Come sistemare i quadri sulla parete: alcune soluzioni

Come sistemare i quadri sulla parete: alcune soluzioni

Per rendere una stanza ancora più piacevole, le decorazioni per le pareti, come ad esempio i quadri, giocano un ruolo chiave!

Chi ha da poco arredato casa sa che appendere i quadri alle pareti con la giusta disposizione non è affatto semplice come sembra e fidarsi esclusivamente del proprio istinto o peggio ancora appendere i quadri a caso, rischia solo di portare a risultati poco piacevoli. Comunque sia, in linea generale è bene non appendere i quadri sopra fonti di calore o alla luce diretta del sole per evitare lo sbiadimento dell’immagine e della cornice e di fare attenzione all’altezza dei quadri da terra. Inoltre, ricorda che non esistono schemi fissi da seguire per appendere i quadri, perché alla fine ognuno può disporli come meglio crede ma comunque si consiglia sempre di seguire una certa coerenza o nella scelta delle cornici o nella scelta del ritratto. Un quadro con tema classico centrerà ben poco in un contesto moderno.

Ecco alcune idee e ispirazioni per non sbagliare e ottenere un effetto ottico piacevole che conferisce all’ambiente una certa originalità di stile.

Disposizione con le mensole

Ad appendersi al muro non sono propriamente i quadri, ma le mensole che diventano dei veri e propri piani d’appoggio sopra cui posare quadri e stampe di dimensioni e forme diverse, alternati anche da altri oggetti come libri, riviste, candele. Una soluzione sicuramente molto bella da considerare per la parete dietro al divano, o dietro al letto, che vi consentono di creare composizioni sempre diverse solamente spostando la posizione dei quadri tra di loro, forando il muro una volta sola per fissare alla parete la mensola.


Leggi anche: Quadri moderni: per una galleria da professionista

Tutti in fila

Se disponi di quadri di uguali dimensioni e con la stessa tipologia di cornice, la soluzione più ordinata e precisa è quella di appendere i quadri perfettamente in fila lungo un asse immaginario, tenendo come punto di riferimento il lato inferiore della cornice. Una disposizione che si adatta molto bene a pareti piuttosto profonde e strette come ad esempio un corridoio.

https://www.instagram.com/p/ByW5qtwAsI8/

Raggruppamento con layout diagonale

Una soluzione semplice e di impatto visivo forte è quella di appendere i quadri seguendo un layout diagonale, soprattutto quando i quadri sono tanti e di misure diverse.

Si crea un allineamento lungo una diagonale immaginaria su cui andare a posizionare le diagonali dei vari quadri. Questa soluzione è ottima per quanto riguarda le pareti sulle scale.

Utilizza un sistema di fili

Sicuramente uno dei modi più insoliti e meno gettonati per appendere dei quadri alle pareti è adoperando un sistema di fili e ganci attraverso un binario che viene appositamente agganciato orizzontalmente nella parte alta del muro, al confine con il soffitto. Questa idea si adatta molto bene ad abitazioni moderne e minimali e impreziosisce le pareti con la giusta dose di sobrietà. Il colore delle cornici? Sicuramente bianco o nero.


Potrebbe interessarti: Come realizzare una parete attrezzata: dal progetto alla scelta delle soluzioni

Francesca Maria Battilana
  • Scrittore e Blogger