Gnocchi di ricotta allo zafferano con burro, salvia e speck

Gnocchi di ricotta allo zafferano semplici e veloci da preparare, con burro e salvia e speck. Ricetta da provare!

Sommario

Gnocchi di ricotta colorati e insaporiti allo zafferano, conditi con burro e salvia e speck croccante

Tempo di preparazione:
30 minuti
Tempo di cottura:
3 minuti
Quantità:
3 persone

Ingredienti Ricetta

  • Ricotta vaccina 250 g
  • Farina 00 150 g
  • Parmigiano grattugiato 2-3 cucchiai
  • Uovo 1
  • Sale 1 pizzico
  • Zafferano Tre Cuochi 1 bustina
  • Burro q.b.
  • Salvia 4-5 foglie
  • Pepe q.b.

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 1 porzione
  • Calorie 460 kcal
  • Grassi 27 g
  • Carboidrati 38 g
  • Proteine 25g

Gli gnocchi di ricotta sono un’ottima alternativa ai classici gnocchi di patate, preparati con sola ricotta e farina, uovo e parmigiano. A quest’impasto si può aggiungere una nota di colore e di sapore, unendo all’uovo una bustina di zafferano Tre Cuochi, che si scioglierà donando un colore aranciato intenso.

Il risultato, una volta uniti anche ricotta e farina, sarà di un impasto giallo intenso esteticamente molto bello, un profumo e un sapore davvero speciale! La ricetta è davvero semplice e gli gnocchi si preparano in poco tempo, possono essere poi rigati con una forchetta, o con un rigagnocchi, oppure tagliati semplicemente a tocchetti.

Gnocchi rigati

Infine, questi gnocchi senza patate hanno bisogno giusto di 10 minuti di riposo, per farli asciugare un po’ all’aria. A questo punto sono pronti per essere cotti in acqua salata, e conditi con un semplice burro e salvia, arricchito da listarelle di speck croccante.

Preparazione

  1. Iniziate a preparare gli gnocchi mettendo a sgocciolare la ricotta, per almeno due ore, in frigorifero.
  2. In una ciotolina versate l’uovo, sbattetelo leggermente, poi unitevi una bustina di zafferano in polvere. Sbattete bene con la forchetta per far sciogliere lo zafferano nell’uovo.
  3. Passate le due ore, tirate fuori dal frigo la ricotta, versatela in una ciotola e unitevi l’uovo con lo zafferano. Mescolate per amalgamare gli ingredienti, quindi unitevi il parmigiano grattugiato, un pizzico di sale e la farina. Mescolate fino a ottenere un impasto morbido.
  4. Staccate dall’impasto dei pezzi che andrete a lavorare per ottenere dei filoncini, su un piano infarinato. Con un tarocco infarinato, tagliate i filoncini a tocchetti, poi a piacere rigateli con la forchetta o il rigagnocchi. In alternativa, potete tenerli così come sono, a tocchetti.
  5. Una volta terminato l’impasto, lasciate gli gnocchi a riposare. Nel frattempo preparate il condimento.
  6. In un tegame mettete a sciogliere il burro. Quando sarà completamente sciolto, unitevi le foglie di salvia e fatele rosolare per qualche minuto. Spegnete quindi il fuoco e mettete da parte.
  7. In un padellino mettete a rosolare lo speck a listarelle, fino a farlo diventare bello croccante.
  8. Cuocete gli gnocchi di ricotta allo zafferano in abbondate acqua salata bollente. Gli gnocchi sono pronti quando salgono in superficie nel giro di 2-3 minuti. Scolate con un mestolo forato e versateli in una terrina insieme al condimento. Mescolate e servite, a piacere con un’ultima spolverata di parmigiano e pepe.


Leggi anche: Salvia in vaso: come si coltiva e come conservarla