Minestra di cavolo nero e legumi misti

Il cavolo nero è ortaggio tipicamente invernale e questa minestra di cavolo nero e legumi misti è un piatto tradizionale da gustare nelle fredde serate.

Minestra di cavolo nero e legumi misti
Minestra di cavolo nero e legumi misti

Una gustosa e tradizionale minestra a base di legumi e verdure, nelle serate fredde, è confortante e corroborante.

Un problema potrebbero essere i tempi di cottura e di ammollo dei fagioli, sempre piuttosto lunghi, quindi pensateci per tempo. Per velocizzarne la preparazione su può usare la pentola a pressione.

Il cavolo nero, come tutti i cavoli, ha pochissime calorie ed è ricco di vitamine A e C, di potassio, di ferro e di fibre.

Nell’Italia meridionale viene curiosamente definito cavolo senza testa perché non forma una testa di foglie o una palla di fiori immaturi. Può essere consumato crudo, cotto al vapore o lessato.

In frigorifero si conserva per diversi giorni ed è possibile congelarlo una volta cotto, per qualche minuto, in acqua bollente e poi subito raffreddato in acqua fredda.

È un ortaggio tipicamente invernale e se colpito da una rugiada le sue foglie risulteranno ancora più croccanti.

È coltivato per lo più in Toscana dove viene utilizzato in moltissime ricette tradizionali, come ad esempio la ribollita.

Questa minestra di cavolo nero e legumi, arricchita con dei crostoni di pane, si può considerare un piatto unico ed un piatto tradizionale della cucina toscana.

  • Resa: 8 Persone servite
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 2 ore 30 minuti

Ingredienti

  • 700 grammi lenticchie
  • 400 grammi cavolo nero mondato
  • 250 grammi ceci lessati
  • 200 grammi cipolla bianca
  • 120 grammi sedano
  • 120 grammi carote
  • 100 grammi fagioli Zolfini
  • 4 fette pane casereccio
  • grana grattuggiato
  • foglie di alloro
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale e pepe

Preparazione

  1. Mettere in ammollo i fagioli per tutta la notte.
  2. Scolarli e riunirli in una casseruola con il sedano, la cipolla e la carota a dadini, 2,5 litri di acqua, 3 cucchiai di olio e una foglia di alloro.
  3. Portare a ebollizione, abbassare la fiamma, coprire e cuocere per un’ora e 45′.
  4. Nel frattempo, mettere in ammollo le lenticchie.
  5. Una volta cotti i fagioli, unire le lenticchie sgocciolate, i ceci, il cavolo nero a listerelle e cuocere, sempre coperto, per altri 30′.
  6. Salare e togliere dal fuoco.
  7. Dividere a metà le fette di pane, tostarle velocemente in una padella antiaderente e condirle con un filo di olio.
  8. Distribuire la zuppa in 8 fondine, aggiungere in ognuna mezza fetta di pane, 2 cucchiai di grana e un’abbondante macinata di pepe.
  9. Servire caldo.


Vedi altri articoli su: Ricette vegetariane |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *