Ketchup fatto in casa

La ricetta del ketchup fatto in casa: il miglior condimento per hamburger e patatine fritte!

ketchup fatto in casa

Andate pazzi per creme e salsine? Vi abbiamo insegnato a cucinare la vinaigrette e la panna acida… ma avete mai pensato di fare in casa anche il ketchup?

Se qualche volta vorrete fare una sorpresa ai vostri figli e optare per una cena Made in Usa, non recatevi nei fast food, né rinunciate ai piatti tipici. Per quanto siano strane, sperimentate le ricette d’oltreoceano sui vostri fornelli! Molte, come quella del ketchup fatto in casa, sono molto più facili a farsi che a dirsi!

Origini del Ketchup

Il ketchup è una salsa a base di pomodori e spezie nata in Oriente ma perfezionata e poi esportata in tutto il mondo dagli Stati Uniti.
Il nome deriva dal malese, kecap, termine che originariamente identificava una salsina a base di pesce salato. A fine 700 gli europei aggiunsero il pomodoro e nuovi ingredienti alla salsa base (avannotti, molluschi, etc), ma fu nel 1872, grazie a Henry J, Heinz -il principale produttore di sottaceti del primo Novecento- che il ketchup divenne uno dei condimenti tipici americani, e il più imitato al mondo.

Con il Bimby

Mettete tutti gli ingredienti nel boccale e accendete a 100° per 15 minuti a velocità 1-2. Spostate su varoma per 5 minuti. Per rendere omogeneo il ketchup, passate a velocità 6 per 15 secondi.

Consigli utili

Con questa ricetta, potrete preparare un bicchiere di ketchup per condire hamburger di carne o hamburger vegetariani. Posto in frigo in un contenitore ermetico (o con una pellicola protettiva) si conserverà una settimana circa. Se avete preparato più quantità, è possibile conservarlo in barattoli di vetro sterilizzati.

Se siete sprovvisti di aglio e cipolla in polvere, fate un soffritto con gli ingredienti freschi prima di versare i pomodori nella casseruola. Il vostro ketchup sarà ancora più saporito e genuino.

Qualche chef consiglia di unire alla passata di pomodoro una mela o delle prugne secche denocciolate per addensare la salsa. Anche senza questa premura, potrete decidere la consistenza del ketchup tenendolo più tempo in cottura, aumentando la dose di concentrato di pomodoro, o aggiungendo un cucchiaino di maizena. La vostra salsa ketchup avrà ugualmente un ottimo sapore.

Aromatizzate il vostro ketchup con della senape in polvere o del cumino per provare nuovi abbinamenti. Potrete speziare la salsa base una volta pronta ed avere così, un condimento diverso per ogni pietanza.

Portate a tavola il ketchup insieme alla maionese in piccole tazzine di ceramica… mancano solo delle croccantissime patatine fritte!

Ingredienti

  • 2 cucchiaio passata di pomodoro
  • 5 pomodori ciliegini pelati
  • 1 cucchiaino concentrato di pomodoro
  • 1 tazza aceto bianco
  • 1 cucchiaino cipolla bianca liofilizzata
  • 1 cucchiaino aglio in polvere
  • 1 cucchiaino sale
  • pepe di cayenna macinato fresco
  • pepe nero macinato fresco
  • timo
  • olio di oliva

Preparazione

  1. Versate gli ingredienti in una casseruola larga e bassa, e portate ad ebollizione.
  2. Diminuite la fiamma e tenete sul fuoco per 20 minuti circa.
  3. Togliete dai fornelli e chiudete con un coperchio.
  4. Lasciate raffreddare e travasate il ketchup in contenitori ermetici sterilizzati.


Vedi altri articoli su: Fatto In Casa | Ricette vegane | Ricette vegetariane | Ricette veloci |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *