Focaccia semplice senza impasto

Focaccia semplice senza impasto

Sommario

La focaccia semplice senza impasto è un'alternativa alla classica focaccia genovese, morbida, unta e saporita

Tempo di preparazione:
4 ore
Tempo di cottura:
20 minuti
Quantità:
4 persone

Ingredienti Ricetta

  • Farina 0 300 g
  • Farina Manitoba 200 g
  • Acqua 400 g
  • Lievito di birra fresco 15 g
  • Olio evo 10 g
  • Sale fino 12 g
  • Acqua per salamoia 25 g
  • Olio evo per salamoia 25 g
  • Sale grosso q.b.
  • Aghi di rosmarino (facoltativi) q.b.

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 g
  • Calorie 260 kcal
  • Grassi 10 g
  • Carboidrati 38 g
  • Proteine 8 g

La focaccia senza impasto è un lievitato molto semplice da preparare, in quanto non richiede particolari tecniche di preparazione, né macchine per impastare. Il risultato sarà di una focaccia soffice dentro e croccante fuori, co i buchi pregni di salamoia.

Focaccia barese ricetta con e senza bimby

La focaccia è forse uno tra i più amati prodotti da forno italiani, e ne esistono diverse varianti sparse un po’ in tutta Italia. Basti pensare alla classica focaccia genovese, o alla focaccia barese con i pomodorini, o ancora alla focaccia dolce con lo zucchero croccante in superficie. Tante, innumerevoli varietà buone in ogni modo: calde e appena sfornate, fredde, farcite o al naturale.

Tutto quello che serve per preparare questa focaccia semplice senza impasto è una ciotola in cui versare tutti gli ingredienti e un cucchiaio per mescolare. Prima di stendere l’impasto sulla teglia, andranno fatte delle pieghe di rinforzo direttamente dentro la ciotola, ma vi basterà inumidire le mani per poter gestire l’impasto senza che vi si appiccichi tra le dita.


Leggi anche: Focaccia barese: ricetta con e senza bimby

A cosa servono le pieghe di rinforzo?

impastare

Le pieghe di rinforzo sono delle pieghe che vengono fatte all’impasto per ottenere un risultato di ottima qualità sotto diversi aspetti. Innanzitutto migliorano la struttura della maglia glutinica, rendendo l’impasto più gestibile soprattutto se si tratta di impasti ad alta idratazione. Inoltre rinforzano l’impasto e permettono una crescita in altezza e non in larghezza. Per finire ne accelerano la fermentazione, eliminando i gas già prodotti (non più utili) e favorendo una lievitazione perfetta.

Esistono diverse tipologie di pieghe, da quella a portafoglio, a fazzoletto, stretch & fold, in ciotola, ecc. Alcune sono più adatte per impasti ad alta idratazione, altre sono perfette per impasti più sodi e compatti. L’importante, quando si fanno le pieghe di rinforzo, è lasciar riposare l’impasto ogni 20-30 minuti tra un giro di pieghe e l’altro, per evitare che si stressi finendo per rovinare tutto il lavoro fatto.

Preparazione

Focaccia semplice senza impasto

  • In una ciotola unite le due farine. A parte sciogliete il lievito in due dita d’acqua prese dal totale, poi versate nelle farine. Aggiungete anche la restante acqua e iniziate a mescolare con un cucchiaio. Unite anche l’olio e continuate a mescolare. Quando l’impasto sarà più compatto, unite anche il sale e mescolate fino a creare un impasto appiccicoso e ancora un po’ grumoso. Coprite con la pellicola e mettete a lievitare in forno spento con luce accesa, o comunque un luogo riparato da correnti d’aria e non freddo.
  • Quando l’impasto sarà raddoppiato (circa due ore dopo), procedete con le pieghe all’interno della ciotola. Inumiditevi le mani con l’acqua, poi prendete ogni estremità dell’impasto e ripiegatela verso il centro. In questo modo l’impasto ingloberà aria e diventerà via via più sodo e compatto. Ogni tot pieghe, fermatevi, coprite l’impasto e lasciatelo riposare per 20 minuti. Fate in questo modo per 3-4 giri di pieghe.
  • All’ultimo giro di pieghe, dopo 20 minuti di riposo, versate l’impasto su una teglia unta d’olio. Allargate l’impasto con le mani, aspettando ancora qualche minuto se vedete che l’impasto fatica ad allargarsi. Coprite nuovamente e lasciate lievitare ancora per 30 minuti.
  • Una volta lievitato ancora un po’, potete versarvi in superficie l’emulsione di olio, acqua e sale, poi procedete formando i classici buchi della focaccia con i polpastrelli.
  • Infornate la focaccia in forno caldo a 200° per 20-25 minuti. Tenetela d’occhio, deve dorare leggermente. Quando la focaccia è cotta, estraetela dal forno e lasciatela riposare per qualche minuto, poi toglietela dalla teglia e ponetela su una gratella. Gustatela in purezza, oppure con affettati e formaggi.


Potrebbe interessarti: Michael Schumacher uscito dal coma e dimesso