Granita siciliana alla mandorla

Ne esistono di svariati gusti, ma oggi vi sveleremo la ricetta originale della granita di mandorle fatta in casa. Da gustare rigorosamente con brioche e per i più golosi… con un po' di panna montata!

granita siciliana di mandorle

Mentre a Palermo, con il termine minnulata si intende il torrone croccante di mandorle tipico delle fiere, a Catania la minnulata è la granita di mandorle.

La minnulata, anticamente, veniva preparata nei pozzetti a manovella, congelatori rudimentali che grazie al sale e alla neve, riuscivano a refrigerare acqua e aromi fino a formare un composto fresco e granuloso che pian piano divenne uno dei dessert tipici dell’isola: la granita.

La granita veniva venduta da ambulanti che per 30 lire e, solo se ne eri provvisto, ti riempivano il bicchiere lungo le strade della provincia catanese. Oggi i gelatai che richiamano l’attenzione dei bimbi con un campanello non esistono più, ma fortunatamente la tradizione della colazione con granita, continua a vivere in ogni parte della Sicilia.

Preparare in casa la granita di mandorle è possibile anche se non si hanno macchinari professionali, basta avere tanta pazienza e ingredienti di ottima qualità! Come ingrediente base molti utilizzano il latte di mandorla industriale già confezionato o i panetti di pasta di mandorla; grazie a questa ricetta, invece, preparerete la granita direttamente dalle mandorle ed avrete così un dolce ancora più naturale.

Per rispettare la tradizione, non dimenticate di servire la minnulata con la brioche tipica siciliana e con una cucchiaiata di panna montata.

Con il Bimby:

Con il Bimby, potrete preparare un dessert molto simile alla granita di mandorle: mettete nel boccale le mandorle e lo zucchero e mescolate per 30 secondi a velocità 10. Aggiungete il ghiaccio, l’essenza e con le spatole continuate a velocità 6 per 1 minuto.

  • Difficoltà:
  • Preparazione: 8 ore 40 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 200 grammi mandorle sgusciate dolci
  • 4 mandorle amare
  • 70 grammi zucchero semolato
  • 2 gocce essenza di mandorle
  • 600 cl acqua fredda

Preparazione

  1. Con un frullatore a immersione o un mixer, tritate le mandorle insieme a 200 cl d’acqua e lasciate riposare un paio di ore.
  2. Con l’aiuto di una garza sterile, formate un fagotto, filtrate acqua e mandorle, quindi strizzatele, raccogliendo l’acqua in eccesso in un contenitore.
  3. Immergete nuovamente la garza con le mandorle sminuzzate nel contenitore e lasciate riposare per altri 30 minuti circa.
  4. Effettuate l’operazione più volte, poi aggiungete la rimanente acqua e lo zucchero.
  5. Portate il composto ad ebollizione per 20 minuti circa e aggiungete due gocce di essenza alla mandorla.
  6. Lasciate raffreddare, quindi riponete in freezer per almeno 4 ore mescolando ogni mezzora.
  7. Si consiglia di porzionare la granita in bicchieri di plastica prima di metterla in congelatore.


Vedi altri articoli su: Ricette Dolci e Dessert |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *