Letto contenitore, praticità e design

Belli da vedere, comodi per fare dolci sogni e anche utili per recuperare spazio prezioso

Può un letto essere contemporaneamente comodo, pratico e utile? Certamente sì, basta sceglierne uno di quelli provvisti di un contenitore dove potremmo riporre soprattutto la biancheria tenendola sempre in ordine e a portata di mano. Una scelta certamente molto funzionale che va incontro sopratutto alle esigenze di chi, vivendo in una casa non troppo spaziosa, è sempre alla ricerca di posti dove poter riporre la propria roba, senza, però, ‘soffocare’ ulteriormente gli ambienti a disposizione. Un letto-contenitore, sia matrimoniale che singolo, in questo senso di rivela davvero una valida soluzione, tra l’altro senza rinunciare al design dal momento che, oramai, tutte le principali marche d’arredamento ne propongono di diversi e davvero molto belli.

Ikea

Il brand svedese, sinonimo di praticità, propone diverse soluzioni di letto provvisti di contenitore e cassetti. Ovviamente di ogni prezzo. Come la struttura Brimnes che presenta quattro comodi cassetti per sfruttare al meglio lo spazio sotto il letto, costo 169 euro. Simile il letto Malm, una struttura più alta della precedente, anche questa provvista di quattro cassetti dotati di rotelle, ancora più pratici da usare, 309 euro. Molto simile è il modello Malm Leirsund che nel prezzo di 408 euro include anche la base a doghe. Della stessa linea c’è anche la versione con il contenitore unico sotto la base a doghe, 349 euro. Più essenziale nella linea il modello Mandal in betulla e bianco, 349 euro, provvisto di quattro ampi cassetti. E’ in legno massiccio il letto Fjell, 429 euro,  con quattro cassetti salva-spazio e sponde del letto regolabili che consentono di usare materassi di spessore diverso. Infine il modello Gressvik che è singolo, ha un contenitore unico sotto la base a doghe e costa 269 euro.

I letti Oggioni

Con i suoi oltre 65 anni di storia, l’azienda lombarda Oggioni a conduzione famigliare vanta una vera e propria arte nella realizzazione del letto-contenitore, addirittura registrando i primi brevetti in assoluto in questo settore. Oggi propone un ventaglio molto ricco di modelli e di stili: letti tessili, in legno, in metallo, singoli e a più piazze, tutti provvisti di soluzioni salva-spazio che li rendono veri e propri complementi d’arredo, oltre che funzionali. Il contenitore può essere modello alto, basso, plus e combi: basta solo scegliere quello adatto alle nostre esigenze.

Come funzionano

I letti con il contenitore sono dotati di un meccanismo che permette di alzare la rete e avere a disposizione il vano salva-spazio. Il meccanismo può essere ad alzata semplice, per sollevare la parte inferiore della rete mantenendo fissa la parte vicino alla testiera, e il meccanismo a doppia alzata per portare il materasso in una posizione orizzontale rialzata rispetto alla struttura per poter raggiungere facilmente ogni parte del contenitore.

Ti potrebbe interessare anche

Arredamento

Come scegliere il colore della camera da letto

3 idee per un tocco green al tuo angolo studio
Arredamento

3 idee per un tocco green al tuo angolo studio

Tempo d'autunno: come apparecchiare la tavola
Arredamento

Tempo d’autunno: come apparecchiare la tavola

Arredamento anni 80: le regole da seguire
Arredamento

Arredamento anni 80: le regole da seguire

Le piante per gli ambienti umidi come cucina e bagno
Arredamento

Le piante per gli ambienti umidi come cucina e bagno

Legno, vetro e metallo per una casa eco-friendly
Arredamento

Legno, vetro e metallo: rendi la tua casa eco-friendly

Come realizzare una mise en place in stile afro
Arredamento

Come realizzare una mise en place in stile afro

3 regole per arredare un monolocale
Arredamento

3 regole per arredare un monolocale

Franchigia per noleggio auto: cosa sapere
Auto & Tech

Franchigia per noleggio auto: cosa sapere

Prima di noleggiare un’auto, è bene sapere che cos’è e come funziona la franchigia.

Leggi di più