Manicure russa, cos'è e differenza con la manicure tradizionale

Manicure russa, cos’è e differenza con la manicure tradizionale

La manicure russa è la nuova tendenza nail care che sostituisce la classica manicure. Arriva dall’Europa orientale e permette di avere uno smalto che duri più a lungo e mani sempre curate.

Le mani sono una parte importante del nostro corpo, le usiamo per salutare, per presentarci alle altre persone con una stretta di mano e per gesticolare quando comunichiamo. Per questo motivo avere delle mani curate, con uno smalto impeccabile e che duri a lungo rappresenta un’esigenza importante per le donne. Sopratutto per coloro che si dividono tra lavoro e faccende di casa. Arriva la manicure russa per unghie curate e dal finish impeccabile!

Il mondo della nail art viene in soccorso dell’universo femminile. Grazie ad una costante evoluzione e ricerca di tecniche sempre più nuove, infatti, riesce a soddisfare l’esigenza di avere delle unghie sempre curate come appena uscite da un salone di bellezza. L’ultima tendenza del settore beauty, è la manicure russa, che arriva proprio dall’Europa orientale. Ideata dalle onicotecniche russe, è una tecnica ampiamente utilizzata dalle nail artist di tutto il mondo come alternativa a quella tradizionale. Ma cos’è e qual è la differenza con la manicure tradizionale ?

Detta anche “ dry manicure” o “ manicure a secco”, non prevede l’uso di acqua per ammorbidire le cuticole ma soltanto di alcuni strumenti e accessori appositi.

Differenza con la manicure tradizionale

La manicure tradizionale prevede che prima di procedere con l’applicazione dello smalto sulle unghie, le mani vengano immerse per qualche minuto in acqua tiepida. Successivamente si procede con la rimozione delle pellicine e con la lavorazione delle cuticole, spesso spinte verso il letto ungueale con lo strumento dello spingi-cuticole. In questo caso, le cuticole precedentemente ammorbidite dall’acqua sono più facili da modellare o eliminare.

La manicure russa non prevede la procedura di mettere in ammollo le mani per ammorbidirle. Questa scelta permette di di garantire una migliore applicazione di gel e smalti. Infatti, l’unghia è per sua natura estremamente porosa. Una volta immersa nell’acqua, tenderà ad assorbire parte di essa rendendo difficile la totale asciugatura prima della stesura dello smalto. Se l’unghia non è perfettamente asciutta, dunque, lo smalto steso su di essa tenderà a rovinarsi. Oa formare delle anti-estetiche crepe in maniera precoce, compromettendone durata e performance. La tecnica della manicure a secco ha ovviato a questo problema, eliminando l’utilizzo di acqua o di altre sostanze oleose. Scegliendo di lavorare le unghie soltanto con la fresa elettrica.

Vantaggi della manicure russa

La lamina ungueale trattata con l’impiego della fresa consente all’unghia di di ricevere trattamenti. Quali lo smalto semi-permanente o la ricostruzione in gel, in maniera ancora più ottimale. Senza l’ammollo in acqua tiepida, le unghie, infatti, non tendono ad espandersi di volume, e questo è uno dei vantaggi principali della manicure russa. Ciò, infatti, permette una durata maggiore dello smalto. Inoltre, grazie all’uso della fresa, le estetiste e le nail artist possono mantenere il giro cuticole ancora più pulito e regolare. Questo procedimento consente anche di stendere lo smalto ancora più vicino alla radice delle unghie e guadagnare qualche millimetro. In modo tale da camuffare la ricrescita e di avere delle unghie smaltate ancora più a lungo.

Strumenti utilizzati per la dry manicure

La tecnica della dry manicure prevede l’utilizzo non solo dei classici strumenti per la nail care. Come spingi-cuticole, lime, forbicine e tronchesini ma anche lo strumento chiave delle punte per fresa. Quella principalmente utilizzata per la realizzazione della manicure russa è la punta di fresa diamantata. È molto robusta ed ha una grana delicata con un basso potere abrasivo che non rovina eccessivamente le unghie. Una valida alternativa delle punte di fresa diamanatate sono quelle in pietra pomice. Naturali e ancora più delicate durante la pulizia della lamina delle unghie.

Trattare le unghie con una fresa elettrica, permette di eliminare lo sporco, residui di smalto e di mantenerle meno porose e più opache, in modo tale da essere pronte all’applicazione dello smalto.

Le fasi della manicure russa

Per realizzare una corretta manicure russa è important dotarsi di più modelli di punte di fresa. Inoltre occore seguire diversi passaggi composti da più fasi.

  1. Spingere le cuticole con uno spingi-cuticole in acciaio o in legno, dotato di una base molto sottile in modo da facilitare lo scollamento della cuticola dal letto ungueale, spingendola verso la radice.
  2. Le punte di fresa più sottili sono utili per scollare le cuticole in maniera meccanica. In tal modo si crea una sorta di solco in cui sarà possibile cominciare a standere lo smalto, dando un effetto” incastonato”.
  3. Se scegliete di utilizzare le punte di fresa un po’ più spesse, queste saranno in grado di sollevare le cuticole dalla base dell’unghia e rimuovere quelle laterali.
  4. Le punte a taglio dritto hanno il potere di rimuovere eventuali tracce di smalto o trattamenti precedenti, pulendo e levigando le unghie. Questo è un passagio fondamentale da eseguire in quanto consente di avere delle unghie perfettamente pulite prima di applicare smalto o gel.

Svantaggi e attenzioni da prestare

Una tecnica innovativa che consente di ottenere risultati ottimali in tempi ridotti. Tuttavia la manicure russa ha anche alcuni svantaggi. Come quello di rovinare le unghie se si utilizza un punta di fresa dal potere eccessivamente abrasivo o ad alte velocità di giro. La fresa infatti è uno strumento che dovrebbe essere utilizzato esclusivamente da mani esperte, come quelle di estetiste e onicotecniche che hanno studiato e si sono esercitate a lungo in questa nuova nail care. Per tale motivo, è fondamentale rivolgersi sempre a centri estetici e saloni di bellezze, in modo tale da ottenere un risultato professionale e che non vi esponga a rischi. Infatti, tra i rischi più ricorrenti, vi è quello di sottoporre le unghie ad un eccessivo stress causato dalle oscillazioni prodotte sulle unghie dalla fresa usata a massime velocità. Ciò rende le unghie più deboli e più inclini a rompersi.

View this post on Instagram

🥂💅🏼🌸👄 𝒴𝑜𝓊𝓇 𝒢𝐿𝒜𝑀 𝐼𝓈 𝒮𝑒𝓇𝓋𝑒𝒹 👄🌸💅🏼🥂 • Hands up, who’s ready to sit their GLAM ass down in GLAM by Elizabeth Daisy salon 👄🌸💅🏼 • I am back to doing what I love the most from 1st August, my diary is open and taking bookings from this date onwards for going out GLAM applications, and my bridal diary currently runs upto 2023 👄 • This last 4 months can only be described as the coronacoaster from hell…but as Elton John sang ‘…𝐼’𝓂 𝓈𝓉𝒾𝓁𝓁 𝓈𝓉𝒶𝓃𝒹𝒾𝓃𝑔’. • There’s been many a sleepless night, weeks of that dreaded lump-in-the-throat feeling, many a meltdown, and quite honestly times of despair when I’ve felt like throwing the towel in…but when the lows hit, I was reminded by those I love, all of the reasons why I must push on through this test of a time. • And that is when I started planning for the GLAM comeback…after all, 𝓉𝒽𝑒 𝒸𝑜𝓂𝑒𝒷𝒶𝒸𝓀 𝒾𝓈 𝒶𝓁𝓌𝒶𝓎𝓈 𝒷𝑒𝓉𝓉𝑒𝓇 𝓉𝒽𝒶𝓃 𝓉𝒽𝑒 𝓈𝑒𝓉𝒷𝒶𝒸𝓀. • So here I am, typing out this post and still here to tell the tale. I’ve used my time to finish designing the rest of the salon, with the final install fitted today, aswell as training in HD Brows to offer a full time brow service to compliment my years of experience in makeup artistry 👄 • I feel like it’s the start of a new chapter for me, with some wonderful people around me, including my incredibly supportive client base. • All I ask now, is for your continued support to me and my little business, and I look forward to returning to my second home in salon, and making each and every client, look and feel GLAM! • 𝐸𝓁𝒾𝓏𝒶𝒷𝑒𝓉𝒽 𝒟𝒶𝒾𝓈𝓎 🌸 • • • • • #mua #makeupartist #makeupstudio #beautystudio #beauty #beautysalon #womeninbusiness #salon #pinkinterior #interiordesign #salongoals #neonsign #interior #brows #browstylist #hdbrows #nailsalon #girlboss #glam #makeup #leedsmua #leedsmakeupartist #yorkshiremakeupartist #yorkshiremua #weddingmakeup #bridalmakeupartist #weddingmakeupartist #bridetobe2021 #yorkshirebride #inbeautmag

A post shared by 𝒢𝓁𝒶𝓂 𝐛𝐲 𝐄𝐥𝐢𝐳𝐚𝐛𝐞𝐭𝐡 𝐃𝐚𝐢𝐬𝐲 (@glam.byelizabethdaisy) on

Inoltre, quando decidete di recarvi in un centro estetico per richiedere una dry manicure, prestate sempre attenzione all’igiene. Chiedete alla vostra estetista se i materiali utilizzati siano stati igienizzati a dovere, per evitare il rischio di sviluppare funghi e infezioni



Unghie finte le migliori, quanto durano e consigli
Manicure

Unghie finte: le migliori, quanto durano e consigli

Unghie Peach panna, lo smalto che dona a tutte le carnagioni
Manicure

Unghie peach panna, lo smalto che dona a tutte le carnagioni

Milky Menta Nails, tendenza colori unghie estate 2020
Manicure

Milky Menta Nails, tendenza colori unghie estate 2020

Mani e piedi da lockdown come riportarli al top con i prodotti giusti
Manicure

Mani e piedi da lock-down: come riportarli al top con i prodotti giusti

Bubble Nails, nuova tendenza del 2020
Manicure

Bubble nails, nuova tendenza del 2020

Come fare il semipermanente unghie a casa
Manicure

Come fare il semipermanente unghie a casa

Manicure

Black is the new black: lo smalto nero è tornato

Manicure in estate, come curarla
Manicure

Manicure in estate, come curarla

Come prolungare l'abbronzatura consigli e prodotti
Skincare

Come prolungare l’abbronzatura: consigli e prodotti

Ore e ore sotto il sole, per conquistare la tanto amata tintarella, salvo poi vederla svanire in un batter d’occhio. Come prolungare l’effetto pelle baciata dal sole? Scoprilo qui

Leggi di più