Mortadella vegan, ricetta classica e gluten-free

Tante idee per ricreare una mortadella vegan, con una versione gluten free per gli intolleranti al glutine, e una versione light.

16/01/2024

La mortadella vegan è uno dei manicaretti più saporiti della cucina cruelty-free, adatta a farcire tramezzini e realizzare finger food. Nonostante il risultato sbalorditivo, si prepara con ingredienti semplici, aromi naturali e diversi tipi di cottura.

Mortadella vegan, ricetta a base di seitan

La più semplice delle ricette consiste nel creare un panetto compatto mescolando assieme farina manitoba, acqua e succo di rape rosse. Tale panetto va poi depositato all’interno di un contenitore, ricoperto con della semplice acqua e lasciato riposare qualche oretta. Trascorso questo lasso di tempo, la pasta va massaggiata all’interno della stessa ciotola, in modo che i carboidrati si disciolgano nel liquido, rivelando il seitan. A questo punto l’impasto va strizzato e rilavorato a mano, aggiungendo sale, pepe, paprika dolce, insaporitore per funghi, pistacchi interi, aglio e cipolla in polvere.

Mortadella vegan

Cottura light e frittura golosa

L’impasto ottenuto precedentemente, può essere cotto al forno oppure fritto in padella. Il primo tipo di cottura deve avvenire in modo dolce, dopo aver spennellato la superficie del panetto con dell’olio d’oliva. Ciò facilita la formazione di una crosticina croccante che, nonostante la scelta light, incrementa la sapidità finale. In caso si preferisca la frittura, invece, la mortadella sarà pronta in pochi minuti. È importante sottolineare che, prima di affettare e servire il salume, bisogna lasciarlo raffreddare in frigo.

Mortadella vegan gluten-free con legumi

Esiste un tipo di mortadella vegan adatta al consumo anche da parte dei celiaci. In questo caso bisogna munirsi di un robot da cucina e frullare assieme riso bollito ed un legume a piacere, come lenticchie rosse, ceci o fagioli. Si incorporano quindi il sale, il pepe, la paprika affumicata, la cipolla in polvere, un pizzico di cumino, un cucchiaino di miele, un filo d’olio evo, succo di rapa (facoltativo), pistacchi interi e dell’aglio in polvere. Dopo aver amalgamato il tutto, si deve incorporare anche un po’ di concentrato di pomodoro, dell’amido di mais ed un po’ di origano.


Leggi anche: Ricette light invernali, sfiziose e veloci

Addensare, raffreddare e servire

Per legare le componenti, bisogna sciogliere dell’agar agar in un pentolino, portarlo ad ebollizione ed incorporare la miscela precedentemente ottenuta. Con un cucchiaio di legno, bisogna poi mescolare il tutto per 10 minuti, quindi trasferire il composto in uno stampo da plumcake e lasciarlo raffreddare per una notte intera. Sarà quindi possibile affettare la mortadella ed, eventualmente, congelare quella in eccesso.