Salsa Guacamole

Ha origini antichissime e ha conosciuto numerose varianti. Ecco la ricetta della gustosa salsa messicana a base di avocado. E, per chi le ama, di tante spezie

guacamole

Sapevate che le origini del guacamole sono antichissime? Risalgono addirittura all’epoca degli Aztechi: allora la ricetta era purea di avocado, succo di lime, un pizzico di sale.

Guacamole: una bontà... azteca
Guacamole: una bontà... azteca

E il nome stesso della gustosa salsa ce lo ricorda: deriva da ahuacato e molli, che in azteco significano proprio “avocado” e “salsa”. Ma, nel corso dei secoli fino ai giorni nostri, la ricetta del guacamole è cambiata e si è via via arricchita di sapori, spezie e altro.

Per non parlare delle versioni un po’ particolari, tra cui le rivisitazioni USA o Tex-Mex, che prevedono addirittura l’impiego di panna acida o maionese.

Tralasciamole pure, ma ecco qui la ricetta del guacamole: piuttosto semplice, molto gustoso, il nostro accompagnamento preferito ai nachos, alle tortillas o a pane e simili per un aperitivo dal tocco esotico!

 

  • Resa: 4 Persone servite
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 3 avocado ben maturo
  • 1 lime scorza e succo
  • 2 pomodori
  • 1 cipolla piccola
  • 1 spicchio aglio
  • 1 peperoncini piccanti verde fresco
  • 1 cucchiaino cumino in polvere
  • 2 cucchiai olio di oliva
  • sale
  • pepe

Preparazione

  1. Avocado, che passione

    Per prima cosa, tagliamo l’avocado a metà, eliminiamo il nocciolo e spelliamolo. Facciamo a dadini la polpa e versiamoli in una ciotola.

  2. Avocado, che passione

    Con forchetta o pestello, schiacciamo i dadini per ottenerne una sorta di crema: aggiungiamo man mano il succo del lime.

  3. Aglio, cipolla, pomodori

    Uniamo cipolla e aglio tritati, poi il peperoncino, i pomodori spellati, privati dei semi e fatti a dadini.

  4. Aglio, cipolla, pomodori

    Aggiungiamo la scorza di lime, il cumino, olio, sale e pepe, e continuiamo a pestare. Quando si sarà amalgamato, riponiamo in frigo per almeno mezz’oretta. Dopo di che… via di nachos!


Vedi altri articoli su: Ricette Antipasti | Ricette veloci |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *