Cocktail Tenderberry

La ricetta di un cocktail fresco e cremoso a base di zenzero e fragola, sorprendente, non banale e analcolico, quindi alla portata di tutti

tenderberry

Tenderberry! Lo dice la parola stessa nata dall’unione dei termini inglesi strawberry, fragola, e tender, tenero. Insomma, già dal suo nome si capisce l’anima di questo cocktail a base di frutta, panna e granatina che farà ricredere anche i più scettici avversari dei drink analcolici. Il Tederberry è un mix fantasioso e interessante capace di richiamare a sé più sapori e riecheggiare diversi aromi apparentemente fra loro inconciliabili.

La fragola, naturalmente, trova nella panna un suo partner ideale. Ma unita con la granatina, sciroppo analcolico a base di melograno molto usato nella preparazione di un gran numero di soft drink come il Shirley Temple o il Roy Rogers e ingrediente pure della celebre Tequila Sunrise, trova un sorprendente connubio. Con il tocco finale dell’aroma allo zenzero della ginger ale. Insomma un cocktail per tutti ma non per questo banale o scontato. Anzi, saprà stupire i vostri ospiti…

 

  • Resa: 1 cocktail ( 1 Persone servite )
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 3 minuti

Ingredienti

  • 6 fragole fresche, di cui una per la decorazione
  • 1 parte granatina
  • 1 parte panna fresca
  • 1 parte ginger ale secco
  • 1 pizzico zenzero
  • ghiaccio tritato

Preparazione

  1. FRagole

    Prendete un frullatore e metteteci le fragole, la granatina, la panna e un po’ di ghiaccio tritato. Mescolate per circa 30 secondi.

  2. Zenzero

    Versate quanto ottenuto in uno snifter, per una presentazione più sofisticata, oppure in un comune tumbler da cocktail. Aggiungete la ginger ale direttamente nel bicchiere e mescolate delicatamente.

  3. Zenzero

    Concludete decorando il cocktail con una fragola intera e con una spolverata di zenzero.


Vedi altri articoli su: Ricette Cocktail |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *