Aerobica e tonificante

Acquagym: quante calorie si bruciano

Un’attività adatta a tutti che fa bene a tutto il corpo.

L’acquagym è una delle forme di fitness in acqua più amate dalle donne, al pari dell’idrospinning.

È un’attività di tipo aerobico, eseguibile a corpo libero o con attrezzi di resistenza di vario genere: cavigliere, polsiere, manubri, elastici, tavolette, guanti in neoprene, noodle di schiuma, frisbee, cinture galleggianti.

È adatta a tutti, in diverse condizioni fisiologiche: possono praticarla donne, uomini, adolescenti, senior, donne in gravidanza, in allattamento, persone che stanno seguendo un percorso di riabilitazione e per chi è in una condizione di sovrappeso ed obesità. Infatti, questo tipo di allenamento prevede l’esecuzione di esercizi di intensità e difficoltà differente, sulla base delle indicazioni dell’istruttore che si trova a bordo vasca o in acqua con voi.

L’obiettivo è quello di migliorare le nostre capacità funzionali, metaboliche e di coordinazione. In particolare, quelle metaboliche beneficiano della resistenza dell’acqua, che risulta maggiore di quella dell’aria, implicando una maggiore intensità dello sforzo, soprattutto se si adoperano gli attrezzi di resistenza. Sarà compito dell’istruttore, in base alla classe che ha davanti, impostare una lezione più o meno intensa, in base agli obiettivi da raggiungere.

Eseguendo esercizi specifici, l’acquagym può aiutare ad aver un maggiore dispendio energetico rispetto alle altre forme di fitness in acqua, secondo solo all’idrospinning. Tuttavia, la fatica, la stanchezza e lo sforzo sono percepiti di meno rispetto alle attività in palestra, grazie al principio del galleggiamento, che conferisce al corpo un senso di leggerezza.

Il massaggio dell’acqua aiuta a rimodellare il corpo e a ridurre i centimetri a livello di addome, fianchi, glutei e cosce, favorendo il drenaggio dei liquidi in eccesso e migliorando il microcircolo. Essendo una attività aerobica, migliora anche la frequenza cardiaca, grazie allo sforzo per vincere la resistenza dell’acqua, che si rivela ottima per la tonificazione di gambe, glutei, braccia e addome.

Inoltre, se praticata con costanza ed associata ad una alimentazione equilibrata, aiuta a perdere peso e a combattere la cellulite, per l’azione drenante e rassodante dell’acqua.

Sebbene le calorie bruciate dipendano da persona a persona, in base a peso, altezza, sesso e condizioni fisiologiche; in un’ora di acquagym di buona intensità si possono bruciare dalle 300 alle 500 kcal.

Accanto alle calorie bruciate vi sono altri benefici, tra cui la tonificazione di glutei e gambe e la riduzione degli episodi di mal di schiena, grazie al miglioramento della postura, dell’equilibrio, della coordinazione e della forza. In particolare, l’effetto positivo sulla schiena è stato valutato dai ricercatori dell’Università di Malaga, in associazione con la fisioterapia. L’acquagym è adatta anche alle donne in gravidanza, per controllare l’aumento di peso, favorire il rilassamento, il microcircolo e contrastare la stasi degli arti inferiori e la ritenzione idrica.

Non vi resta che provarla!

Ti potrebbe interessare anche

Bicicletta
Fitness

Bicicletta: perché pedalare fa bene alla salute

Pancia piatta: come fare per ottenerla
Fitness

Pancia piatta: come fare per ottenerla

My Protein: gusto ed energia con leggerezza
Fitness

My Protein: gusto ed energia con leggerezza

Fitness

Oofos: la calzatura post allenamento

A Pasqua con chi vuoi ma in una Spa
SPA

A Pasqua con chi vuoi, ma in una SPA! Le offerte da non perdere

Natale con i tuoi, Pasqua… Nella SPA. Le migliori proposte per un break di primavera all’insegna del benessere.

Leggi di più