Dolce, il nuovo profumo di Dolce&Gabbana

La nuova delicata fragranza di Dolce&Gabbana si ispira alla Sicilia, tra una campagna adv interamente curata dagli stilisti e un film diretto da Giuseppe Tornatore con le musiche di Ennio Morricone

È ancora una volta la Sicilia a ispirare Domenico Dolce e Stefano Gabbana. Il duo di stilisti da sempre attaccati alla propria terra di origine ha deciso di di compiere un nuovo viaggio olfattivo attraverso le terre dell’isola un tempo fulcro della civiltà greco-romana. I valori e le emozioni del passato rivivono in una fragranza femminile, fresca ed equilibrata dal nome già di per sé evocativo: Dolce.

Dolce by Dolce e Gabbana
Dolce by Dolce&Gabbana
Una profumazione delicata nata dal ricordo di un fiore bianco, di una Sicilia nobile d’animo, fatta di piccoli, semplici gesti che sono stati trasposti in un’essenza contemporanea. Un amore fresco e innocente, Dolce, costruito in modo innovativo tra foglie di papaia e di neroli nelle note di testa, amarillys bianco, ninfea bianca e narciso bianco in quelle di cuore; e ancora legno di sandalo, note muschiate e cashmeran nelle note di fondo. Combinazioni ricche, tra accenti speziati, un bouquet fiorito e aromi più marcati alternati ad altri legnosi. A dare quel tocco in più è l’amaryllis bianco, mai usato prima in profumeria: si tratta di una particolare specie floreale che cresce solo in una determinata regione del Sudafrica e la cui profumazione viene catturata nel momento di massima fioritura senza recidere il fiore dai petali voluminosi e ampi. Una tecnica possibile grazie all’Headspace Technology. Altra particolarità: dal momento che i boccioli crescono a diversa velocità, ogni fiore ha una propria essenza particolare, differente dagli altri.

A racchiudere questa preziosa essenza un’ampolla di vetro trasparente dal design al contempo antico e moderno. Un bocciolo di profumazione con petali bianco crema creato in Francia grazie a un sapiente lavoro artigianale unico al mondo. A impreziosire ulteriormente il packaging esterno in materiale soft touch la firma di Domenico Dolce che per la prima volta ha anche scattato le immagini della campagna pubblicitaria. A Stefano Gabbana invece la direzione creativa.

Ad occuparsi invece del video è stato il premio Oscar Giuseppe Tornatore. Il regista siciliano, amico di lunga data degli stilisti che ha firmato i primi spot di Dolce e Gabbana, ha puntato su un clima di gentile seduzione, dipingendo la testimonial, la modella canadese Katie King, come una novella Angelica-Claudia Cardinale ne Il Gattopardo di Luchino Visconti. La raccolta dei limoni nel giardino di Villa Eleonora Nicolaci di Villadorata (Noto) e le musiche di Ennio Morricone fanno il resto.

Più che un semplice profumo, Dolce è una vera e propria storia di amore: amore per il bello, per le essenze e per la terra di Sicilia.

L’Eau De Parfum è disponibile nella versione 30 ml, 50 ml e 75 ml al costo di 61 euro, 83 euro e 110 euro.


Vedi altri articoli su: Profumi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *