Insalata di mare alla sarda

Insalata di mare alla sarda

I profumi del Mediterraneo prendono il sopravvento in queste prime giornate di primavera e, tra le tante specialità di mare, vi proponiamo l'insalata di mare alla sarda.

-
30/03/2017

Sommario

I profumi del Mediterraneo prendono il sopravvento in queste prime giornate di primavera e, tra le tante specialità di mare, vi proponiamo l'insalata di mare alla sarda.

Tempo di preparazione:
45 minuti
Tempo di cottura:
1 ora 10 minuti

Ingredienti Ricetta

  • Cozze 800 grammi
  • Arselle 800 grammi
  • Calamari 400 grammi
  • Polipo piccolo 1
  • Gamberetti 400 grammi
  • Olio extra vergine doliva 1 dl
  • Aceto di vino bianco 1 dl
  • Sale e pepe macinato fresco qb

Le belle giornate di sole ci fanno subito venire voglia di mare. Quindi sogniamo un po’, anche attraverso il cibo. I profumi del Mediterraneo prendono il sopravvento e, tra le tante specialità di mare, vi proponiamo l’insalata di mare alla sarda. La cucina sarda è l’espressione dell’arte culinaria sviluppata in Sardegna ed è caratterizzata dalla sua varietà, nonché dall’essersi arricchita nella storia attraverso apporti e contaminazioni da contatti e scambi fra diverse culture mediterranee. Varia e diversificata, spazia dalle carni arrostite, al pane, i formaggi, i vini, a piatti di mare e di terra, sia di derivazione contadina che pastorale, di cacciagione, di pesca e di raccolta di erbe spontanee.

Viene considerata parte della dieta mediterranea, modello nutrizionale proclamato nel 2010 dall’Unesco tra i patrimoni orali e immateriali dell’umanità.

La nostra insalata di mare, molto ricca, può essere considerata un antipasto o un contorno gustosissimo e delizioso che viene consumato non solo nel periodo estivo, perché fresco e piacevole ma anche in inverno, sostituendo semplicemente alcuni ingredienti stagionali, per avere, sempre, un piatto genuino e di prima qualità.

Da abbinare sicuramente ad un primo di pesce, come un pasta allo scoglio, o a un secondo, come una saltata di cozze.

Preparazione

Spazzolate e lavate con cura le cozze, eliminate le barbe dai gusci e lasciatele ammollo in acqua fredda per almeno 2 ore insieme con le arselle.


Leggi anche: Carpaccio di polpo con verdure

Scolate entrambi i tipi di mitili, sciacquateli e fateli aprire a fuoco medio, coperti, in 2 padelle
diverse. Scartate le valve che non si sono aperte durante la cottura e sgusciate il resto, tenendolo da parte.

Pulite i calamari, eliminando le interiora, la vescichetta d’inchiostro, il becco, gli occhi e lo stomaco; staccate i tentacoli dalle sacche, lavateli senza spellarli e lessateli per circa 30 minuti in abbondante acqua leggermente salata.

Nel frattempo, rovesciate la testa al polpo, evisceratelo, eliminate gli occhi e il becco e battetelo più volte con un batticarne per frollarlo.

Sciacquatelo bene e lessatelo per mezz’ora in acqua bollente leggermente salata.

Infine, pulite e lessate per 5 minuti anche i gamberetti, sgusciandoli solo dopo la cottura.

Tagliate a pezzetti il polpo e i calamari, quindi mescolate tutti i pesci in una grande ciotola e conditeli con un’emulsione di olio e aceto.

Regolate di sale e pepe e fate riposare l’insalata per almeno 2 ore in luogo fresco prima di servirla.

Giovanna Maggiori
  • Scrittore e Blogger