Feijoada

Il piatto forse più famoso della cucina brasiliana, uno stufato preparato di fagioli e carne accompagnato da riso basmati

I mondiali 2014 in Brasile si avvicinano, allora perché non entrare nel vivo della sfida organizzando una bella cena brasiliana? Oggi vogliamo proporvi una ricetta tipica del Brasile, la feijoada, un piatto rustico dal sapore forte e intenso, preparato con fagioli neri fatti stufare insieme con carne di maiale e di manzo, salsiccia e cotechino, insaporito da un ottimo trito di cipolla, sale e aglio. Grazie alla lunga cottura la carne sarà morbidissima e saporita, mentre i fagioli neri formeranno una crema davvero deliziosa. Questo piatto brasiliano viene servito insieme a del riso bianco (va bene anche del riso basmati) scondito, e alla farofa, una particolare farina di manioca che viene tostata e ha un aspetto e  un sapore molto simile al nostro pangrattato. Infine se in tavola c’è la feijoada, possibilmente servita in una pentola in terracotta o in pietra, non deve mai mancare una ciotolina con dei cubetti di arancia, che si devono mangiare a fine pasto per “ripulire” la bocca dal sapore grasso e forte della carne e dei fagioli.

La composizione tipica del piatto prevede una piccola quantità di riso in bianco, sul quale versare una mestolata di fagioli, dei pezzetti di carne e una spolverata di farofa. Accompagnate il tutto con un boccale di birra o un bicchiere di caipirinha, classico cocktail brasiliano.

E se volete altre idee e altre ricette (anche vegetariane) per divertirsi anche a tavola durante le partite sfogliate il nostro menu dei mondiali!

  • Resa: 8 Persone servite
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 10 minuti
  • Cottura: 1 ora 30 minuti

Ingredienti

  • 1 chilo fagioli neri
  • 500 grammi riso basmati
  • 500 grammi salsiccia
  • 500 grammi polpa di maiale a cubetti
  • 500 grammi carne di manzo a cubetti
  • 1 cotechino
  • 2 cipolle
  • alloro
  • aglio
  • sale
  • olio extravergine di oliva
  • farofa o pangrattato
  • 3 arance tagliate a cubetti

Preparazione

  1. La sera prima di preparare la feijoada, sciacquate bene i fagioli neri, poi metteteli a bagno in una grande ciotola con molta acqua e lasciateli così per almeno 12 ore.
  2. Il giorno seguente cuoceteli in una pentola con la loro acqua e le foglie d’alloro, facendoli lessare a fuoco lento e con il coperchio per almeno un’ora, fino a quando non saranno pronti.
  3. Nel frattempo tritate finemente le cipolle, schiacciate lo spicchio d’aglio e mescolatelo con un cucchiaio di sale in modo da ricavare un impasto.
  4. In una padella antiaderente versate un filo d’olio extravergine d’oliva, metà della cipolla tritata e l’impasto con aglio e sale e fate rosolare bene.
  5. Quando la cipolla sarà dorata versate un mestolo di fagioli, mescolando per farli insaporire.
  6. Infine prendete il composto, frullatelo per ottenere una crema e rimettetelo all’interno della pentola con i fagioli.
  7. Intanto in una pentola fate bollire il cotechino, dopo aver bucherellato con una forchetta la pelle.
  8. In una padella ampia fate rosolare la salsiccia, poi toglietela e versatela nella pentola insieme con i fagioli.
  9. Nella stessa pentola della salsiccia cuocete lentamente i cubetti di maiale e versate anche questi nella pentola con i fagioli. Infine ripetete lo stesso procedimento per la carne bovina.
  10. Per ultimo versate nella ciotola anche il cotechino. A questo punto non vi resta che far cuocere i fagioli insieme con la carne, facendoli stufare a fuoco lento, per circa un’ora, fino a quando la carne non sarà tenerissima.


Vedi altri articoli su: Ricette Secondi Piatti |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *