Torta di carote e mandorle

Soffice, morbida e deliziosamente profumata: la torta di carote e mandorle è un classico che ogni nonna ha preparato almeno una volta per i suoi nipoti. Riscopriamoci insieme bambini... e nipoti!

Quella che vi presento è una ricetta che fa parte della mia tradizione familiare: è una di quelle ricette tramandate con amore da una nonna alla sua nipotina curiosa di scoprire come si preparava una torta tanto buona, fresca e morbida.

È la torta di carote e mandorle a cui tanto sono affezionata. Una pasta soffice e leggera, umida e dolce, ricca di vitamine e di grassi buoni come quelli propri delle frutta secca in guscio.

Adattissima, al naturale, solo spolverata di zucchero a velo, per la prima colazione. Ma basterà spalmarla con un velo di crema di mandorle, aggiungervi un disco di morbida meringa e qualche decoro croccante per donarle un tocco elegante che la renderà subito perfetta per un dopo cena.

La versione classica prevede l’uso di sole mandorle, ma potete decidere di sostituirle con altra frutta secca come nocciole, noci o pistacchi, oppure potete pensare ad un gustoso mix tra le quattro alternative o, infine, potete anche renderla più golosa con l’aggiunta di qualche scaglia di buon cioccolato fondente. Decidete voi la versione che preferite, io nel frattempo vi scrivo la ricetta di base!

Consiglio: usate uova a temperatura ambiente e ricordatevi di strizzare molto bene le carote altrimenti la torta risulterà troppo umida.

  • Resa: 1 torta da 22 centimetri ( 4 Persone servite )
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 40 minuti

Ingredienti

  • 5 tuorli d’uovo
  • 4 albumi
  • 280 grammi carote grattugiate
  • 280 grammi zucchero
  • 300 grammi mandorle pelate
  • 20 grammi fecola di patate
  • 1 arancia piccola
  • 1 cucchiaino lievito per dolci
  • 2 cucchiai crema di mandorle
  • 1 disco meringa

Preparazione

  1. Tritate le mandorle finemente e spremete l’arancia. Tenete da parte.
    Montate i tuorli insieme allo zucchero con le fruste elettriche per almeno 15 minuti in modo da avere un composto chiaro, spumoso e gonfio.

    Unite il succo d’arancia, le carote grattugiate strizzate molto bene e mescolate delicatamente.

  2. Setacciate lievito e fecola e unitele all’impasto poco a poco.

    Aggiungete anche le mandorle.

    Montate a neve fermissima gli albumi e aggiungeteli con estrema delicatezza al composto aiutandovi con una spatola con movimenti dal basso verso l’alto.

    Imburrate e infarinate uno stampo a cerniera di 22 centimetri e versatevi l’impasto.
    Infornate in forno già caldo a 180° per 35-40 minuti.

    Fate raffreddare la torta su una gratella per dolci e decoratela o con solo zucchero a velo oppure spalmatela con un velo di crema di mandorle, un disco di meringa e frutta secca.


Vedi altri articoli su: Ricette Dolci e Dessert |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *