Dado di carne fatto in casa

Tutti abbiamo utilizzato almeno una volta il dado di carne. Ma forse non tutti sappiamo che si può fare in casa! Ingredienti freschi e genuini per un risultato eccellente e strepitoso!

Come fare il Dado di carne in casa

Perchè comperare il dado di carne quando si può comodamente e facilmente prepararlo a casa?

Oltre ad essere più sano e sicuro perchè gli ingredienti vengono selezionati e scelti con cura da noi stessi, il dado fatto in casa ha anche un sapore del tutto differente rispetto a quello che viene prodotto industrialmente e che si trova in commercio. Le materie prime, infatti, fanno la differenza e il risultato sarà a dir poco sorprendente!

Si conserva a lungo in frigorifero chiuso in un barattolo (fino a 2 mesi) e all’occorrenza sarò subito pronto per essere aggiunto ai nostri brodi, alle minestre, alle vellutate, alle creme (ad esempio alla crema di zucca) e alle zuppe (come la zuppa di farro e fagioli) che in stagione autunnale tornano ad essere protagoniste sulle nostre tavole.

Ancora se ne potrà aggiungere un cucchiaino per insaporire i fondi di cottura degli arrosti o per dare un tocco di vivace anche al più semplice risotto.

Con il Bimby:

preparare il dado di carne con il bimby è facilissimo! Tritate la carne per 10 sec. a vel. 7 e tenete da parte. Riempite poi il boccale con le verdure e tritate ancora per 10 sec. a vel. 6. Salate, aggiungete la carne, vino, spezie e fate cuocere per 25 minuti a vel. 1 a 100°. Omogeneizzate il tutto prima a vel. 6-7 e poi a vel. 10 per circa 1 minuto.

  • Resa: 1 barattolo
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 35 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 350 grammi carne macinata
  • 300 grammi carote, cipolle, sedano verde peso al netto degli scarti
  • 300 grammi sale grosso
  • 30 grammi vino rosso
  • 3 foglie salvia
  • 1 ramo rosmarino
  • 1 ciuffo prezzemolo
  • 1 spicchio aglio

Preparazione

  1. Pulite le verdure, lavatele e pesatele: dovrete averne 300 grammi.
    Mettetele nel tritatutto e tritatele finemente quindi versatele in una pentola.
  2. Aggiungete l’aglio, gli aromi tritati e la carne.
    Unite anche il vino e il sale grosso, accendete la fiamma, coprite con il coperchio e fate cuocere per 30-35 minuti.
  3. Fate intiepidire, quindi versate tutto nel frullatore e frullate a lungo ottenendo un composto omogeneo.
  4. Mettete il dado in un vaso di vetro a chiusura ermetica e conservate in frigorifero.


Vedi altri articoli su: Consigli di cucina | Fatto In Casa | Ricette senza glutine |

Commenti

  • Elena Levati

    Ciao Maria, in un vasetto a chiusura ermetica si mantiene per 1 mese.

  • Luisa

    ciao sono Luisa molto interessante dopo aver provato quello vegetale che ha riscosso un successone lo cercavo proprio.
    Solo due domande: che tipo di carne macinata ci vuole?Lo posso tenere in freezer e per quanto tempo? grazie ciao.

  • caterina

    Ciao mi chiamo Caterina, volevo sapere quale tipo di carne tritata? Deve essere mista?

  • Elena Levati

    Ciao Luisa e ciao Caterina: come carne io uso sempre solo quella di manzo scelta e sì, si può congelare (per comodità sipuò usare il contenitore per il ghiaccio).
    A presto!

  • Luigia

    Ciao sono Luigia ma come liquido va messo solo il vino ? Non si asciuga troppo ?

  • Manuela

    Il dado fatto in casa, se ha la giusta quantità di sale che è un conservante, dura anche 6-8 mesi. Io lo faccio sempre

  • Roberta

    Io non posseggo il bimby
    Come posso fare il dado di carne ?

  • Elena Levati

    Ciao Roberta,
    puoi usare un frullatore normale seguendo la ricetta come indicato nella preparazione.
    A presto

  • Moreno

    Buongiorno !
    Presumo che non tutti abbiano il “Bimby”, perciò tengo a precisare che ovviamente tutto si può fare anche con un semplice frullatore ad immersione. Un attimo di fantasia e….è fatto !

    Detto questo, critico le dosi/quantità di uno degli ingredienti suesposti.
    Con 350 gr di carne, 300 gr di verdure + vino, odori……….300 gr di sale è da pazzi !!!
    Il sapore di un brodo/pietanza “condita” con codesto “dado” sarà solo e quasi solo…..salato !
    Con le grammature citate pocanzi, consiglio max 70 grammi di sale !!!
    L’utilizzo sarà poi da gestire secondo i gusti.

    Ovviamente i dadi convenzionali, “commerciali”, hanno un che di diverso.
    In essi viene usato il mono glutammato di sodio.
    Un rinforzante del gusto ma anche acerrimo nemico di chi vorrebbe poter cucinare e conseguentemente mangiare più sano o perlomeno, come “una volta”…!
    Perciò, non perdiamo, o meglio, non cerchiamo di perdere sapore speculando sugli ingredienti basilari (carne non troppo magra ! e aromi dell’orto) a vantaggio del sale !
    L’ipertensione arteriosa è anch’essa un nemico.
    Buona cucina a tutti !

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *