Pelle asfittica: cos’è e come trattarla

Suggerimenti e rimedi per prendersi cura della pelle quando appare disidratata, impura e priva di luminosità

Pelle asfittica

Quando la pelle del viso appare secca, spenta, di un colorito grigiastro ed opaco, si può parlare di pelle asfittica. La pelle asfittica, come dice il termine stesso, è una pelle che non respira. Questa problematica, tipicamente femminile, è spesso caratterizzata oltre che una secchezza diffusa, come la pelle secca, anche dalla presenza di impurità, come la pelle grassa: pori dilatati, comedoni (punti bianchi e o punti neri) e microcisti .

Le cause della pelle asfittica

A determinare questo disturbo è la presenza di un sebo più denso che, insieme alle cellule cornee sfaldate, impedisce alla pelle di respirare correttamente. Trattamenti errati e cattiva alimentazione possono favorire la comparsa di questa problematica, così come anche uno scarso apporto di nutrienti, di vitamine, di minerali, spesso associati a disturbi del sistema gastroenterico, possono aggravare la situazione.

Cosa fare e quali prodotti prediligere

Il segreto per curare efficacemente la pelle asfittica risiede nel suo trattamento quotidiano, che deve prevedere la detersione quotidiana, la purificazione tramite esfolianti una volta la settimana e il trattamento con un idratante specifico. La detersione deve soddisfare due requisiti: asportare lo sporco, il sebo, la secrezione sudorale e i prodotti della desquamazione e contemporaneamente non alterare le condizioni della barriera cutanea. Sono quindi raccomandati i prodotti a risciacquo, come gel o mousse delicate che agiscono a pH fisiologico per rimuovere ogni impurità, ma senza seccare la pelle. Ideale combinarne l’utilizzo con prodotti esfolianti per la detersione, almeno una volta a settimana. Per completare la detersione si possono anche usare lozioni astringenti, per contrastare i pori dilatati, e microesfolianti per i punti neri.

Altri rimedi

Nel trattamento della pelle asfittica è anche possibile avvalersi dell’utilizzo di integratori vitaminici, da usare ciclicamente. Validi alleati sono le vitamine del gruppo B e gli Omega 3-6-9. Altrettanto importante è seguire un regime alimentare corretto. La dieta dev’essere la più variata possibile, ricca di alimenti crudi. Da prediligere il pesce (salmone, pesce azzurro), la frutta secca, pasta e riso e altri cereali, possibilmente conditi con olio extravergine d’oliva.


Vedi altri articoli su: Skincare |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *