Copia il make up di Natasha Poli

Scopriamo insieme come realizzare i make up di Natasha Poli: dai più creativi a quelli più easy.

13/01/2016

Come si trucca la bellissima ed eterea modella russa Natasha Poli? Grazie al suo lavoro non mancano di certo make up grafici di ogni tipo, scenici e particolari, adatti a determinati shooting fotografici. Ma anche nelle occasioni della vita quotidiana, Natasha non rinuncia al trucco. Scopriamo insieme quali prodotti utilizzare per riprodurre i suoi make up!

L’eyeliner: l’elemento irrinunciabile

Che si tratti di make up per tutti i giorni o da scena, l’eyeliner rigorosamente nero risulta essere l’elemento indispensabile per Natasha. Le righe nere e definite caratterizzano i suoi make up: per ottenere dei risultati molto simili possiamo affidarci all’eyeliner in gel de L’Oréal, il Gel Intenza, nerissimo e da utilizzare preferibilmente con un pennellino angolato (anche se nella confezione troviamo un piccolo pennello a punta non troppo sottile che può essere utilizzato per tracciare righe di media grandezza).

Per un look un po’ selvaggio (vedi gallery) l’eyeliner va utilizzato sia sopra che sotto l’occhio:il risultato sarà un look felino, perfetto se abbinato a un rossetto nude-marroncino (in questo caso possiamo utilizzare il rossetto Waffle di Mulac).


Leggi anche: I rossetti nude più belli dell’autunno

L’eyeliner nero viene utilizzato anche per make up più giornalieri abbinato a un gloss naturale o rosato.

Per il look grafico della quarta foto in gallery, invece, è necessario utilizzare un ombretto nero completamente opaco come il n°180 degli Eyeshadow di Kiko, Nero carbone mat: basterà realizzare la forma con un pennello da occhi piccolino, ideale per i dettagli, e riempire pian piano la forma realizzata. Meglio usare un buon primer per occhi affinché il make up duri più a lungo. Le labbra, invece, vengono lasciate nude o leggermente glossate.

Labbra opache e definite

Quando non utilizza rossetti nude o gloss dai toni rosati e naturali, Natasha punta l’attenzione sulle labbra lasciando gli occhi naturali o definiti unicamente dal mascara nero, meglio se allungante e volumizzante. Via libera quindi a rossetti fucsia e rossi, rigorosamente opachi. Tra i rossetti mat di ultima generazione possiamo citare Rouge Mon Amour e Across the universe, entrambi appartenenti alla linea Diva Crime di Nabla: il primo è un rosso classico, il secondo un fucsia brillante, né troppo freddo né troppo caldo, adatto a diverse carnagioni e sottotoni.

Per gli smokey classici sui toni del marrone o per tutti quei trucchi definiti “da giorno” è indispensabile una palette dai toni opachi e naturali, come l’Essential Mattes I di Make up Revolution: piccola, maneggevole, comoda da portare in giro e soprattutto super economica.

E se ti piace lo stile di Natasha Poli scopri anche i segreti dei suoi outfit e haircare.