Tagine di pollo e albicocche

La tagine è un piatto tipico del Marocco che prende il nome da una terracotta chiusa da un coperchio conico, ma che indica anche un particolare metodo di cottura a fuoco lento.

Tagine di pollo e albicocche
Tagine di pollo e albicocche.

La tagine è un piatto tipico del Marocco che prende il nome da una terracotta chiusa da un coperchio conico, ma che indica anche un particolare metodo di cottura a fuoco lento.

Se non hai recuperato una tagine nei tuoi viaggi o se non te l’ha regalata una zia eccentrica, puoi supplire con una brasiera di ghisa o una banale teglia da forno chiusa con una cupola di carta stagnola.

Le dosi di questa ricetta sono un po’ abbondanti per 4 persone perché – se lo cucini come piatto unico – un pollo non è sufficiente per 6.

Se vuoi rifarti alla tradizione, puoi accompagnare la tagine con un couscous semplice.

Ingredienti

  • un cucchiaino di cannella in polvere e un bastoncino intero
  • un cucchiaino di zenzero in polvere
  • 2 bustine di zafferano
  • ½ cucchiaino di pepe
  • Sale
  • Olio extravergine d’oliva
  • 20 g di burro
  • Una cipolla rossa, pulita e affettata
  • 4 spicchi d’aglio tritati
  • Un pollo tagliato a pezzi (scartando le ali ed il collo)
  • un mazzetto legato di prezzemolo e coriandolo
  • 4 dl d’acqua
  • 2 cucchiai di miele d’acacia
  • 125 g di albicocche essiccate
  • 80 g di mandorle pelate

Procedimento

Mescola in una ciotola la cannella, lo zenzero, lo zafferano, un cucchiaino di sale, il pepe e 2 cucchiai d’olio.

Passa il pollo nella mistura speziata, coprendolo bene.

Scalda il burro e un cucchiaio d’olio nella tagine e fai cuocere i pezzi di pollo un po’ per volta cominciando dalla parte con la pelle, per circa 15 minuti, poi scolalo e tienilo da parte.

Versa ora nella tagine aglio e cipolla, sala leggermente e fai cuocere a fuoco lento per 5 minuti.

Aggiungi il pollo che avevi tenuto da parte, il mazzetto d’erbe e 2 dl d’acqua.

Copri con il coperchio e fai cuocere per 30 minuti.

Nel frattempo metti le albicocche a cuocere con 2 dl d’acqua, il miele e la stecca di cannella. Falle cuocere fino a quando sono tenere e il liquido di cottura è sciropposo.

A dieci minuti dalla fine della cottura del pollo, unisci le albicocche, eliminando la cannella ed il mazzetto d’erbe.

Servi la tagine cospargendola con le mandorle saltate in padella con un velo d’olio e sale.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *