Ombretto in crema: quale scegliere?

Amanti degli ombretti in crema all’appello. Quale dobbiamo scegliere tra i tanti in commercio? Vediamolo insieme.

Ombretto in crema
Ombretto in crema.

Gli ombretti aiutano a realizzare dei make up che valorizzano il taglio dei nostri occhi esaltandone i pregi ed attenuandone gli eventuali difetti.

Quelli in polvere sono più versatili e consentono un maggiore controllo del prodotto, ma è necessario avere una buona manualità e sapere utilizzare i pennelli make up occhi, per evitare di pasticciare, così ottenere un risultato soddisfacente.

Gli ombretti in crema, invece, approdati sul mercato beauty relativamente di recente, hanno in parte rivoluzionato il modo di truccare gli occhi, rendendolo più veloce, pratico e divertente.

Gli ombretti in crema, infatti, possono essere prelevati direttamente dalla jar con i polpastrelli, e possono essere applicati con le dita sulla palpebra. Prima che si fissino basterà sfumare i contorni con un pennello occhi ed il gioco è fatto.

Con poche e semplici mosse avremo realizzato un trucco occhi poco elaborato ma d’effetto che durerà tutto il giorno.

Di recente sugli scaffali delle profumerie abbiamo potuto apprezzare il diffondersi di ombretti in crema con i finish più diversi e le performance più svariate.
Vediamo nel dettaglio quali tipi di ombretti in crema possiamo acquistare in profumeria e quali scegliere affinché meglio soddisfino le nostre esigenze.

· Ombretti in crema opachi: i più chiari e nude fra di essi possono essere utilizzati come base per il trucco occhi, al posto del primer, per uniformare la palpebra. Mentre quelli colorati consentono di dare un tocco di colore discreto alla palpebra in modo veloce.

Vi consigliamo comunque di sfumare sempre i contorni dell’ombretto in crema matte, dopo averlo applicato con le dita, al fine di rimuovere eventuali imprecisioni.

Potrete anche decidere di utilizzare gli ombretti in crema colorati come base, tono su tono, per la successiva applicazione di ombretti in polvere. In questo modo esalterete la tonalità di colore dell’ombretto in polvere che andrete ad applicare.

· Ombretti in crema shimmer: finish brillante, quasi metallico per questi ombretti in crema. Da applicare a tutta palpebra per un tocco di luce e di colore che non passa sicuramente inosservato.

Consigliamo l’applicazione degli ombretti in crema con questo tipo di finish sulle più giovani, e con maggiore morigeratezza sulle palpebre over 40, al fine di evitare che il finish shimmer finisca con l’evidenziare eventuali rughette e una pelle meno tonica, accentuando difetti anziché nasconderli.

· Ombretti in crema satinati: con un finish che è una via di mezzo tra l’opaco e lo shimmer, questo tipo di ombretto in crema regala una luce discreta alla palpebra mobile e si può applicare davvero on the go per un risultato d’effetto. Consigliatissimo a chi va sempre di fretta.

Precisiamo però che gli ombretti in crema sono composti tutti con una base oleosa per facilitarne l’applicazione, quindi non sono particolarmente adatti ad essere applicati su pelli grasse. In generale consigliamo di fissare l’ombretto in crema con un tocco di cipria in polvere, dopo averlo applicato, per evitare eventuali sbavature e per consentire una maggiore durata.


Vedi altri articoli su: Come mi trucco | Make up | Trucco occhi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *