Dall’Irlanda: la ricetta dei panini di patate

Una ricetta irlandese per sfornare panini dolci e semplici e preparare lo spirito a partire verso le scogliere di Moher, dove nidificano i gabbiani.

panini di patate
Ricetta dall'Irlanda: i panini di patate.

L’estate è una buona stagione per rincorrere il mito dell’“Irish Red”: le tonalità che vanno dal biondo dorato al color Setter donano moltissimo alla prima abbronzatura, corredate da una spruzzata di lentiggini e da un bicchiere di rossa naturale, fresca e amara al punto giusto (buona più di quella fatta in casa).

Per preparare ulteriormente lo spirito a partire verso le scogliere di Moher, dove nidificano i gabbiani, o nell’attesa di settembre per rifugiarvi a Galway, dove si mangiano ostriche a volontà, o semplicemente per esercitare la fantasia sognando prati sconfinati e amori da romanzo ottocentesco, potete cimentarvi in un menu irlandese.

Nulla di complicato: la cucina della verde Erin conserva una certa freschezza dovuta all’essere cucina povera e rurale, ma è pur tuttavia “calda” nel senso nordico del termine, ricca di stufati, zuppe, burro e panna. Se poi siete originarie di uno dei tanti luoghi d’Italia dove per secoli la popolazione è sopravvissuta a polenta, non vi sarà difficile calarvi in un ricettario invaso da patate e cavoli. Il parallelismo tra un paesino veneto, ad esempio, e uno dell’entroterra irlandese si coglie immediatamente: in entrambi i posti si alza volentieri il gomito all’osteria, da entrambi i luoghi sono partiti esodi biblici verso terre più fortunate e la cultura contadina fa sì che s’incontri sempre una cuoca che ha fatto la festa ad un coniglio.

Ecco qui la ricetta dei panini di patate. 

Anche questi, come gli scones, sono panini da mangiare appena fatti, ancora caldi, abbondantemente spalmati di burro.

Ingredienti

  • 250 g di patate lessate e schiacciate
  • 350 g di farina
  • 2 cucchiaini di lievito chimico
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 10 g di zucchero
  • ¼ di litro di latte
  • 40 g di burro
  • 2 cucchiaini di sale

Procedimento

Lessate le patate, pelatele, pesatene 250 g e schiacciatele.

Lasciatele intiepidire, poi incorporate la farina setacciata con il lievito, il bicarbonato e lo zucchero.

Aggiungete il sale, il burro fuso ed il latte (a temperatura ambiente), quel tanto che basta per ottenere un impasto dalla consistenza soda e omogenea.

Formate un rotolo spesso circa 3 cm, poi tagliate la pasta ed annodatela per formare i panini.

Spennellateli con un po’ di latte, trasferiteli sulla placca del forno e fateli cuocere a 210°C per circa 15 minuti.

[Il racconto e la ricetta sono tratti da In cucina con i tacchi a spillo, Guido Tommasi Editore]


Vedi altri articoli su: Fatto In Casa | Ho fame |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *