccia, prendono carattere, con un tocco forse meno minimal, più stylish e spesso di lusso.

Spazi ridotti, dimensioni e forme dei piani doccia regolari o circolari, la presenza della vasca sono problematiche che vengono risolte facilmente proprio con la scelta delle tende doccia. La facilità di montaggio, il poco spazio occupato una volta asciutta e ripiegata su se stessa, il minore costo complessivo, sono fattori decisivi e non indifferenti.

Inoltre le tende doccia si possono cambiare ogni volta che vogliamo, e si lavano in lavatrice. L’estetica personale si può così esprime nella scelta del tessuto, ma anche del colore o della fantasia.

E così nella scelta delle tende doccia, come fosse un importante accessorio di abbigliamento da abbinare ad un outfit, si deve fare attenzione a ben abbinarle ai materiali e ai colori delle pareti, del pavimento, degli arredi e dei sanitari. Ma anche allo stile della vasca, se moderna o più vintage.

Tende doccia lusso, come eco quali scegliere

Le tende doccia sono oggi un complemento di arredo, un importante accessorio, senza però allontanarsi dal loro utile scopo di proteggere le superfici del bagno. Caratteristiche performanti, legate ad un’estetica moderna ed innovativa, hanno trasformato le proprietà qualitative delle tende doccia.

I materiali utilizzati oggi, plastici, fibre naturali o tessuto che sia, possiedono importanti caratteristiche quali l’impermeabilità e la resistenza. Sono inoltre materiali antibatterici, antimuffa, e lavabili a mano o in lavatrice.

Quindi la scelta del materiale delle tende doccia è la prima cosa sulla quale porre attenzione quando dobbiamo acquistarne una, o più di una. La facilità con la quale si smontano e rimontano ci permette oggi di sostituirle e cambiarle a nostro piacimento, anche in base al nostro mood del momento. Infatti cambiare una tenda doccia è diventato come cambiare la fodera di un divano, di copripiumino, o la combinazione delle tende delle finestre del salotto.

Proprio per la nuova importanza all’interno dell’arredo del bagno, la prima cosa per poter scegliere la giusta tenda doccia è quella di decidere il materiale. Dovrà essere dunque idrorepellente, antimuffa, antibatterico, magari lavabile in lavatrice e… deve durare a lungo.

Oggi molte tende doccia sono tutto questo. Possono essere realizzate in materiali plastici come il PVC, EVA, Eco Vinile, in fibre naturali o tessuto. Ogni materiale ha delle sue proprietà intrinseche e la sua scelta comporta delle riflessioni relative a costi, durata e igiene.

Materiali plastici per le tende doccia

Oggi abbiamo tra i materiali plastici più utilizzati per le tende doccia il PVC. Resistente ed economico, ci costringe però alla perfetta asciugatura e pulizia poiché la muffa può crescere facilmente nella parte inferiore a contatto con il piatto doccia o la vasca.

Molte aziende attente e sensibili ai temi ecologici utilizzano un prodotto innovativo l’eco vinile. Grazie al suo spessore rende la tenda doccia più rigida, quindi più fissa sotto il getto d’acqua, così da evitare fuoriuscite di acqua. Inoltre si mantiene a distanza del corpo bagnato quindi difficile che vi si attacchi.

Altro materiale usato per le tende doccia è l’EVA, impermeabile, resistente, atossico e antibatterico. Ma come per gli altri materiali plastici non è lavabile in lavatrice. Sarà sufficiente pertanto pulire questo tipo di tende doccia con un panno umido.

Anche il poliestere è molto usato per la realizzazione di tende doccia. Il suo aspetto è simile a quello di un tessuto. Grazie al rivestimento con un altro materiale idrorepellente è totalmente impermeabile. Leggero, resistente è facile che si deteriori velocemente, e che vi si formino muffe.

Fibre naturali e tessuti per le tende doccia

Di sicuro l’utilizzo di materiali naturali nella scelta delle tende doccia rende l’ambiente più salubre. Per un bagno personalizzato e che rispecchi il carattere di chi lo vive, si potrà scegliere l’utilizzo di cotone e lino.

Cotone e lino sono filati molto utilizzati per le tende doccia. Vengono sottoposti a particolari trattamenti per proteggerli da acqua e umidità e renderli idrorepellenti. Il risultato estetico è simile ai tessuti utilizzati per le tende da finestra.

Inoltre questa scelta è plastic free, quindi aiutiamo anche il pianeta! Le tende doccia in tessuto si lavano in lavatrice o con acqua e sapone. L’utilizzo di questo tipo di tenda rende il bagno più raffinato, esclusivo e unico.

L’estetica della stanza da bagno quindi si rivela nella scelta di lavabi, sanitari, rubinetti, arredamento e rivestimenti ma anche nel colore e nelle fantasie scelte per la tenda doccia. La stanza da bagno si trasforma in questo modo in uno spazio nuovo da vivere, all’insegna dell’eleganza, del lusso e del design.

Come scegliere il giusto abbinamento delle tende doccia per un design di lusso

La scelta del materiale, abbiamo visto, è la prima cosa alla quale porre attenzione. Una volta scelto il materiale starà al gusto soggettivo effettuare la seconda scelta: quella del colore o della fantasia.

Oggi grazie alla tecnologia e la design abbiamo una vasta gamma di scelta. Tende doccia tinta unita da abbinare ai colori dell’arredo e dei materiali utilizzati. Anche le opzioni oscuranti non mancano e donano all’ambiente privacy e relax.

Per quanto riguarda le fantasie in commercio se ne trovano ti tutti i tipi. Animali e vegetazione tropicale diventano, come una quinta teatrale, parte di una parete e coprono l’intera lunghezza di vasche e docce.

Motivi geometrici mono tono, bi-color o multi-color degradè, regalano un tocco di colore a bagni monocromatici e spesso minimal style.

Molte anche le proposte personalizzabili, con quadri d’autore, tramonti, gatti e cani. Non c’è che sbizzarrirsi nella vasta gamma di  scelta. E non solo, proprio per questa nuova funzione  di complemento d’arredo, oggi sono disponibili tende doccia di lusso, dal design ricercato sia nei tessuti utilizzati che nei colori e fantasie proposti.

Le tende doccia dunque non sono solo utili per proteggere le superfici del bagno, oggi sono diventate un importante complemento di arredo per un bagno dal design di lusso.



Divani Maison du Monde
Arredamento

Divani Maison du Monde: il modello perfetto per la tua casa

Pampas piante e fiori da arredo
Arredamento

Pampas: piante e fiori da arredo

Libreria design
Arredamento

Libreria design: idee ed esempi di librerie famose

Ombrellone da balcone, ecco alcune indicazioni
Arredamento

Ombrellone da balcone, ecco alcune indicazioni

5 piante grasse da interno per arredare casa
Arredamento

5 piante grasse da interno per arredare casa

Profumatori d'ambiente e candele
Arredamento

Profumatori d’ambiente e candele: è boom di fragranze

Caliu Milano, le lampade eco-friendly e made in italy
Arredamento

Caliu Milano, le lampade eco-friendly e made in italy

Quanti stili di arredamento esistono (1)
Arredamento

Quanti stili di arredamento esistono?