Amaca: come scegliere quella perfetta

Amaca? Sì grazie! Per un puro relax dondolarsi su un'amaca al fresco è proprio quello che ci vuole. Singola o matrimoniale, acquistata in negozio o fabbricata direttamente in casa, ce ne sono per tutti i gusti. La parola d'ordine è: sicurezza.

Un'amaca guatemalteca in soggiorno, per chi ha tanto spazio in casa...
Un'amaca guatemalteca in soggiorno, per chi ha tanto spazio in casa...
  • Un'amaca guatemalteca in soggiorno, per chi ha tanto spazio in casa...
  • Struttura per amaca Garo Ikea, costo 49,99 euro
  • Un'amaca in giardino oppure montata in balcone garantisce momenti di puro relax
  • Se l'amaca è sicura ed è delle dimensioni giuste, può ospitare anche un bebè. Ovviamente super controllato
  • Modello Dyning Ikea montata su supporto Garo, costo 89,98 euo
  • Amaca Hollyback in acciao, ideale per interni ed esterni, costo on line 46,80 euro
  • Uno dei tanti modelli delle amache da giardino fai da te
  • Amaca Dyning Ikea in pesante tessuto poliestere. Costo 39,99 euro
  • Amaca matrimoniale da condividere rigorosamente in due...Prezzo minimo intorno ai 50 euro
  • Amaca e palme sulla spiaggia: la vacanza ideale
  • Amaca escursionismo light Decathlon, in vari colori
  • Amaca Riso montata su supporto Garo, costo 79,98 euro
  • Pratico e comodo contenitore dove poter riporre l'amaca Cao e portarla ovunque serve. Incluso nel prezzo dell'amaca 
20,45 euro
  • Rete verde e sostegni di legno per una semplice amaca fai da te
  • maca Camping Frendo Decathlon, in cotone multicolor. Costo 39,95 euro
  • Amaca Cao di Decathlon, facile da montare e lavabile in lavatrice. Costo 20,45 euro

Dondolarsi all‘ombra di un grande albero, una palma caraibica sarebbe l’ideale, ma va bene anche il giardino di casa, un libro in una mano e una bibita fresca nell’altra. Ne esistono di dimensioni, materiali e colori diversi, matrimoniali e singole, acquistabili in negozi specializzati ma anche fai da te.

Decathlon

In puro stile ‘avventura’ i modelli di amaca attualmente proposti sul sito di Decathlon, acquistabili anche on line. C’è l’amaca Cao molto essenziale, per chi vuole dondolarsi ma si accontenta anche di una struttura non dotata di ogni confort. 100% nylon, è lavabile in lavatrice, ma bisogna stare attenti a eventuali lacerazioni: il sonnellino potrebbe avere un brusco risveglio! Certamente più resistente l’amaca camping Frendo interamente realizzata in cotone, rapida e pratica da montare e smontare, ideale per il giardino di casa. Il tessuto multicolor la rende particolarmente allegra e ideale per l’estate. In materiale sintetico l’amaca escursionismo light, anche questa ideale per bivaccare all’aria aperta, durante una bella escursione con gli amici.

Ikea

Anche il brand svedese propone svariati modelli di amaca e prodotti complementari. Per esempio il modello Dyning, disponibile in bianco e nero, è realizzato in un tessuto resistente e durevole nel tempo, per una siesta comoda e sicura! Oltre all’amaca, sono inclusi nella confezione gli accessori di sospensione e 2 corde lunghe ciascuna 3 metri. Certamente più minimal l’amaca Riso, nei colori rosso e blu, in poliestere e da completare con il supporto Garo in acciaio. E’ disponibile anche la versione completa, modello Riso e supporto, al costo di poco meno di 80 euro. Si spendono circa 20 euro di più acquistando il modello Dyning già completo di supporto.

Hollyback

L’amaca Hollyback è la soluzione ideale per ambienti interni ed esterni. E’ pratica e dotata di sicura. Ha una struttura portante solida e facilmente richiudibile in modo da occupare poco spazio. E’ facilmente trasportabile grazie alla comoda e resistente sacca: potrai creare il tuo angolo di relax ovunque vuoi!

Fai da te

E poi c’è chi non rinuncia al fai da te e decide di costruire un’amaca, dotandosi del materiale necessario e di un po’ di sana pazienza. Per quanto riguarda l’occorrente abbiamo bisogno di:

  • Tela olona o la tenda utilizzata per confezionare sedie a sdraio lunga due metri e larga cm 90
  • Nastro biadesivo largo cm 5
  • 2 pioli di legno del diametro di cm 1,25 e lunghi cm 70
  • 2 listelli di legno di diametro di cm 2,5 e lunghi cm 80
  • Trapano
  • Almeno 14 metri di corda

Inserire il nastro biadesivo lungo i lati corti della tela e poggiarvi il piolo. Piegarla facendola aderire al nastro adesivo così che il piolo venga inserito nell’orlo. Ora fissare il nastro biadesivo sui lati lunghi del telaio e piegare l’orlo di circa 2,5 cm. A questo punto è il momento di realizzare gli occhielli da comprare nei negozi di accessori per borse o scarpe. Usando una matita segniamo su ogni lato corto i punti centrali per inserire gli occhielli, in tutto 7 punti alla stessa distanza, poi posizioniamo la tela su una superficie dura. Con gli occhielli compriamo anche i maschi e le madrevite da mettere sopra e sotto la tela. Colpiamo con un martello il maschio, si formerà nella tela un buco da rivestire con l’occhiello. Sui lati lunghi dell’amaca gli occhielli decorano, mentre sui lati corti serviranno per far passare la corda. A questo punto costruiamo le traverse usando due listelli di legno lunghi 80 cm e del diametro di 2,5 cm. Con un trapano facciamo 12 buchi distanti 7 cm l’uno dall’altro, infiliamo la corda nei fori delle traverse e negli occhielli. Per ciascuna estremità usiamo almeno 7 metri di corda, formando una sorta di cappio attorno all’anello di metallo. Avanzeranno altri centimetri di corda che serviranno per legare l’amaca a un tronco. A questo punto infiliamo la corda dal secondo buco della traversa e non dal primo che insieme all’ultimo foro servirà per infilare la corda che bisognerà far passare negli occhielli dei lati più lunghi dell’amaca.

 

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *