Kristen stewart smoky

Smokey eyes: prodotti e segreti per realizzarlo

Un tutorial che svela in pochi e semplici passaggi i segreti per realizzare uno smokey eyes perfetto, make up per gli occhi versatile e di grande effetto

Lo Smokey eyes è un  make up intenso e drammatico, realizzato grazie ad un “lavoro di sfumatura. La traduzione letterale di “smoky eyes o smokey eyes” è occhi fumosi“,  infatti, il risultato finale del trucco, ricorda l’effetto del fumo che si allontana nell’aria. Per tale ragione, sono generalmente utilizzate tonalità molto scure ed intense, come il nero o il marrone, ma, mantenendo lo stesso lavoro di sfumatura che vi è alla base, questo maquillage può essere ottenuto con qualsiasi ombretto. Lo smokey eyes ha spopolato negli ’20 e 30′, basti pensare alle immagini delle donne parigine di quell’epoca, caratterizzate da uno sguardo intenso, penetrante, accentuato da un viso quasi cadaverico o, ancora, le innumerevoli attrici di Hollywood , come la bellissima Lupe Vélez o la tanto amata Audrey Hepburn. In realtà, questo particolare make up accompagna, ancora oggi, molte delle donne più belle dello spettacolo, che lo sfoggiano nelle più svariate occasioni. Ecco i segreti di UnaDonna.it  per realizzare uno smokey eyes perfetto, nelle tre varianti più utilizzate: leggero, marrone e nero.

Materiale

  • Pennello  a setole corte
  • Pennello da sfumatura
  • Primer occhi
  • Matita per occhi
  • Uno o più ombretti in polvere opachi
  • Eyeliner (facoltativo)
  • Mascara

Affinché il vostro smokey mantenga una resa impeccabile per diverse ore, è necessario che i prodotti che andrete ad applicare poggino su una buona base, il primer che non solo aumenterà l’aderenza delle polveri alla palpebra ma, scelto in determinate nuances, aiuterà a correggere le discromie della pelle nella zona perioculare.

Per quanto riguarda gli ombretti da utilizzare, avete molta scelta: potete sia optare per ombretti mono a cialda singola o potete sbizzarrirvi con le innumerevoli nude palette dei marchi più noti, da quelle più costose a quelle più economiche. Ovviamente, le palette vi offrono una scelta di colori maggiore e, qualora foste in viaggio, anche la possibilità di creare make up diversi con un unico oggetto.

Smokey eyes leggero

Per questa tipologia di make up è necessario munirsi anche di un solo ombretto, a vostra scelta. Dopo aver applicato il primer, prendete un pennello a setole corte e, prelevando poco prodotto alla volta, lo “pressate” leggermente sulla palpebra. Fate in modo da concentrare il colore alla base delle ciglia e poi, diminuitene le quantità man mano che salite verso l’alto. Giunti alla piega dell’occhio, fermatevi: non vogliamo l’effetto panda! A questo punto, munitevi di un  pennello da sfumatura, protagonista essenziale per una buona riuscita del make up. Il pennello adatto dovrà essere a setole lunghe, con una caratteristica forma a cono: una base stretta che tende ad allagarsi verso l’alto. Con movimenti circolari, sfumate il prodotto, cercando di mantenervi vicino alla piega e lavorate l’ombretto fin quando non siete soddisfatte del risultato. Prendete il tempo necessario, perché questo passaggio è molto importante:  sarà una perfetta sfumatura a regalarvi un risultato impeccabile. Infine, applicate un mascara molto intenso.

Smokey eyes marrone

Lo smokey eyes marrone è uno dei più utilizzati dalle donne, sia perché risulta essere molto versatile come trucco, sia perché tende ad adattarsi a quasi tutti i sottotoni di pelle. Per questo make up avete bisogno almeno di due ombretti: un ombretto marrone, della tonalità più adatta alla vostra carnagione e al colore dell’iride dei vostri occhi e un ombretto molto chiaro, per definire i punti luce. Il procedimento è molto simile al precedente: applicate il primer e, con il pennello a setole corte, procedete con l’applicazione dell’ombretto. Dopo aver sfumato a dovere il prodotto, riprendete il primo pennello e applicate l’ombretto marrone anche vicino all’attaccatura delle ciglia inferiori. Questo passaggio vi permetterà di intensificare ancora di più lo sguardo. Successivamente, prelevate l’ombretto chiaro, anche shimmer se preferite, e definite i punti luce: sotto l’arcata sopraccigliare e nell’angolo interno dell’occhio. Questo step è molto importante quando si utilizzano colori scuri, come il marrone o il nero, in quanto i punti luce riescono a non appesantire lo sguardo e a rendere più armonioso il trucco. Molto spesso associata allo smokey, vi è l’applicazione dell‘eyeliner, generalmente nero, che rende lo sguardo più allungato e accattivante. Infine, applicate un mascara molto intenso.

Smokey eyes nero

Lo smokey nero è lo smokey eyes per eccellenza. E’ un trucco molto strong, di carattere, adatto alle occasioni speciali. Dopo aver applicato il primer, prendete una matita nera, morbida e facile da lavorate. Applicate la matita grossolanamente sulla palpebra mobile, cercando di rimanere al di sotto della piega e concentrate il prodotto all’attaccatura delle ciglia.  Aiutandovi con il polpastrello, sfumate la matita e ripetete l’operazione. Utilizzare la matita nera come ulteriore base, aumenterà l’intensità del make up. Applicate il prodotto anche nella rima interna dell’occhio e al di sotto, stavolta, della ciglia inferiori e, con le dita,  sfumate. Prendete ora un ombretto nero ad alta pigmentazione e, con il pennello a setole corte, pressate un po’ alla volta il prodotto sulla palpebra mobile. Giunti nella piega, con il pennello da sfumatura, sfumate l’ombretto delicatamente. Ricordate di non portare troppo in l’alto la sfumatura! Molte volte viene utilizzato nella piega un ulteriore ombretto, generalmente un marrone caldo e, qualche volta, anche un color prugna. Questo step, oltre a donare una maggiore profondità all’occhio, facilita anche la sfumatura, creando un gradiente di colore che si amalgama meglio con il resto della palpebra ancora pulito. Super consigliati in questo caso i punti luce, nei medesimi posti e, infine, un mascara volumizzante ed intenso.

Una volta ultimato il make up degli occhi, potete concentrarvi sul viso. Effettuate un leggero contourig con una terra fredda e applicate sulle gote un blush leggero e rosato.  Se avete osato sugli occhi, utilizzando colori molto intesi, potete lasciare le labbra  al naturale, magari applicando un semplice gloss o un rossetto nude, dal rosato al beige; se il make up degli occhi è abbastanza leggero, allora potete sfoggiare sulle labbra un rossetto molto più intenso.

Non vi scoraggiate se le prime volte farete un pasticcio, è necessario solo un po’ di pratica e “olio di gomito” per realizzare una perfetta sfumatura, il vero segreto dello smokey!

Curiosità

Quando si creano make up con colori molto scuri, è preferibile truccare prima gli occhi e poi procedere con la base del viso. Questo perché, qualora ci fossero dei fall out del prodotto, potranno essere puliti senza intaccare la base.


Vedi Anche


Ti potrebbe interessare anche

Make up

5 profili beauty da seguire su Instagram

Gloss labbra: tutte le novità del 2019
Make up

Gloss labbra: tutte le novità del 2019

Beauty routine ecosostenibile: ecco come riciclare i cosmetici
Make up

Beauty routine ecosostenibile: ecco come riciclare i cosmetici

Il trucco effetto neon: la tendenza dell'estate
Make up

Il trucco effetto neon: la tendenza dell’estate

Make up

Make up estate 2019: tutti i must have

Make up

Come ingrandire lo sguardo con la matita bianca

Buttery skin.
Make up

Buttery skin, la tendenza del make up del momento

Trucco
Come mi trucco

Ho 14 anni: come mi trucco?

Skincare

Creme solari resistenti all’acqua: le migliori

La prima regola sotto il sole è proteggersi! Scopriamo insieme quali sono le migliori creme solari waterproof.

Leggi di più