New York Cheesecake

La cheesecake è una vera gioia per il palato. Questa ricetta é spettacolare: cremosa, golosa, con un tocco di cioccolato... non si può resistere!

Sommario

La cheesecake è una vera gioia per il palato. Questa ricetta é spettacolare: cremosa, golosa, con un tocco di cioccolato... non si può resistere!

Tempo di preparazione:
1 ora
Tempo di cottura:
55 minuti
Quantità:
12 porzioni

Ingredienti Ricetta

  • Biscotti digestive tritati finemente 320 g
  • Noci tritati finemente 20 gherigli
  • Burro fuso 120 g
  • Cannella un pizzico qb
  • Philadelphia a temperatura ambiente 1500 g
  • Zucchero 220 g
  • Farina 2 cucchiai
  • Uova 2
  • Tuorlo 1
  • Latte 120 ml
  • Scorza di limone 1
  • Estratto di vaniglia 1 cucchiao da tè
  • Cioccolato fondente 100 g
  • Burro 2 cucchiai
  • Fragole e mirtilli qb

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 1
  • Calorie 748 kcal
  • Grassi 58 g
  • Carboidrati 45,5 g
  • Zuccheri 31,5 g
  • Proteine 11 g

La cheesecake, o torta al formaggio, è un dolce amato in tutto il mondo. Molti pensano che abbia le sue origini negli Stati Uniti, in realtà risale all’antica Grecia. La prima “torta al formaggio” sembrerebbe essere stata creata sull’isola greca di Samos intorno al 2000 a.C. In Grecia, la cheesecake era considerata come una buona fonte di energia, infatti è stata offerta agli atleti nei primi giochi olimpici nel 776 a.C.  Spose e sposi greci erano noti  utilizzare la cheesecake come torta nuziale. Anche i Romani apprezzavano questo dolce e cosi l’hanno esportato in altri paesi europei. Solo nel XIX secolo, tuttavia, la cheesecake inizia a essere un dolce simile a quello che conosciamo oggi negli Stati Uniti. Infatti, nel 1872 un lattaio americano, James Kraft, creò per errore un formaggio fresco pastorizzato che poi nominò Philadelphia, appunto l’ingrediente chiave per la squisita torta. Vi domanderete perché il nome New York cheesecake? Perché i migliori produttori sono appunto a New York. Comunque ogni città degli States e quasi ogni nazione al mondo ha la propria ricetta. La mia è veramente unica: ricca, cremosa e… irresistibile. Devo ringraziare la mia carissima amica americana Kerry  Kroen per averla condivisa con me. L’aggiunta di noci alla base e la maggiore quantità di Philadelphia rendono questa ricetta insuperabile! Sicuramente da provare. La cheesecake è davvero un dolce che ha superato la prova del tempo. Dai suoi primissimi passi registrati sull’isola di  Samos oltre 4000 anni fa, al suo attuale status di icona in tutto il mondo, questa torta rimane una delle preferite per i golosi di tutte le età. La potete gustare con frutti di bosco freschi o con una salsa di fragola preparata con fragole fresche frullate con zucchero e limone. Se preferite qualcosa di veramente ricco, allora gustate la vostra cheesecake con salsa di cioccolato o di caramello!

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”28603″]

Preparazione

  1. Preriscaldare il forno a 170 °C – 180 °C.
  2. Per la base. Frullare in un robot da cucina i biscotti e poi aggiungere i gherigli di noce, interrompendo la velocità più volte per non scaldare i frutti, fino a ottenere una farina.
    Sciogliere il burro a fuoco medio-basso. In una ciotola di media grandezza mescolare la farina di biscotti e noci con il burro e la cannella. Lavorare per pochi minuti fino a ottenere un impasto che comunque non sarà omogeneo.
    Foderare il fondo di una tortiera apribile di 24-25 cm di diametro con un disco di carta da forno preventivamente inumidita e strizzata (solamente il fondo della teglia), sarà più facile rimuovere la base. Stendere con le mani l’impasto coprendo l’intera superficie. Infornare e cuocere per ca. 10 minuti. Raffreddare su una griglia.
  3. Per il ripieno. Mentre la base si raffredda, in un robot da cucina mescolare lo zucchero, la farina, la Philadelphia, le uova, il latte, l’estratto di vaniglia e la scorza di limone. Frullare per amalgamare bene tutti gli ingredienti e ottenere una crema omogenea. Importante è frullare per pochissimo tempo perché altrimenti la possibilità di avere delle crepe durante il raffreddamento aumenterà.
    Versare il composto cremoso nella teglia. La cottura ideale per la cheesecake è a bagnomaria. Consiglio di coprire il fondo e la superficie della tortiera con un foglio di carta stagnola in modo che il fondo sia completamente sigillato. Immergere la teglia in uno stampo con acqua (pochi centimetri). Cuocere per 40 min. a 170 °C. e poi togliere il foglio superiore per dorare la torta. Cuocere per ulteriori 5 minuti. Terminata la cottura, spegnere il forno e lasciar raffreddare a forno spento con la porta semi-aperta per circa 45-50 minuti.
    Estrarre dal forno e raffreddare completamente su una griglia. Rimuovere i bordi aiutandosi prima con la lama di un coltello e poi sganciare i lati della tortiera.
  4. Mettere in frigorifero per almeno 4 ore.
  5. Per il disco di cioccolato. Fondere a bagnomaria il cioccolato e il burro mescolando continuamente fino ad ottenere un impasto cremoso. Ritagliare un disco di carta da forno di dimensioni superiori al disco di cioccolato da preparare. Posizionare il disco di carta da forno su una superficie piana, versare la crema di cioccolato, stendere con una spatola a forma di disco con un diametro di 15-18 cm e uno spessore di pochi millimetri. Lasciar raffreddare. Decorare la torta con il disco di cioccolato e la frutta fresca.

Nota: La cottura della cheesecake è la parte piú difficile di tutta la ricetta. La possibilitá di avere crepe sul prodotto finito è abbastanza alta. La cottura a bagnomaria e il raffreddamento in un luogo privo di correnti d’aria dovrebbero prevenire questo inconveniente.


Leggi anche: Cheesecake cotta light