Esercizi per i pettorali: tenersi in forma senza fatica

Seno cadente? Tutta colpa dei pettorali! Ecco alcuni esercizi semplici e veloci per svilupparli nel modo corretto!

pettorali

Se pensate che gli esercizi per pettorali siano cose da uomini, ora dovrete ricredervi. Con il passare degli anni, infatti, una delle prime cose a tradirci è il seno, che diventa “cadente”. Per ovviare a questo problema e rassodare il nostro seno, senza ricorrere alla chirurgia, ci sono due rimedi da affiancare: il primo è cercare di migliorare la postura (pancia in dentro, spalle indietro, petto in fuori… un po’ come fanno le modelle) e il secondo è tonificare i pettorali, facendo attenzione a non esagerare, per non ottenere il risultato opposto.

Ma come fare a tonificare i pettorali senza iscriversi in palestra? Ecco alcuni esercizi fai-da-te, che potrete fare comodamente a casa vostra oppure (ma solo alcuni) in ufficio!

Come al solito, per ottenere risultati, ci vuole costanza: cercate di ritagliarvi del tempo, per fare questi esercizi, almeno tre volte a settimana. Con l’allenamento potrete poi aumentare il numero di ripetizioni, per migliorarne l’efficacia.

Esercizi a corpo libero
pressione
Esercizio di pressione delle mani

  • Pressione con le mani. Partendo dalla posizione eretta, unite le mani aperte  davanti a voi, all’altezza del seno, con le dita verso l’alto. Da questa posizione allargate i gomiti verso l’esterno, senza però staccare le mani, ed esercitate una pressione verso l’interno: spingete le mani l’una contro l’altra, mantenete la posizione per circa 10 secondi e ripetete l’esercizio 5 volte. Con il tempo, oltre alle ripetizioni, potrete aumentare anche i secondi di pressione.
  • Piegamenti sulle braccia. Si tratta delle comunissime flessioni. Stendetevi a terra, a pancia in giù, e tenete le mani all’altezza del seno. Tenendo le gambe tese e le punte dei piedi fisse al pavimento, spingete le mani verso terra cercando di sollevare il vostro corpo, senza incurvare la schiena. Se non riuscite, per le prime volte, potete facilitare l’esercizio appoggiando le ginocchia a terra. Ripetete i piegamenti 10 volte per 3 serie.
  • Piegamenti sulle braccia, al contrario. Lo svolgimento è lo stesso dell’esercizio precedente, ma dovrete farlo a pancia in su.

 Esercizi con attrezzi

Per i seguenti esercizi servono dei pesi, ma se non li avete vanno benissimo le bottigliette d’acqua da mezzo litro (sostituibili, successivamente, con quelle da un litro e da un litro e mezzo).

  • Stando in piedi, in posizione eretta, impugnate due pesi e distendete le braccia verso l’esterno. Da questa posizione sollevate entrambe le braccia fino a unirle sopra il capo e riportatele alla posizione di partenza. Ripetete 10 volte per 3 serie.
    braccia piegate 2
    allargare le braccia, mantenendole piegate
    braccia piegate 1
    braccia piegate davanti al corpo
  • Stando in piedi, in posizione eretta, impugnate due pesi e piegate le braccia davanti a voi, fino ad avere le mani davanti agli occhi. Ora allargate le braccia (mantenendole piegate) e richiudetele. Ripetete 10 volte per 3 serie.

Di certo questi esercizi non vi faranno aumentare di taglia, ma un seno sodo e “alto” appare anche più prosperoso.. provare per credere!


Vedi altri articoli su: Fitness |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *