torta salata ai porri
Ricette

Torta salata ai porri

La ricetta di una torta salata dal gusto delicato, l’ideale per un picnic, per un aperitivo tra amici o per un pasto light

L’ingrediente base di questa torta salata sono i porri, una verdura dal sapore delicato e insieme intenso, molto versatile. La ricetta più famosa è la vellutata patate e porri ma prova anche questo piatto per un pranzo speciale da gustare all’aria aperta durante un picnic, per un aperitivo, per un secondo goloso oppure per un piatto unico light accompagnando la torta salata con un’insalata di fave in primavera, un’insalata di verdure o a della semplice valeriana e noci.

La pasta brisè, dorata e croccante, racchiude un delicato ripieno di porri, panna e parmigiano reggiano. Se vuoi rendere la ricetta più appetitosa e aggiungere un tocco di golosità, unisci all’impasto anche del formaggio morbido e dolce, del tipo taleggio o brie. Per un creare una ricetta chic e dal gusto inedito invece ti consiglio di aggiungere delle pere tagliate a fettine sottili, con qualche scaglia di parmigiano, dal gusto particolarmente sapido.
E se invece volete dare un tocco di colore degli spinaci saltati in padella da unire al ripieno prima della cottura al forno solo il vostro ingrediente d’eccezione. La torta salata con i porri è ottima pure con della pancetta e un trito di erbe aromatiche.

Se non hai voglia o tempo di preparare la pasta brisèe in casa puoi comprarla al supermercato già pronta e usarla direttamente quando ne hai bisogno. Infine ti consiglio di tagliare il porro appena acquistato, da utilizzare fresco, in modo da evitare che si ossidi e che perda il suo caratteristico sapore. Prepararlo per la cottura sarà facilissimo grazie ai nostri consigli su come pulire i porri.

  • Resa: 4 Persone servite
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 40 minuti

Ingredienti

  • 100 grammi farina
  • 50 grammi burro
  • 4 uova
  • 600 grammi porri
  • 200 ml panna da cucina
  • 80 grammi parmigiano reggiano
  • 200 ml latte
  • olio extravergine di oliva
  • noce moscata
  • sale e pepe

Preparazione

  1. Per prima cosa pulite i porri togliendo o no la parte verde a piacere. Tritate il tutto con il coltello grossolanamente. Fate appassire il porro in una padella un filo di olio extravergine d’oliva. Quando saranno dorati aggiungete anche il sale e il pepe.
  2. Preparate la pasta. In una ciotola mescolate insieme la farina il burro a temperatura ambiente, tagliato a pezzetti e un pizzico di sale.
  3. Impastate per bene con le mani, aggiungete anche l’uovo intero e lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo e compatto, che non sia troppo molle, ma nemmeno troppo duro.
  4. Create una palla, copritela con la pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigo per un’ora.
  5. Trascorso il tempo necessario disponete l’impasto in un piano infarinato e stendetelo con un matterello. Infine usate la pasta per foderate una pirofila imburrata creando dei bordi alti.
  6. Mescolate insieme in una terrina le restanti uova sbattute, la farina, la panna, il latte, il parmigiano, il sale, il pepe e la noce moscata. Infine unite anche i porri.
  7. Versate il ripieno nella pirofila e cuocete in forno preriscaldato a 210 gradi per circa 40 minuti.
    Vi consigliamo di servire la torta salata ai porri tiepida o a temperatura ambiente.


Bastoncini di tofu al forno
Ricette vegane

Bastoncini di tofu al forno

Biscotti al miele senza glutine
Ricette senza glutine

Biscotti al miele senza glutine

Crostata ricotta e cioccolato
Ricette Dolci e Dessert

Crostata ricotta e cioccolato

Tiella barese, la ricetta originale
Ricette Piatti Unici

Tiella barese, la ricetta originale

Come conservare il tartufo
Consigli di cucina

Come conservare il tartufo

Pane di mais, ecco come farlo a casa
Consigli di cucina

Pane di mais, ecco come farlo a casa

Indivia gratinata al forno
Ricette Antipasti

Indivia gratinata al forno

Idea di menù per il pranzo della domenica
Consigli di cucina

Idea di menù per il pranzo della domenica

Ostriche in tempura
Ricette Antipasti

Ostriche in tempura

Originalità, saporosità, raffinatezza e prelibatezza ecco quello che accomuna questa particolarissima ricetta poco nota: le ostriche in tempura.

Leggi di più