Ramen all’italiana

Ramen all’italiana

Il ramen è una zuppa tipica del Giappone: con i giusti accorgimenti e cambiando qualche ingrediente, si può preparare una deliziosa versione italiana

-
09/11/2020

Sommario

Il ramen è una zuppa tipica del Giappone: con i giusti accorgimenti e cambiando qualche ingrediente, si può preparare una deliziosa versione italiana

Tempo di preparazione:
30 minuti
Tempo di cottura:
2 ore 15 minuti
Quantità:
4 porzioni

Ingredienti Ricetta

  • Tagliolini alluovo 200 gr
  • Uova 2
  • Fettine di vitello 8
  • Cipollotti freschi 2
  • Acqua 2 litri
  • Carota 1
  • Mazzetto di bietole 1
  • Coste di sedano 1
  • Cipolla 1
  • Pezzo di gallina 1
  • Salsa di soia 4 cucchiai

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 1 porzione
  • Calorie 450 kcal
  • Carboidrati 65 g
  • Proteine 30 g

Il ramen è una zuppa tipica del Giappone. Ecco una versione che si adatta bene al gusto degli italiani

Il ramen

Il ramen è un piatto tipico della tradizione culinaria giapponese. Questa zuppa è diffusissima in tutto il Sol Levante e negli ultimi anni ha preso piede anche nel resto del mondo. Ne esistono molteplici varianti, ma è costituito principalmente da un brodo, da un condimento, da dei noodles e da vari ingredienti per guarnire e insaporire. Le ‘tagliatelle’ possono essere servite con brodo di carne o pesce, a cui vengono aggiunti altri ingredienti, tra cui soia, zenzero, verdure, carne e alghe. In commercio si trova anche il ramen istantaneo: non essendo paragonabile qualitativamente a quello artigianale preparato, permette di avere un pasto caldo per pochi spicci e in pochi minuti, solo con l’aggiunta di un po’ d’acqua calda.

La versione italiana

Per preparare il ramen all’italiana vi basterà qualche accorgimento e cambiare alcuni ingredienti. Se al supermercato, per esempio, non trovate i classici noodles (oppure ci sono, ma costano troppo) potete optare per dei semplici tagliolini all’uovo. Per il brodo, vi basterà preparare un tradizionale brodo di gallina a cui aggiungerete un tocco orientale solo a fine cottura. Come taglio di carne, invece, potete optare per un carpaccio di vitello oppure, se preferite un taglio più spesso, potete usare delle fettine di fesa di vitello. Si tratta di una versione più leggera rispetto a quella tradizionale, dove al posto del vitello viene impiegato il maiale (più grasso e pesante).


Leggi anche: Ramen, la ricetta originale

Preparazione

Preparare il brodo: in una pentola capiente, unire ai 2 litri d’acqua la carota, il sedano, la cipolla e la gallina

Portare a bollore e poi cuocere a fuoco lento per almeno 2 ore

Regolare di sale. Quando il brodo sarà pronto eliminare le verdure e la gallina

A parte, lessare le uova calcolando 5 minuti di cottura dal momento del bollore

In una padella, rosolare le fettine di vitello

Affettare a rondelle la parte verde dei cipollotti

Quando tutti gli ingredienti sono pronti, cuocere i tagliolini nel brodo

A un minuto dal termine della cottura, unirvi le bietole lavate e tagliate e la salsa di soia. Quando pronti, unirvi anche le fettine di vitello

Disporre in 4 ciotole e completare con il cipollotto tagliato a rondelle e metà uovo sodo per ognuno. Servire caldo

Francesca Ceriani
  • Scrittore e Blogger