Avocado toast con uova alla benedict
Cosa Cucino Stasera

Avocado toast con uova alla Benedict

Un’abbondante colazione, un brunch ma anche un aperitivo. Ogni occasione è buona per servire un avocado toast con uova alla Benedict! Ecco tutti i consigli per prepararlo.

Siete amanti delle colazioni salate e abbondanti? Pensate che questo sia il momento in cui fare il pieno di energie per affrontare l’intera giornata? Ecco allora la ricetta giusta per voi, avocado toast con uova alla Benedict, il piatto perfetto anche per un brunch o un aperitivo, magari servito in questo caso in miniporzioni.

La ricetta è composta da tre preparazioni, la crema di avocado, l’uovo in camicia e in ultimo la salsa olandese. Se non vi siete mai cimentati nelle ultime due, è possibile che i primi tentativi falliscano miseramente, ma niente paura, alla fine riuscirete nella vostra impresa! L’importante è non arrendersi e seguire alcuni piccoli ma fondamentali consigli. Eccoli.

L’uovo in camicia: che cosa dovete sapere

Sostanzialmente è un uovo sgusciato e cotto dentro ad una pentola di acqua bollente: se tutto andrà come sperato, l’albume si avvolgerà intorno al tuorlo formando una sorta di camicia. L’ interno rimarrà invece morbido e cremoso.

Per ottenere un buon risultato, le uova devono innanzitutto essere freschissime, inoltre sarà bene versare nell’acqua un po’ di aceto, indicativamente un cucchiaino ogni litro d’acqua. Questo aiuterà l’albume a coagulare. Prima di versare l’uovo in acqua, ricordate poi di creare un vortice girando con un cucchiaio e di farvelo poi cadere al centro. Non appena fatto, abbassate subito la fiamma e cuocete per 3 o 4 minuti.

Ed ora due indicazioni sulla salsa olandese

L’uovo in camicia è però solo uno dei componenti dell’uovo alla Benedict, gli altri sono prosciutto o bacon e la salsa olandese, a base di tuorli e burro fuso. La cottura è a bagnomaria e forse la difficoltà maggiore è tenere sotto controllo l’acqua, che non deve raggiungere temperature troppo elevate. Ricordatevi poi di aggiungere il burro fuso a filo, senza mai smettere di montare con le fruste il composto. Indicativamente dovrete continuare per circa 3 o 4 minuti.

L’avocado: come sceglierlo

Prima regola, evitare di acquistare avocado che presentano macchie o ammaccature. Poi arriva il momento di prendere in mano il nostro frutto: se la consistenza è molto dura, l’avocado è ancora acerbo mentre, se è eccessivamente morbida, il livello di maturazione è già avanzato. O almeno questo vale per la qualità a buccia verde. Le cose effettivamente si complicano nel caso di quelli a buccia scura, per cui ci sono meno certezze. Nel dubbio, il consiglio è di sceglierne uno ancora acerbo, potrete sempre farlo maturare a casa, aspettando qualche giorno!

L’avocado: come aprirlo

Una volta fatta la propria scelta, bisognerà aprire l’avocado. Per farlo, incidetelo con un coltello, facendogli fare un intero giro in senso verticale, fate poi pressione e apritelo in due. Con l’aiuto di un cucchiaio potete a questo punto prelevarne la polpa e utilizzarlo nella vostra ricetta. Unico avvertimento, conditelo subito con un po’ di succo di limone se volete evitare che si ossidi!

  • Resa: 2 Persone servite
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 10 minuti

Ingredienti

  • 2 uova
  • 2 fette pane tostato
  • 1 avocado
  • olio, sale e pepe qb
  • 1 limone
  • 2 fette sottili di bacon
  • 2 tuorli d’uova
  • 80 grammi burro
  • aceto qb

Preparazione

  1. Iniziate preparando la salsa olandese: fate sciogliere in microonde 80 grammi di burro e lasciate da parte.
    Versate poi in una ciotola i 2 tuorli e cominciate a montarli a bagnomaria, aggiungete sale, pepe e un cucchiaio di succo di limone, infine il burro fuso a filo, sempre montando.
    Continuate finchè la salsa non diventerà gonfia, vi serviranno 3 o 4 minuti, poi lasciatela raffreddare.
  2. Prendete poi due fette di pane e fatele tostare in padella.
    Dedicatevi ora all’avocado. Incidetelo con un coltello per il verso della lunghezza, ruotate poi le due metà e apritelo.
    Infine, aiutandovi con un cucchiaio, estraete la polpa dell’avocado.
  3. Frullatela con sale, pepe, un filo d’olio e succo di limone a piacere.
    Spalmatela poi sulle due fette di pane tostato. e ricopritela con una fettina di bacon.
  4. E’ ora il momento di preparare le uova in camicia: riempite una pentola con acqua e aceto, circa un cucchiaino ogni litro d’acqua. Portate ad ebollizione.
  5. Sgusciate poi l’uovo in una ciotolina, cercando di non rompere il tuorlo. Create con un cucchiaio un vortice nell’acqua, abbassate la fiamma e fate scivolare l’uovo dentro il vortice. L’albume dovrebbe avvolgersi intorno al tuorlo.
    Lasciate cuocere per 3 o 4 minuti e poi scolate con l’aiuto di una schiumarola.
  6. Fate lo stesso con il secondo uovo e poi adagiateli sopra la crema di avocado, uno per ogni fetta. A questo punto non vi resterà che versarvi sopra un pò di salsa olandese e gli avocado toast saranno pronti da servire.


Pinsa romana, ricetta e consigli
Cosa Cucino Stasera

Pinsa romana, ricetta e consigli

Frittata di pasta al forno
Cosa Cucino Stasera

Frittata di pasta al forno

Menu di Ferragosto light
Cosa Cucino Stasera

Menù di Ferragosto light

Ricette estive veloci, sfiziose ed economiche
Cosa Cucino Stasera

Ricette estive: veloci, sfiziose ed economiche

Crespelle con asparagi
Cosa Cucino Stasera

Crespelle con asparagi

Pizzette di melanzane al forno
Cosa Cucino Stasera

Pizzette di melanzane al forno

Scorzonera ricette
Cosa Cucino Stasera

Scorzonera ricette

menù per la festa della mamma
Cosa Cucino Stasera

Menù per la festa della mamma

Insalata di cetrioli
Ricette detox

Insalata di cetrioli

Oggi un piatto freddo, tipicamente estivo: protagonisti i cetrioli, ricchi d’acqua, poveri di calorie e super rinfrescanti!

Leggi di più