Finocchi gratinati al forno

Ecco una ricetta molto gustosa ed aromatica, digeribile ed adatta per assumere poche calorie senza rinunciare al sapore della buona tavola: i finocchi gratinati al forno!

Finocchi gratinati al forno
Finocchi gratinati al forno.

I finocchi sono ortaggi che hanno foglie carnose e bianche addossate le une vicine alle altre che tutte insieme formano il grumolo, che è poi la parte commestibile. Le foglioline ed i semi del finocchio, dal leggero ma persistente profumo di anice, vengono utilizzati per aromatizzare innumerevoli ricette di cucina.

I finocchi si possono consumare crudi in insalata, tagliati sottili e conditi con una salsa Vinaigrette oppure lessati in acqua bollente poco salata, brasati o cotti al forno.

Hanno un sapore dolce ed un bouquet molto particolare che li rendono fragranti e molto appetitosi.

Il finocchio è un valido aiuto nelle diete dimagranti per molte ragioni. Per prima cosa 100 gr. di parte edibile contengono solamente 9 calorie. Inoltre ha un alto potere saziante, e quindi calma l’appetito, ed un basso contenuto di zuccheri. Ha molte proteine e fibre ed è diuretico e depurativo in quanto contiene circa il 92% di acqua. Inoltre sgonfia la pancia e regolarizza l’intestino.

I finocchi gratinati al forno sono la ricetta ideale per realizzare un contorno leggero, gustoso ed aromatico da abbinare a carni bianche cotte al forno, al vapore, alla piastra o grigliate come il pollo al limone, il pollo alla diavola, la tagliata di pollo oppure il petto di tacchino ripieno al vapore. Ma puoi accompagnare anche semplici fette di petto di pollo o tacchino cotte alla piastra o al vapore per mantenere un regime di dieta ipocalorica.

La ricetta è molto digeribile e contiene poche calorie: una porzione ha un apporto calorico di circa 150 calorie.

Se preferisci un sapore meno accentuato puoi utilizzare del parmigiano reggiano grattugiato oppure della ricotta stagionata grattugiata al posto del pecorino.

Se vuoi rendere la ricetta ancora più light, bagna con un paio di cucchiai di brodo vegetale ed elimina l’olio extravergine di oliva: risparmierai circa 35 calorie a porzione ed il risultato sarà comunque molto soddisfacente.

Ecco le spiegazioni per realizzare questo ottimo e salutare contorno.

  • Resa: 2 Persone servite
  • Preparazione: 45 minuti
  • Cottura: 30 minuti

Ingredienti

  • 2 bulbi di finocchio medi oppure 1 grande
  • 2 cucchiai pecorino grattugiato
  • 2 cucchiai pangrattato
  • 1 cucchiaio olio extravergine d’oliva
  • 1 pomodoro ramato maturo e sodo
  • sale rosa
  • pepe rosa

Preparazione

  1. Pareggia la parte inferiore e quella superiore dei finocchi. Elimina la foglia esterna se troppo dura o sciupata e poi tagliali prima a metà e poi a quarti. Quindi mettili a bagno in acqua fredda e lavali bene. Infine mettili a scolare.
  2. Falli sbollentare per quindici minuti in acqua bollente salata.
    Scolali e strizzali delicatamente per eliminare l’acqua in eccesso.
  3. Fai sbollentare, nella stessa acqua dei finocchi, il pomodoro ramato ben lavato per 5 minuti.
    Quindi spellalo e taglialo a metà. Spremi leggermente le due metà per elimina l’acqua ed i semini e poi tagliali a piccoli cubetti con un coltello ben affilato.
  4. Disponi i finocchi uno vicino all’altro in una pirofila di ceramica, vetro o terracotta.
    Spargici intorno i cubetti di pomodoro e condisci con poco sale rosa e abbondante pepe rosa appena macinati e versaci sopra a filo l’olio extravergine di oliva.
    Spolverizza prima con il pecorino grattugiato e poi con il pangrattato.
  5. Mettili nel forno già scaldato a 200 gradi e lasciali cuocere per un quarto d’ora o finché si sarà formata sulla loro superficie una bella crosticina dorata.
  6. Estrai dal forno e porta in tavola i finocchi gratinati al forno direttamente con la pirofila.
    Buon appetito!!!


Vedi altri articoli su: Cosa Cucino Stasera | Ho fame | Ricette Light | Ricette vegetariane |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *