Porridge salato

Porridge salato

Piatto tipico della cucina anglosassone, il porridge è una zuppa a base di fiocchi d’avena, salutare ed energetica. Oggi in versione salata.

Una ricetta che piacerà probabilmente agli estimatori della cucina anglosassone e a coloro che credono nei cibi salutari ed energetici nello stesso tempo. Per tutti gli altri, non vi sono garanzie! Insomma, a meno che non siate tipi particolarmente curiosi e disposti a provare nuove esperienze, vi servirà una buona motivazione per avvicinarvi al mondo del porridge.
Non è infatti un piatto particolarmente attraente alla vista e non aiuta, a dire il vero, neppure la sua consistenza, che è quella di una pappetta di avena…

Porridge dolce ma anche salato

Resta il fatto che, quando si parla di porridge, la mente corre subito all’English breakfast e alla classica zuppa dolce a base di fiocchi d’avena, accompagnata da frutta, miele e cioccolato.
Il porridge esiste però anche in versione salata, un piatto semplice e veloce da consumare a pranzo o a cena. Diverse sono in questo caso le vostre opzioni. Potete ad esempio abbinarlo a verdure varie come pomodoro, zucchine, rucola, asparagi ma anche a uova.

Dolce o salato che sia, il procedimento base per preparare la zuppa non cambia. Si fanno scaldare latte, acqua o brodo, a vostra scelta, e si porta ad ebollizione. Si aggiungono a questo punto i fiocchi d’avena e si fanno cuocere per 5/10 minuti, a seconda che vogliate ottenere un composto più o meno liquido. Il porridge è ora pronto, non resterà che decidere a che cosa abbinarlo!

I fiocchi d’avena

Ingredienti principali del porridge, i fiocchi d’avena sono cereali e si ricavano dal chicco dell’Avena sativa. Nello specifico, la pianta viene lavorata con dei macchinari appositi per eliminare paglia, parti non edibili e lolla, cioè la parte esterna che protegge il chicco. Infine i chicchi così ottenuti vengono pressati tra due rulli, conferendo ai fiocchi d’avena la loro tipica forma.

A livello nutrizionale, l’avena è ricca di proteine, di vitamine ma anche di sali minerali, come ferro, calcio e potassio. Molti sono inoltre i benefici che apporta al nostro organismo. Grazie al suo alto contenuto di fibre, l’avena è ad esempio in grado di conferire un senso di sazietà al nostro corpo, anche attraverso l’assunzione di ridotte quantità. Ma facilita anche la digestione, diminuisce i livelli di zucchero nel sangue e aiuta ad abbassare il colesterolo.

  • Resa: 2 persone
  • Preparazione: 10 minuti
  • Cottura: 20 minuti

Ingredienti

  • 100 grammi fiocchi d’avena
  • 200 millilitri acqua
  • olio,sale,pepe. qb
  • 1 cucchiaino curry
  • 2 zucchine
  • prezzemolo tritato qb

Preparazione

  1. Versate in una padella un filo d’olio e le zucchine già lavate e tritate a rondelle. Condite con sale e pepe e fate cuocere per una decina di minuti. Staccate e lasciate da parte.
  2. Ora riempite un pentolino d’acqua, portate ad ebollizione e aggiungete a questo punto i fiocchi d’avena, un pizzico di sale e il curry. Fate cuocere per 5/10 minuti a seconda della consistenza desiderata.
  3. Un’ultima aggiunta di prezzemolo tritato e potrete poi servire il vostro porridge accompagnandolo con le zucchine.


Insalata di cetrioli
Ricette detox

Insalata di cetrioli

Ricetta detox: acqua aromatizzata con betulla
Ricette detox

Ricetta detox: acqua aromatizzata con betulla

Ricetta detox: estratto di sedano e mele
Ricette detox

Ricetta detox: estratto di sedano e mele

Ricetta detox: insalata con noci e mele
Ricette detox

Ricetta detox: insalata di mele e noci

Ricetta insalata al pompelmo
Ricette detox

Ricetta insalata al pompelmo

Ricetta detox: centrifuga con barbabietola e prezzemolo
Ricette detox

Ricetta detox centrifuga con barbabietola e prezzemolo

Ricette detox

Ricetta detox: acqua aromatizzata con cetrioli e pompelmo

Ricette detox

Frullato detox: mirtilli, carote e latte di soia

4 ricette con la Portulaca Oleracea
Consigli di cucina

4 ricette con la Portulaca Oleracea

La Portulaca Oleracea è una pianta spontanea diffusa in tutto il mondo: si usa sia in cucina sia in campo medico e le sue origini sono antichissime

Leggi di più